Giallo sul passaporto di Touil: "L'ha prestato ai terroristi"

Secondo i tunisini, il marocchino avrebbe fornito il suo documento a un terrorista del commando del Bardo

È giallo sul coinvolgimento di Touil, il marocchino fermato dalla polizia italiana con l'accusa di aver fatto parte dell'attentato di Tunisi. Secondo alcune alcune fonti tunisine, come riporta il Tempo, il contributo del ragazzo all'attentato al Bardo consisterebbe nell'aver fornito il proprio passaporto a uno dei terroristi. Con quel passaporto uno degli uomini del commando di fuoco si sarebbe dileguato indisturbato dopo l'attacco. Se la versione delle fonti tunisine fosse confermata, gli investigatori italiani potrebbero spiegarsi come il marocchino sia entrato in Italia da clandestino fornendo anche false generalità al momento del suo sbarco a Porto Empedocle. Elementi questi che per il momento non trovano riscontro nelle indagini delle autorità italiane.

Dopo aver fornito il suo contributo al commando, Touil, secondo quanto riferirebbero le autorità tunisine si sarebbe diretto in Libia per imbarcarsi su un barcone e arrivare in Italia tornando dalla sua famiglia che vive a Gaggiano. Insomma i dubbi sulla posizione del marocchino continuano a crescere ma a quanto pare le autorità tunisine hanno un altro profilo d'indagine ben diverso da quello italiano. Inoltre nel caos investigativo si aggiunge un altro tassello. A quanto pare Abdel Majid Touil non era a scuola d’italiano il giorno dell’attentato, visto che l’istituto era chiuso sia il 18 marzo sia il giorno prima. Troppo poco per pensare che si sia spostato solo il giorno del Bardo, ovviamente, tanto più senza documenti,
ma la notizia sconfesserebbe l’alibi di ferro di cui si era parlato inizialmente.

Commenti

masbalde

Sab, 23/05/2015 - 16:04

La tunisia ha chiesto l'estradizione ma Renzi preferirà difendere un probabile terrorista invece che occuparsi di difendere i nostri MARO', dimenticati in mano alla giustizia indiana. Renzi, garanzia di due pesi e due misure, doppiezza e vergogna totale.

beppe61

Sab, 23/05/2015 - 16:10

Se sarà estradato in tunisia li troverà chi saprà spiegargli molto bene la sua situazione , se è vero che ha prestato i documenti ai terroristi è ugualmente colpevole , con questo sistema si creano l'alibi nel caso risalissero a loro e non trovano i veri colpevoli , in italia ci sono troppe persone coivolte in loschi affari che usano il nostro paese a loro piacimento , è giunto il momento di fare un pò di pulizia.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 23/05/2015 - 16:12

Rimandatelo a Tunisi!

Ritratto di Civis

Civis

Sab, 23/05/2015 - 16:13

Il foglio di via che espelleva questo signore dall'Italia è ancora valido? Se si, se ne vada in Marocco e ci pensino loro a estradarlo in Tunisia.

innocentium

Sab, 23/05/2015 - 16:14

...e ora come la mettiamo con i registri di classe? ma qualcuno è mai andato in una di queste pseudo scuole a vedere come avvengono i controlli? temo in modo analogo a quelli agli ingressi negli stadi...povera Italia!

linoalo1

Sab, 23/05/2015 - 16:23

A chi credere?Personalmente,nel dubbio,lo darei ai Tunisini!Che si arrangino loro a scoprire la verità!

billyserrano

Sab, 23/05/2015 - 16:51

Tranquillo Touil. Hai tutti i Kompagni di sinistra al tuo fianco. Troveranno una qualche scusa per non mandarti in Tunisia. Al massimo che ti può capitare, nel caso ti riconoscessero colpevole di un qualcosa, è di finire in un albergo a tre stelle con piscina con internet e tv, vista mare, con l'obbligo di divertirti.

Ritratto di kikina69

kikina69

Sab, 23/05/2015 - 17:02

ah! il 17 e il 18 di marzo la scuola era chiusa? bene bene..

magnum357

Sab, 23/05/2015 - 17:32

Che figuraccia di mexxa che ci fa il nostro alf-ANO !!!!!!!!!!

