Il governo fa note spese false per un "sì"

Nei prossimi mesi l'attività dell'esecutivo sarà paralizzata. Anziché lavorare i ministri gireranno l'Italia a spese nostre

Non sottovaluto l'importanza di un referendum istituzionale. È un fatto politico rilevante, al cui esito Matteo Renzi ha stupidamente legato il proprio destino. La campagna elettorale è in corso da mesi, in un crescendo che sta diventando ossessivo, senza per altro scaldare il cuore degli italiani che in maggioranza non hanno ancora deciso se andare a votare. Non mi stupisce, siamo in linea con la tradizionale distanza della politica italiana dal sentire e dalle esigenze dei cittadini. Renzi, nelle ultime ore, ha addirittura chiamato alla mobilitazione permanente tutti i membri del governo a favore del «sì».

Il che vuole dire che per i prossimi due mesi ci sarà una sorta di paralisi dell'attività dell'esecutivo, con i ministri che anziché lavorare saranno in giro per l'Italia giorno e notte a spese nostre. Sapete come funziona? Il ministro si inventa un «appuntamento istituzionale», tipo incontrare un prefetto o una carica pubblica e poi guarda caso ci infila un bel comizio referendario, proprio in quella stessa città. L'altro giorno, per esempio, Renzi era a Firenze per parlare agli allievi carabinieri (incontro istituzionale) e poco dopo, sempre a Firenze, ha aperto la campagna elettorale dei comitati elettorali per il «sì» della Toscana (incontro politico). Risultato: trasporti, alberghi pranzi e cene suoi e del suo staff finiscono in nota spese. Cioè a carico nostro.

Sommate e moltiplicate per il numero dei ministri e per il numero dei giorni, queste spese assolutamente ingiustificate cubano una bella cifra, che sommata al costo del referendum (circa 300 milioni) vanifica anche quei pochi risparmi sul costo della casta tanto sbandierati dai sostenitori del «sì» (fonti indipendenti parlano di quaranta, massimo cinquanta milioni). Insomma, coi soldi di tutti (compresi quelli del canone Rai, i cui tg sono tutti schierati con il governo) Renzi si paga la campagna per il «sì». E per di più smette di lavorare, ammesso che prima lo facesse, paralizzando il Paese che certo avrebbe in questo momento bisogno di ben altra spinta. E ci mancavano pure premier e ministri che presentano note spese false. E chi pensano di essere: Marino, il Batman-Fiorito o il Trota-Bossi?

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 03/10/2016 - 15:28

Ogni pretesto è buono per far baldoria a nostre spese.Cuccagna infinita. Spero sara' infinita anche la batosta referendaria che li aspetta,sommergendoli. Disgusto totale.

flip

Lun, 03/10/2016 - 15:33

possono girare quanto vogliono per il referendum. se vincesse comunque il NO! se lo scordano il rimborso spese. è meglio se stanno a casa.

aitanhouse

Lun, 03/10/2016 - 15:34

bene ! se questi non "lavorassero " più , sarebbe proprio un bene per il paese, la smetterebbero di fare stxxxxxx ; vedete la spagna, senza governo sta aumentando notevolmente il pil, ricordate il belgio, quasi due anni senza governo ed è stato un vero boom: come dire ? servono a ben poco, se non a nulla. Comunque lasciateli correre su e giù per l'italia,il popolo già si sta allenando a fischiare ed a fare pernacchie.......

idleproc

Lun, 03/10/2016 - 15:40

Scelta encomiabile, così non fanno danni. Bisogna fare sempre il conto tra attivi e passivi. Sono un costo ma l'attivo di non far nulla è nettamente superiore al passivo di qualche genialata. Potrebbe essere un'idea di governo, pagarli per non fare niente.

Fjr

Lun, 03/10/2016 - 15:45

300 milioni ,se penso a questa cifra e penso ai terremotati di Amatrice che passeranno l'inverno nelle tende,perché alla fine andrà cosi,non posso che pensare allo sconforto di tutti quei pompieri , carabinieri, volontari etc etc che a fronte di tanti sacrifici si devono poi nascondere per non offendere la Boldrini, e noi a permettere tutto questo

vottorio

Lun, 03/10/2016 - 15:48

una vergogna senza maschera: la Boschi è andata in America latina a raccattare voti per il "si al referendum a spese dello "stato", stato che, in questo caso, è composto da tutti i cittadini.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 03/10/2016 - 15:49

"Anzichè lavorare i nostri ministri gireranno l'Italia a nostre spese". Perchè, fino adesso cosa hanno fatto?

