Ghanese attacca carabiniere, tenta di sfilargli la pistola e lo morde

La reazione scomposta dello straniero è arrivata a seguito di un controllo effettuato sulla sua auto, che circolava senza assicurazioine né revisione. Prima la fuga, poi la violenza contro il militare: fermato, è ora in attesa di giudizio

Paura nella giornata di ieri a Carpenedolo (Brescia), dove un ghanese di 50 anni ha prima aggredito un carabiniere che lo inseguiva, poi tentato di sottrargli la pistola d'ordinanza ed infine lo ha morso ad una mano.

L'episodio si è verificato intorno alle 11 del mattino in via Papa Giovanni XXIII, quando lo straniero è stato fermato per un controllo a bordo della sua auto, una Opel Corsa. L'uomo, regolare e da tempo residente nel paese, ha dato in escandescenze quando i militari gli hanno segnalato delle irregolarità sulla vettura, che avrebbero portato al fermo ed al sequestro del mezzo. Questo, infatti, circolava con la revisione scaduta e senza copertura assicurativa.

La notizia ha fatto uscire di senno lo straniero, che ha subito tentato di fuggire a piedi, dopo aver abbandonato il veicolo. Pronta la reazione di uno degli uomini dell'Arma impiegati nel posto di blocco, che in breve ha raggiunto e tentato di fermare l'africano. Ma è a questo punto che le sue reazioni dinanzi al carabiniere hanno rischiato di creare una situazione davvero pericolosa, anche per i numerosi passanti che assistevano alla scena.

Il ghanese ha infatti tentato di sfilare la pistola del militare dalla fondina, ed ha poi morso la mano che cercava di impedirgli di realizzare il suo intento.

Fortunatamente i carabinieri avevano già richiesto l'intervento di rinforzi sul posto, per cui in breve il facinoroso è stato bloccato e tratto in arresto, dopo una tappa in ospedale per degli accertamenti medici. Con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, il ghanese attende ora dietro le sbarre di una cella il giudizio direttissimo, previsto nella mattinata di oggi.

Nessuna grave conseguenza per il carabiniere ferito, assistito sul posto e medicato dal presonale di un'ambulanza del 118.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mar, 18/06/2019 - 14:46

naturalmente,la toga rossa, lo libererà,previa ramanzina...severa!

Giorgio5819

Mar, 18/06/2019 - 18:10

Quando gli animali hanno la rogna é ora di abbatterli.

killkoms

Mar, 18/06/2019 - 19:38

licenza di delinquere!