Gesti osceni all'autovelox: automobilista condannato

Timothy Hill, un 67enne del North Yorkshire, è stato condannato a otto mesi con la sospensione della patente per un anno

Timothy Hill, un 67enne residente a Grassington, nella regione inglese del North Yorkshire e imprenditore locale aveva installato laser jammer sulla propria auto, un marchingenio per sfuggire a qualsiasi autovelox. E per beffare gli agenti di polizia ad ogni radar mostrava il dito medio o faceva altri gesti osceni in favore di telecamere.

La vicenda

Comportamento a dir poco scorretto che ha permesso alla polizia di aprire un'indagine contro il 67enne. Approfondimenti che sono arrivati fino a giudizio: Hill è stato condannato a otto mesi e la sua patente è stata sospesa per un anno. A raccontare la vicenda è la North Yorkshire Police sul profilo ufficiale di Twitter. Come si legge sui social network della polizia locale l'uomo, solo nel mese di dicembre, ha mostrato per ben 3 volte il dito medio alle telecamere.

Dopo i primi interrogatori, preceduti dal tentativo dell'uomo di nascondere la sua auto, un Range Rover, e di eliminare il dispositivo per eludere l'autovelox, Hill aveva ammesso le proprie colpe. Il giudice nel condannarlo ha dichiarato: "Questi comportamenti colpiscono il cuore della giustizia e questa condanna deve essere un deterrente per chiunque abbia intenzione di emularli". Andrew Forth, il dirigente di polizia che ha condotto l'indagine contro l'imprenditore ha invece ammesso: "Fare ripetutamente gesti osceni, pensando di farla franca di fronte alla legge, è un ottimo modo per attirare l'attenzione, ma anche per finire in galera".

Commenti

manfredog

Mar, 08/05/2018 - 21:45

..come si dice..quando i giudici se la legano al dito, poi te la fanno pagare..!! mg.