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 03/10/2016 - 15:51

Ogni Ministro ritengo debba compiere il proprio lavoro secondo mandato. Un ministro degli interni o della giustizia o della istruzione che girano per l'Italia a far propaganda mi sembra assurdo. Solo con il PD è possibile una cosa del genere. Il risultato sarà solo quello di far incazzare ancora di più le persone, anche perché dubito che tutti i Ministri siano preparati sull'argomento, quindi valore aggiunto zero.

orsobepi

Lun, 03/10/2016 - 16:00

Mi auguro che ai vari comizi per il si i ministri tutti vengano spernacchiati sonoramente. Difficilmente capiranno che il popolino ha le tasche piene di promesse non mantenute, di non rispettare sentenze della corte sul rimborso ai pensionati e delle inutili spese per sostenere che la modifica costituzionale o si fa ora o non si farà più. Devono smetterla di fare del terrorismo ma lasciare che le persone agiscano secondo coscienza.

Duka

Lun, 03/10/2016 - 16:02

E' un governo di truffatori perciò fa la sola cosa che sa fare. Chiedete ai correntisti Etruria e ne saprete di più circa le truffe più o meno di stato.

MOSTARDELLIS

Lun, 03/10/2016 - 16:06

Se Renzi e i suoi ministri spendono soldi del contribuente per spese elettorali e di propaganda al SI, che intervenga la Corte dei Conti.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 03/10/2016 - 16:07

Una ragione in più per votare NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO

19gig50

Lun, 03/10/2016 - 16:08

Prepariamoci ad accoglierli a pernacchie.

FabComo

Lun, 03/10/2016 - 16:10

Da vergognarsi succedesse così (ed è molto probabile). Nesuno pero' dice nulla di Benigni, dei soldi intascati da mamma RAI per lo spot pro-si? (Benigni...si, quello coerente , sempre quello che pontificava che la nostra Costituzione è la piu' bella del mondo e che sarebbe da incoscienti modificarla..., coerente con un certo numero di zeri in arrivo nel patrimonio)

dario2101

Lun, 03/10/2016 - 16:11

Mi piacerebbe anche sapere chi paga spot e filmati pubblicitari per il si (ad esempio su " faccialibro" )!!!!

Gianluca_Pozzoli

Lun, 03/10/2016 - 16:21

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA IO VOTO NO

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 03/10/2016 - 16:27

Sallusti, per favore, Lei sa benissimo che l'attività amministrativa dei governi non si paralizza se i Ministri sono impegnati in attività istituzionali, ci sono apposta i Viceministri e i sottosegretari, che ricevono le deleghe, perfettamente in grado di assolvere gli impegni delle amministrazioni. Quanto alle spese (un commentatore dice perfino di far intervenire la Corte dei Conti), si tratta di attività assolutamente lecita, il cui scopo è di far approvare la riforma costituzionale, quindi una questione legislativa, che rientra nei compiti istituzionali dei politici.

un_infiltrato

Lun, 03/10/2016 - 16:32

Nella foto, un'accoppiata che non ha fatto molto bene al Paese.

Ritratto di dlux

dlux

Lun, 03/10/2016 - 17:11

Siamo un popolo strano. Capaci di arrabbiarci e magari passare alle vie di fatto per un gol non dato o per un posto al parcheggio. Ma se si tratta della nostra libertà e del benessere nostro e della nostra famiglia, beh, siamo capaci di sopportare di tutto. Anche il comunismo imposto. Altri popoli avrebbero fatto la rivoluzione per molto meno...

flip

Lun, 03/10/2016 - 17:52

libero èensiero. come è buono! per lei va tutto bene ed è tutto OK se si sperperano soldi pubblici (in che misura?) per soddisfare le voglie di qualche saccente individuo/a che crede di fare riforme. mi auguro che presto le "riforme" le possano fare gli Italiani che ne hanno pieni i cosiddetti per la cavolate che spara il pirla. e poi ha sbagliato a scrivere far approvare "la riforma" dando già per scontato la sua pubblica accettazione. doveva scrivere: "una riforma"