Fradi

Sab, 23/05/2015 - 17:33

Non ha il permesso di soggiorno, è sospettato di reato, la Tunisia lo reclama, e noi lo vogliamo tenere qui a spese nostre.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 23/05/2015 - 17:34

Leggo che Touil non potrà essere estradato,lo dice la magistratura perchè nella Tunisia vige la pena di morte,allora mi sono domandato: come mai i nostri marò non hanno avuto lo stesso trattamento visto che in India vige la pena di morte????? Siamo come al solito 2 pesi e due misure oppure negligenza,oppure cittadini di seri A e B ??

VittorioMar

Sab, 23/05/2015 - 17:35

Quando lui era a scuola a chi ha dato il passaporto?Chi mancava da scuola?Quali sono le sue conoscenze e frequentazioni!!Sono domande alle quali risponderà TOUIL!!

gigetto50

Sab, 23/05/2015 - 17:39

.....se era chiusa, allora i didattici lo hanno coperto dicendo il falso....ma benissimo...

gigetto50

Sab, 23/05/2015 - 17:41

....ma se la scuola ha dichiarato il falso, ovvero che era in classe ma non lo era, chi l'ha coperto....perché l'ha coperto? Stai a vedere che sono altri marocchini i responsabili che a scuola tengono i registri....mah...

Anonimo (non verificato)

istituto

Sab, 23/05/2015 - 18:10

Giornalista donna su tg sky un'ora fa circa. ''Abbiamo chiesto alla mamma di Abdel Touil come mai abbia fatto denuncia smarrimento del passaporto solo due mesi dopo. Non ha saputo cosa dire....Ecco abbiamo avuto l'impressione che sia un famiglia pittosto sprovveduta...''. La mia impressione invece é che i media italiani se la facciano addosso perché come dice il politicamente corretto tutti gli extracomunitari sono bravi , buoni e risorse...Se fosse stato un italiano invece...brutto sporco e cattivo...

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 23/05/2015 - 18:14

è una preziosa utile risorsa per noi...

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Sab, 23/05/2015 - 19:06

Notizie dettagliate su questa scuola? ispezione ministeriale niente? Magari girava anche il corano sui banchi?grazie mille se mi ragguagliate.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Sab, 23/05/2015 - 19:07

il governo napolitano difende rom, clandestini, terroristi, delinquenti, corrotti e corruttori, infami e estorsori, spende milioni per i clandestini ma se ne frega dei nostri maro'. vergognatevi schifosi!

BiBi39

Sab, 23/05/2015 - 19:14

Ma a scuola con quali criteri si fanno i controlli dei present ? Sono attendibili ?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 23/05/2015 - 19:18

CARO gigetto, siamo ormai un paese in balia delle correnti,tutti sono responsabilizati, ma nessuno è RESPONSABILE. Daltronde chi credi che sia ad aver promosso e voluto queste "SCUOLE" INDOVINA UN PÒ???? Saludos dal Nicaragua.

roberto zanella

Sab, 23/05/2015 - 19:55

è quello che ho pensato subito anch'io e la madrea gli tiene bordone...avendo denunciato che glielo avevano rubato..messinscena...tutti e due sapevano e prefiguravano l'alibi...

Italianoinpanama

Sab, 23/05/2015 - 20:19

poverino speriamo che la boldrini lo difenda e renzi non permetta che ritorni in tunisia dove di sicuro gli farebbero un culo csi

Gaby

Sab, 23/05/2015 - 20:40

Basta tagliargli le mani, cosi impara...

Pisslam

Sab, 23/05/2015 - 21:03

visto che la madra ha denunciato lo smarrimento del passaporto del figlio speriamo che venga indagata e buttata in cella insieme al suo figlio bastardo. In tutto questo speriamo che i famigliari degli italiani deceduti al Bardo raccimolino 2 soldi e li usino per pagare qualcuno all'interno del carcere per restituire al musulm-ano quello che ha causato. Come dice il corano: occhio per occhio....

minimale

Sab, 23/05/2015 - 21:54

abbiamo così pochi terroristi in casa, quando ne troviamo uno dovremmo darlo ad altri? Caspita, ce lo teniamo stretto!

giorgiandr

Sab, 23/05/2015 - 22:39

Si', ma la poltrini che dice ?

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Sab, 23/05/2015 - 22:53

Che confusione anche da parte dei media! Giorni fa avete scritto che la magistratura italiana ha accertato l'alibi della scuola. Ora scrivete che la scuola il giorno dell'attentato era chiusa. A me sembrano invece logiche le argomentazioni dei Tunisini sul passaporto. Infatti, se non ricordo male, la mamma si era precipitata a denunciare lo smarrimento! Speriamo che in tutta questa confusione venga rilasciato senza aver fatto prima gli opportuni accertamenti.

