A Goro cacciarono gli immigrati. Ora ospitano famiglia italiana

A Goro due cooperative di pescatori hanno dato un buono spesa e una casa ad una famiglia (italiana) sfollata: "Benvenuti nella repubblica di Goro"

Goro e Gorino respinsero i migranti. Una quindicina di ragazze sbarcate in Italia e redistribuite nei due piccoli comuni nel ferrarere senza "l'autorizzazione" dei cittadini. E soprattutto requisendo l'unico hotel della zona, togliendolo ai turisti e regalandolo ai migranti.

Oggi i cittadini, quasi tutti pescatori di volgole, parlano della "repubblica di Goro". E in effetti sono gli unici in Italia ad essere riusciti a costringere il prefetto a rivedere le proprie decisioni e a spostare altrove i profughi. E in questa "repubblica" a parte, ieri i responsabili di due cooperative di pescatori hanno deciso di dimostrare che quello di Goro è un popolo ospitale. Ma con chi vogliono loro. Ovvero una famiglia sfrattata di Cavarzere, padre, madre e quattro figli, che nel loro paese non avevano trovato una sistemazione.

"A Cavarzere, il nostro Comune in provincia di Venezia, nessuno ci ha aiutato anzi ci hanno presi in giro", così ha detto Gianluca Maniero prendendo le chiavi di quella che sarà la loro casa. A Goro Fausto Gianella e Mauro Finotello, rappresentanti delle cooperative di pescatori, sono riusciti a raccogliere i soldi per un buono spesa da 800 euro e ad assegnare a questa famiglia un appartamento. "Si tratta di un gesto di solidarietà - ha spiegato a La Nuova Ferrara il capo della cooperativa La Vela - un incentivo per ripartire. E la casa dove andranno ad abitare, anche se si trova a Mesola, è di proprietà di una gorese che ha voluto mettere a disposizione a titolo gratuito la propria abitazione per aiutare questa famiglia".

La storia della famiglia Maniero è in realtà abbastanza controversa. Nei giorni scorsi Le Iene hanno mandato in onda un servizio in cui il loro ex padrone di casa sostiene che la famiglia Maniero avrebbe smesso di pagare senza motivazioni, visto che nello stesso periodo avrebbero comprato una macchina. E che il Comune di Cavarzere avrebbe loro offerto una soluzione dignitosa, però rifiutata. "Hanno raccontato quello che volevano raccontare - si difende però Maniero - La casa vuota mostrata nel servizio non è quella che ci aveva proposto il Comune. Noi abbiamo rifiutato la loro soluzione perché di fatto non era una soluzione, era un’abitazione fatiscente, un “loculo” dove non si possono crescere bambini". "Goro ci sta tirando fuori da una situazione che era diventata insostenibile, resa ancora peggiore dagli amministratori cavarzerani che hanno solo infangato la nostra famiglia attraverso televisioni e giornali - conclude Maniero a estense.com - Nulla hanno fatto per salvaguardarci, con 240 case libere – sostiene il capofamiglia – molte delle quali destinate all’accoglienza migranti. Per loro c’è sempre posto".

Se ai migranti ci pensa lo Stato, agli italiani ci pensano gli stessi italiani. ci hanno pensato i cittadini di Goro, cui "non interessa" quello che dice la tv. Per loro è importante aiutare un italiano e dare un messaggio. Le cooperative di pescatori sono pronte anche a trovare un lavoro a Maniero, quello che gli manca da un anno e mezzo.

Commenti

Libertà75

Lun, 19/12/2016 - 13:48

questo è altruismo vero, hanno pagato di tasca loro per fare vera solidarietà, tutta cosa diversa dall'essere "solidali" dietro lauto compenso... Goro 2 - Razzisti 0

paolonardi

Lun, 19/12/2016 - 13:55

Bravi, 1-100-1000-100.000-1.000.000 di goresi in tutta Italia per rimettere a posto le cose che la magistratura, gli ultimi quattro governi, i buonisti, la boldrina e il falso papa hanno incasinato fino all'inverosimile.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 19/12/2016 - 13:55

Manca solo il "solito" commento del solito COCOMERIOTA che grida RASSISTIII!!!!lol lol.

Una-mattina-mi-...