PlacidoOlivieri

Lun, 03/10/2016 - 18:09

Dott. Montanelli sino a questo momento, ma non so per quanto ancora,voto PD. Al referendum voterò non nel merito per il quale forse avrei espresso un "si" ma un secco NO per mandare a casa questo bullo di Firenze che vive di arroganza e presunzione. Quindi la mia non è una difesa nè di renzi nè del governo. Però Le faccio una domanda. Berlusconi e i suoi ministri non se inventano incontri istituzionali per farsi la propaganda a spese nostre? Se desse questa risposta, in forma documentabile e verificabile, farebbe una cosa giusta per Lei e per la verità. Grazie.

unosolo

Lun, 03/10/2016 - 18:28

che novità la facevano in Toscana e anche in Firenze vi pare che non lo facciano alla grande come hanno sempre fatto ? solo che ora nella Nazione intera troppi escamotage per rimborsi confluiranno , sanno bene che i revisori e la Corte dei Conti non possono fare nulla , spese pazze ? la protezione è usata bene e collaudata da tempo, capirai la sentenza Fornero dice nulla ? quindi siamo fregati e paghiamo,

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 03/10/2016 - 18:28

Il governo dei furbetti produce furbate. Solo che non fanno neppure ridere, specie chi piange per il terremoto.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Lun, 03/10/2016 - 18:47

@Gianluca_Pozzoli E NON SARAI IL SOLO A VOTARE NO.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 03/10/2016 - 19:14

Placido Oliveri 18e09, arrivi da Marte??? Montanelli sono quasi 25 anni che NON è piu direttore del Giornale!!!!

steffff

Lun, 03/10/2016 - 20:31

19gig50, orsobepi, no!!! lanciamogli le monetine come a Craxi!

conviene

Lun, 03/10/2016 - 20:32

il governo si ferma: mi faccia il piacere falso dentro e fuori sallusti. la facci della pubblicità dell'odio congenito

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 03/10/2016 - 21:16

E la furbacchiona della mariaele che si inventa un viaggio istituzionale per visitare i cittadini italiani del sudamerica? Non é una propaganda per il 'si', nevvero? A proposito dei cittadini italiani del Sudamerica. Il 5% sono italiani perché nati in Italia da genitori italiani. Il resto sono sudamericani che hanno acquisito la cittadinanza perché ''criollos'' discendenti di 3ª 4ª generazione ai quali chiedi se dove si trova l'Italia, per risposta ti danno un laconico ''por allá'' da quelle parti indicando una direzione qualsiasi. Provare per credere.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 03/10/2016 - 21:25

Cribbio!!! manco me l'aspettavo che in Italia le cose più vere fossero le note spese false.

uberalles

Lun, 03/10/2016 - 22:47

Tutto fà: lo diceva chi orinava nel mare...Mille euro qua, mille di là...

Ritratto di Petrella

Petrella

Lun, 03/10/2016 - 23:46

Purtroppo la colpa è anche nostra ( vedi Italiani ) . Non ci vorrebbe molto a fargli passare la voglia di scorrazzare per il paese : nessuno vada a sentire i loro comizi , vedrete che dopo i primi "deserti" la smettono ! Forza Italiani , facciamogli vedere che non siamo solo dei fastidiosi limoni da spremere . E se non sarà così , beh , peggio per tutti !!!

swiller

Mar, 04/10/2016 - 02:38

Foto di due infami.

Bisekur1960

Mar, 04/10/2016 - 08:33

Non la nomino poverina perché se no si rivolge alla polizia postale!? Ma cosa mai le avrà fatto sallusti? Da fastidio la verità quando si parla del suo pupillo indecente solo a guardarlo!!! Non vedevo così tanto ardore nel difendere Berlusconi che per vent'anni è stato attaccato da giornalisti rossi e mediocri . Forse non leggeva il giornale ?

GUGLIELMO.DONATONE

Mar, 04/10/2016 - 09:15

§conviene§- Per cortesia, vuole dirmi di quale lingua o dialetto lei si avvale per scrivere i suoi splendidi commenti? Pur avendo interpellato diversi famosi linguisti non sono riuscito ad avere una risposta. Bau, bau, bau...

conviene

Mar, 04/10/2016 - 10:20

XGUGLIEMO.DONATORE. Accontentato se lo pubblicano. Mi avvalgo di una grafia e di una grammatica atta a questo giornale. Pur essendo insegnate di lettere. Almeno questo sfizio me lo prendo, dal momento, che quasi tutti i miei post vengono censurati.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 04/10/2016 - 11:54

