Giovanardi sbotta: ​"Bacio gay in Senato"

Il senatore a Calderoli: "Signor Presidente, anzitutto devo dire che sono lieto che in tribuna vi siano anche esponenti del mondo Lgbt, un pò meno quando provocano e quando tentano di baciarsi fra di loro"

"Signor Presidente, anzitutto devo dire che sono lieto che in tribuna vi siano anche esponenti del mondo Lgbt, un pò meno quando provocano e quando tentano di baciarsi fra di loro". È un fermo immagine, non l’unico, della travagliata giornata in Aula al Senato, dove il dibattito sugli emendamenti al ddl Cirinnà prosegue in un clima molto acceso. È Carlo Giovanardi a denunciare l’episodio, precisando che il suo sdegno "vale per gli uomini ma varrebbe anche tra uomo e donna" e, di fronte alla proteste (il Pd Cardinali gli grida "ma sei ossessionato! Devi essere rispettoso!"), chiarisce che "queste cose sono state rivolte a me e l’assistente parlamentare è dovuto intervenire, perchè provocatoriamente si baciano per provocare i senatori".

"Occorre un decoro in quest’Aula!", aggiunge Giovanardi e ribadisce, riferendosi ai banchi della maggioranza, che "se loro sono d’accordo che due uomini vengano in tribuna a baciarsi per provocare il Senato, io dico che non è decoroso! È accaduto e ringrazio l’assistente parlamentare che è intervenuto. E credo che gli italiani che mi ascoltano capiscano che cosa voglio dire". E qui è un altro senatore Dem, Fornaro, a insorgere: "Non può offendere il pubblico!". Andrea Maccarrone, uno degli attivisti del movimento Lgbt presente oggi nelle tribune dell’Aula di Palazzo Madama, risponde via Facebook: "Giovanardi si sarà commosso per il mio sguardo di sfida, o forse non apprezza la mia modesta collana o la giacca colorata, o forse la sua è solo invidia e ormai sogna baci tra uomini ovunque. Ma, purtroppo, non ci siamo baciati davvero!", ironizza. "Ma oltretutto chi ha paura di un bacio?", domanda ancora Maccarrone.

Commenti

pbartolini

Gio, 11/02/2016 - 22:53

certo a pensarci bene quelli del M5S non hanno dato nessun contributo operativo a nessuna legge, solo bastian contrari su tutto..... Partecipano attivamente solo per approvare i diritti sull' unione civile fra gay. Mai si parla nella discussione di coppie M/F che non vogliono sposarsi e convivere e molte volte solo per personali interessi... credo che la legge dovrebbe regolamentare "in primis" queste unioni anche per sollevare i mariti/mogli divorziati che continuano a sostenere il coniuge che convive con altro partner. Lo status di GAY come si acquisisce? con una dichiarazione certificata da chi...? E' evidente che trattasi di un farsa di legge...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 11/02/2016 - 23:00

Speriamo che con questa manifestazione spontanea il Parlamento non sia diventato un autentico e conclamato CASINO NAZIONALE.

MassimoR

Gio, 11/02/2016 - 23:02

bleah

lorenzovan

Gio, 11/02/2016 - 23:52

ha ragione giovanardi...un buon cristiano i baci homo se li scambia in sacrestia....BUFFONE

yulbrynner

Ven, 12/02/2016 - 00:04

huhhhhh ovvvove orrore!!! disse giuvardi aahahaah sai che me frega! c'e chi dice e pensa che dietro agli omofobi ci siano dei ghei repressi ehehe

Totonno58

Ven, 12/02/2016 - 00:55

Pare che non sia neanche vero...comunque siamo al ridicolo.

nunavut

Ven, 12/02/2016 - 01:39

Mi disturba questa mancanza di rispetto, non che sia un bacio fra due persone dello stesso sesso,però penso che la Camera dei Deputati o il Senato non sia il luogo adatto per esternare le impulsioni amorose,che sia fra un uomo e una donna(anche sposati) e neppure fra 2 persone dello stesso sesso.Forse sono alla vecchia ma non mi vergogno di dichiararlo.

maurizio50

Ven, 12/02/2016 - 08:23

Caro Giovanardi, un pò è anche colpa sua! Chi Le ha suggerito di imbarcarsi con quella compagnia di sfig....capeggiati da Alfano? Non lo sapeva anche prima che Alfano pur di non mollare la sedia avrebbe avallato tutte le schifezze del governo dei Compagni??Non lo sapeva che ancor peggio dei compagni sono gli strabalordi delle cosiddette 5 St...??Ora si goda l'aula del Senato ridotta a postribolo per le effusioni dei gay, dei supergay e dei loro sostenitori!!!

linoalo1

Ven, 12/02/2016 - 08:27

Solo protesta???Ci vorrebbe l'Esilio a Vita!!!!

vince50_19

Ven, 12/02/2016 - 08:35

pbartolini - Dubbi leciti i suoi. Qui c'è solo fretta perché l'ideologia prevale su tutto, mentre i nostri poveri, in costante aumento, aspettano che il governo si interessi al lor status. Campa cavallo..

giovauriem

Ven, 12/02/2016 - 09:24

mi ripeto : fate quello che volete , ma lasciate stare i bambini , accontentatevi di adottare cani, gatti , pesci (acquatici) e uccelli(con le piume)oppure bisogna creare un movimento che vi impedisca di adottare anche quelli .

vittoriomazzucato

Ven, 12/02/2016 - 09:36

Sono Luca. Anche a vederli nelle foto, es. quella del vs. articolo, sono sgradevoli a guardarli. GRAZIE

Ritratto di marione1944

marione1944

Ven, 12/02/2016 - 10:12

Questi (buffoni, ma non tutti) per farsi vedere girerebbero anche nudi in chiesa.

Fjr

Ven, 12/02/2016 - 10:54

Poveri noi come stamo messi male,se questo è il meglio della rappresentanza al Senato figuriamoci il peggio

Maura S.

Ven, 12/02/2016 - 10:59

Eccoci dove siamo arrivati, con il =gay pride= al senato. Bella figura dear renzi, le consiglio che invece di parlare e sparlare come un robot, si guardi attorno e forse potrà realizzare come l'Italia stia sprofondando sia moralmente che economicamente. Purtroppo, considerando le sue capacità, sinceramente ne dubito!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 12/02/2016 - 11:09

Adesso basta, è abominio! Una sede istituzionale come il Senato non può essere trasformata in un gay pride, come dimostra la fotografia che commenta l'articolo: una vergogna. Sodoma, non Senato! Il grande Giovanardi, la cui coerenza ed intemerata coscienza di difensore della Famiglia normale e dei bambini lo obbliga a bollare lo scandalo che, sotto gli occhi di tutti, si consumava in Senato. In Senato! Per fortuna l'applauso convinto ed il sostegno di tutti i Senatori della CDU ed il solidale consenso di Calderoli (che presiedeva, anche se mascherato, per motivi istituzionali, da benevolo buffetto) hanno salvato la dignità del Senato. Non Sodoma, dunque, ma Senato della Repubblica grazie a Giovanardi!