Lun, 19/12/2016 - 14:02

COSI' SI FA: COMPLIMENTI!

vince50

Lun, 19/12/2016 - 14:10

Pienamente d'accordo.

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 19/12/2016 - 14:24

Bravi

il sorpasso

Lun, 19/12/2016 - 14:26

Grande Paese.

antonio54

Lun, 19/12/2016 - 14:34

Questa è una gran bella azione in favore dei nostri connazionali bisognosi. Per questo gesto, proporrei la cittadina di Goro per il premio Nobel... senza esitazione. Complimenti e bravi ancora...

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 19/12/2016 - 14:38

Goro 1 - sinistroidi filo-clandestini 0!

istituto

Lun, 19/12/2016 - 14:46

A proposito delle finte " profughe" nigeriane rifiutate a Goro , una di queste spiegò a suo tempo in lacrime ai nostri tiggì quale fosse il motivo della sua fuga come " profuga " : era incinta ed aveva litigato con i suoi ed allora era scappata in Italia pensando che lì potesse trovarsi bene...." Capito ? Qualche tempo fa sulla rassegna stampa in tv un giornale locale del Nord diceva tutto festante che la "profuga" aveva dato alla luce la sua creatura ....( tanto paga Pantalone)

frank173

Lun, 19/12/2016 - 14:48

Già li avevo acclamati dopo la resistenza all'invasione straniera pianificata dal governo e ora sono qui ad acclamarli di nuovo per la dimostrazione di solidarietà nei confronti di connazionali bisognosi. Bravi!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 19/12/2016 - 14:50

Anche gli italiani hanno bisogno di solidarietà prima di tutti i turisti che i kompagni vogliono ospitare.Bravi.

Tarantasio

Lun, 19/12/2016 - 15:30

"Benvenuti nella repubblica di Goro" ... a goro resistono contro l'invasore

Mr Blonde

Lun, 19/12/2016 - 15:35

chi fa solidarietà fa sempre bene, ma aver respinto un'orda di 15 donne con bambini rimane una vergogna

ziobeppe1951

Lun, 19/12/2016 - 15:54

Mr Blonde...15.35....c'è sempre casa tua

Ritratto di CINESENERO

CINESENERO

Lun, 19/12/2016 - 16:10

FINALMENTE UNA NOTIZIA POSITIVA GRAZIE GORO UN AFFETTUOSO SALUTO

lawless

Lun, 19/12/2016 - 16:14

Tanto di cappello. Il cerchio si dovrebbe chiudere con la richiesta, da parte del comune, di 1350 euro mensili al governo. Somma equivalente a quella che quest'ultimo già da anni devolve a migliaia di immigrati economici.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 19/12/2016 - 16:36

Discreto schiaffo morale ai falsi buonisti radical chic che vogliono imporre a noi quello che loro non farebbero mai.

Menono Incariola

Lun, 19/12/2016 - 17:25

BRAVI GORESI E GORINESI!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 19/12/2016 - 17:41

io non discuto per l'accoglienza degli italiani, ma soltanto una domanda. Ma tutti quelli che sono sfrattati non hanno genitori che possono accoglierli? Tutti ma, proprio tutti, orfani?

Ritratto di malatesta

malatesta

Lun, 19/12/2016 - 17:48

Questo e' un esempio da seguire...!

Ritratto di Zohan

Zohan

Lun, 19/12/2016 - 18:00

Grandi quelli di Goro. COMPLIMENTI

Alex1970

Lun, 19/12/2016 - 18:05

Forti con i deboli e deboli con i forti. In perfetto stile "Italiano medio"

baronemanfredri...

Lun, 19/12/2016 - 18:07

PERFETTI ITALIANI DEGNI DELLA MASSIMA STIMA E LODE. BRAVISSIMI

rinaldo

Lun, 19/12/2016 - 18:38

Bravi, bravissimi è così che si fa

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 19/12/2016 - 18:51

Alex1970 e chi sarebbero i deboli di grazia?? I baluba africani superprotetti dallo stato???

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 19/12/2016 - 20:07

@Alex70 - ecco un altro fenomeno, senza migranti in casa. Ma cosa vuoi dagli altri? Portali a casa tua, Fai tu il forte con i forti. Dai, facci vedere, fenomeno.