Ghanese deride una ragazza, amico di lei reagisce: scatta la rissa

Sentendosi in dovere di difendere la compagna, il ragazzo ha affrontato il 30enne straniero, con il quale ha cominciato a strattonarsi. A riportare la situazione alla calma gli agenti della Polfer, chiamati dagli altri pendolari

Momenti di tensione ieri mattina alla stazione ferroviaria di Castelfranco Veneto (Treviso), dove uno studente di 18 anni si è scontrato con un 30enne ghanese per difendere una compagna di scuola.

Stando a quanto riferito dai quotidiani locali, il fatto si è verificato intorno alle 8. I due giovani erano appena scesi dal treno Venezia-Vicenza per recarsi a lezione, quando sono stati importunati dall’uomo, che aveva inspiegabilmente cominciato a seguirli.

Ad essere presa di mira la 17enne, insultata e schernita dallo straniero a causa dei foruncoli che aveva sul volto. La ragazza ha subito risposto a tono alle offese, ma il suo compagno si è comunque sentito in dovere di difenderla ed ha affrontato il ghanese.

Fra i due si è quindi accesa una violenta discussione, poi degenerata quando i contendenti hanno cominciato a strattonarsi e ad afferrarsi per il colletto del giubbotto. Il tutto sotto gli occhi sbigottiti degli altri viaggiatori.

È stata proprio la 17enne a cercare di placare gli animi, tentando di portare via il suo amico. In quegli attimi concitati, tuttavia, la minorenne è rimasta ferita, riportando una lesione allo zigomo che ha cominciato a sanguinare.

Provvidenziale l’intervento delle altre persone presenti che, oltre a cercare di dividere i due litiganti, hanno anche contattato le forze dell’ordine. Sul posto gli agenti della Polfer della stazione di Castelfranco, che hanno in breve riportato la calma.

Tutti e tre i protagonisti dell’episodio sono stati ascoltati dagli inquirenti, che in seguito li hanno lasciati andare. La vicenda si è risolta senza alcuna denuncia.