Fotoreportermarco

Sab, 23/05/2015 - 22:55

Ma questo ė un paese di pazzi!!! Vengono i marò in licenza e li rispediamo al mittente.... Abbiamo arrestato un terrorista di cui hanno ucciso ITALIANI durante un attentato noi fra qualche giorno lo scarceriamo perché il sig ministro alfa o non vuole fare brutta figura!

jeanlage

Sab, 23/05/2015 - 23:08

Per molto meno, politici di destra sono stati condannati per associazione esterna. Essendo lui un terrorista islamico. avrà due nuovi passaporti, con le scuse del minestro delle interirora e della presidenta della camera con vista.

Nerone64

Sab, 23/05/2015 - 23:14

nel dubbio, via con tutta la famiglia! destinazione Tunisia!

dare 54

Sab, 23/05/2015 - 23:29

La Tunisia ha chiesto l'estradizione. Va attuata. Se poi ci sono testimoni in Italia in grado di dichiarare che il ragazzo era in Italia, dovranno essere ascoltati dalle Autorità tunisine, non da quelle italiane.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 24/05/2015 - 00:12

Rimadateli in Tunisia a nuoto.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 24/05/2015 - 00:26

I marocchini mamma e figlio non ce la raccontano giusta. Rimane solo la figura da cioccolattaio (milanese: ciculatee) del NOSTRO SEMPRE UTILE IDIOTA ALFANO CHE COME UN NOVELLO BRANCALEONE DA NORCIA URLA PROCLAMI contro il feroce terrorista prima ancora che ne siano accertate le responsabilità.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Dom, 24/05/2015 - 08:03

se ha prestato il passaporto ai terroristi allora e' complice quindi un terrorista, smettetela di fare i buonisti.

NON RASSEGNATO

Dom, 24/05/2015 - 08:18

Speditelo a Tunisi. Ci penseranno loro

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 24/05/2015 - 09:41

L'itaglia sta lottando per non estradarlo. Se fosse stato un italiano coinvolto lo avrebbero già spedito a Tunisi. Ma è' un migrante, guai a chi lo tocca. Non capisco quale il problema? C'è una richiesta di estradizione per un reato avvenuto all'estero, lo estradi e le indagini si faranno la, ma che caxxo vuole la magistratura?

steacanessa

Dom, 24/05/2015 - 10:07

Quanto detto dai tunisini quadra con il tentativo di depistaggio della madre che è andata a denunciare lo smarrimento dopo l'attentato. Imbarco per il Marocco di tutta la famigliola!

Raoul Pontalti

Dom, 24/05/2015 - 10:55

Oooooh.....gli investigatori del menga: non era a scuola il giorno dell'attentato perché la scuola era chiusa. Cosa arcinota, il signorino era a scuola il lunedì e il giovedì, mentre l'attentato avvenne il mercoledì, ma non avvenne in un villaggio della Brianza, bensì in una città dell'Africa. Per andare da Trezzano a Tunisi (e viceversa) in una giornata occorre l'aereo, o di linea (controlli biglietti e passaporti) o privato (con cui in teoria si può anche sfuggire al controllo passaporti), ma uno che può permettersi l'aereo si riduce a fare il clandestino? In realtà, se vera l'ipotesi della cessione ai terroristi del passaporto, siamo in presenza dello sfigato che per campare vende tutto, anche il passaporto, senza preoccuparsi di chi sia l'acquirente e non immaginando di poter finire inguaiato.

Ritratto di Mario96

Mario96

Dom, 24/05/2015 - 17:41

Sembrerebbe proprio uno sfigato...... comunque visto il profilo famigliare perchè dobbiamo mantenerli? Che tornino in Marocco. NB: profilo della familia Touil su stampa e corriere dei giorni scorsi.

Ritratto di Mario96

Mario96

Dom, 24/05/2015 - 17:59

Sembrerebbe un pirla che si è venduto il passaporto a un terrorista e ora rischia un risarcimento per ingiusta detenzione... tanti europei che se lo sono venduto a trafficanti di droga in Tailandia hanno subito la pena di morte. Attenti agli scambi di persona fuori dall'Italia.