Il gip dispone il dissequestro della Ong. La Lega: "Disco verde all'invasione"

Il gip ha disposto il dissequestro della nave dell'Ong spagnola Proactiva Open Arms, che aveva soccorso 218 migranti, violando accordi internazionali

Il gip di Ragusa, Giovanni Giampiccolo, ha disposto il dissequestro della nave dell'Ong spagnola Proactiva Open Arms. "Dalla magistratura - afferma il senatore Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato - semaforo verde a invasione".

La nave era stata posta sotto sequestro dalla procura di Catania lo scorso 18 marzo e ormeggiata al porto di Pozzallo, dal quale non si era più mossa. Lo aveva reso noto anche Il Giornale. Il procuratore Carmelo Zuccaro aveva ipotizzato il reato di associazione a delinquere finalizzata all'immigrazione clandestina. Il gip, però, il 27 marzo, aveva fatto cadere l'accusa di associazione a delinquere, pur confermando il provvedimento di sequestro. "Se per il gip di Ragusa non ci sono gli estremi di favoreggiamento all'immigrazione clandestina nel trasbordare gli immigrati dalla Libia in quanto 'non si ha prova che si sia pervenuti in Libia a un assetto accettabile di protezione dei migranti soccorsi in mare' - commenta Calderoli - allora significa che da oggi tutte le navi ONG sono autorizzare a portare qui decine di migliaia di immigrati clandestini, visto che la Libia non è un Paese sicuro, mentre ovviamente l'Italia lo è. Una pronuncia che rappresenta un semaforo verde per i trafficanti di uomini e per le navi Ong - conclude il leghista - per la serie 'prego, invadeteci pure'…".

Secondo l'accusa, ci sarebbe stata la chiara volontà, da parte dei soccorritori umanitari spagnoli, di portare i migranti in Italia, interferendo con la guardia costiera libica. I giudici sospettavano che la partenza dell'Ong spagnola fosse dovuta a un appuntamento coi gommoni dei migranti. Quando arrivano nei pressi dei barconi, il comando libico chiede agli spagnoli di allontanarsi e di rimanere fuori dalla vista dei migranti, che altrimenti si sarebbero gettati in mare, per raggiungere i soccorsi. La Open Arms non rispetta le coordinate dei libici e, anzi, cala in acqua gommoni veloci per arrivare prima sul posto, riuscendo poi a caricare e salvare i 218 migranti che si trovavano a bordo dei barconi.

Nonostante fosse caduta l'accusa di associazione a delinquere, la nave spagnola era rimasta ormeggiata. Gli umanitari, infatti, avevano violoato un accordo internazionale. Il codice di condotta, imposto dal Viminale e firmato dalle squadre umanitarie spagnole, prevede di "non ostacolare la guardia costiera libica nelle acque territoriali o dove sono autorizzati a svolgere le proprie attività".

Oggi la nave della Ong spagnola Proactiva Open Arms è stata dissequestrata dal gip di Ragusa Giovanni Giampiccolo.

Commenti

Macrone

Lun, 16/04/2018 - 14:04

L'ordinanza del GIP è praticamente un manifesto politico. Spero che il ministro della Giustizia del Nuovo Governo avvii un provvedimento disciplinare contro il Gip e lo trasferisca per incompatibilità ambientale.

steacanessa

Lun, 16/04/2018 - 14:19

Va affondata! Stop!

Jesse_James

Lun, 16/04/2018 - 14:25

E così, saranno liberi di ricominciare a riversare migranti sulle nostre coste. Bene! Andiamo sempre meglio!

giovanni951

Lun, 16/04/2018 - 15:45

era ovvio che andasse a finire cosí....ora partirá alla volta delle coste africane a raccogliere i clandestini da portare qui.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 16/04/2018 - 15:57

Queste navi non vanno sequestrate, una volta che portano clandestini in modo illegale vanno confiscate. Oppure affondate.

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 16/04/2018 - 16:12

Il solo fatto che queste organizzazioni esistano e pattuglino il mare o siano pronte a levare l'ancora per partire alla prima occasione, comporta che i trafficanti creino appositamente falsi naufràgi. Basta questo per renderle funzionalmente complici dei mercanti di schiavi e responsabili di una voluta e pervicacemente ricercata immigrazione clandestina. Il gip di Ragusa, Giampiccolo, va processato e condannato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 16/04/2018 - 16:31

Con queste sentenze si alimenta a tal punto la sfiducia nello Stato che c'è d'aspettarsi prima o poi qualche reazione coordinata da parte del Popolo Italiano. Quello in nome del quale sono prese queste decisioni antitaliane.

billyserrano

Lun, 16/04/2018 - 16:53

Arriva la bella stagione e le ong hanno bisogno di guadagnare. Quindi tutto da copione.

ESILIATO

Lun, 16/04/2018 - 17:20

La prossima volta negare loro l'ingresso nelle acque territoriali italiane. Se non seguono le direttive affondarli......

Vairone

Lun, 16/04/2018 - 17:24

come mai??

VittorioMar

Lun, 16/04/2018 - 17:25

...ATTO DEMENZIALE ANTI ITALIANO DA MAGISTRATURA RIVOLUZIONARIA !!

rasna

Lun, 16/04/2018 - 17:42

Purtroppo girano troppi soldi in tutto questo che altro non è che un business. E quando i soldi girano vorticosamente non si sa dove vadano a finire.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Lun, 16/04/2018 - 17:55

Speriamo che le famiglie dei giudici pro immigrati vengano molestate dai signori migranti, per vedere l'effetto che fà.

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 16/04/2018 - 17:58

La nave andava confiscata e utilizzata per fare la spola con la Libia e riportare in Libia tutti i clandestini che da lì sono venuti.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 16/04/2018 - 18:01

La domanda sorge spontanea. Potrebbe sembrare un aiuto a trafficanrti di terroristi?