Su questo referendum l'unico errore è stata la personalizzazione che ne ha fatto Renzi quando proprio la Costituzione dovrebbe essere il tema più neutro su cui si possa discutere. Ciononostante non vedo nulla di strano nel fatto che il Governo si spenda e spenda soldi pubblici per diffondere le motivazioni del "SI" se sono convinti della bontà della riforma. Esattamente la bontà della riforma è l'unica cosa di cui si dovrebbe parlare e scegliere di votare SI o NO unicamente sulla base di considerazioni oggettive prescindendo sia da chi la propone sia dagli eventuali "effetti collaterali". Votare NO solo perché così magari il Governo Renzi va a casa lo trovo stupido almeno quanto votare SI per fedeltà di partito, è reiterare quella miopia che ci sta regalando le classi politiche più deleterie della storia repubblicana.

Giorgio1952

Mar, 04/10/2016 - 13:18

Riproviamo Il governo fa note spese false prima ancora di cominciare la campagna??? Sallusti ma cosa scrive! Il referendum “È un fatto politico rilevante, al cui esito Matteo Renzi ha stupidamente legato il proprio destino”, altra “caxata pazzesca” come disse Fantozzi della corazzata Potemkin! Un premier che ci mette la faccia e si gioca il suo futuro politico è da apprezzare, forse dimentica che solo qualche mese Cameron si è dimesso, dopo la vittoria del “Leave” per la Brexit, pur avendo stravinto le elezioni a maggio 2015, una persona deve essere coerente con le sue scelte e prese di posizione. Se vince il No mi auguro che Renzi si dimetta e vada alle urne, se vince il Si come mi auguro devono andare a casa quelli che non hanno fatto le riforme, come ha detto Cacciari “Riforma maldestra ma è una svolta. L’attacca chi ha fallito per 40 anni”!

robytopy

Mar, 04/10/2016 - 13:19

a Berlusconi, malgrado i discorsi di facciata, andrebbero benissimo tutte e due le cose: -Vittoria del -Sì- e ovviamente Renzi al governo -Vittoria del -No- ma con Renzi che resta ugualmente al governo. Anzi sicuramente firmerebbe una bella cambiale in bianco per avere il fiorentino alla guida del paese per altri dieci anni.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 04/10/2016 - 13:36

i vostri NO valgono ZERO.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mar, 04/10/2016 - 14:28

vi ricordo che renzi e' andato al potere grazie a voi, babbei, che avete votato alle primarie del pd (pagando 2 euro ahahah) spostando gli equilibri. mi raccomando...votate con lo stesso spirito da babbei per il referendum!

il corsaro nero

Mar, 04/10/2016 - 14:37

@PlacidoOlivieri: adesso capisco da chi è composto l'elettorato del PD! Montanelli è morto nel 2001!

il corsaro nero

Mar, 04/10/2016 - 14:39

@conviene: poveri studenti con un insegnante simile!

il corsaro nero

Mar, 04/10/2016 - 14:41

@PlacidoOlivieri: le ricordo che Berlusconi non è al governo e,pertanto, non èuò contare su ministri! Ah, già dimenticavo lei vota PD! Cosa vogliamo pretendere!

Anonimo (non verificato)

edo1969

Mar, 04/10/2016 - 18:24

Auguri presidente! Altri 80 di questi giorni evviva Sallusti evviva Parisi evviva Dell'Utri e abasso i kommunisti

GUGLIELMO.DONATONE

Mer, 05/10/2016 - 11:18

"conviene"- Se è vero, vorrei conoscere i buontemponi che l'hanno autorizzata ad insegnare l'italiano..! Comunque, congratulazioni, anche se non riteniamo attE (e non atta) a questo giornale la sua "grafia" e la sua "grammatica". La informo infine che sto raccogliendo tutti i suoi commenti perché ho intenzione di dare alle stampe il "Testo unico delle cacchiate" della prof. conviene. Bau,bau,bau...

timba

Mer, 05/10/2016 - 14:36

LIberopensiero. Vedi, non vanno in giro a spiegare nei dettagli il referendum (e poi basterebbe una trasmissione di due ore a reti unificate senza andare mandare a destra e manca tutti i ministri per tre mesi). Vanno in giro a fare campagna per il sì. Grandissima differenza. Allora lo facciano a tempo perso ed a spese del loro partito. Giorgio1952. hai ragione. Chi ci mette la faccia è da apprezzare. Ma dato che Renzi la mette solo se è sicuro di vincere, adesso che ha capito che aria tira, da buon sinistrorso ipocrita inizia a dire che le cose sono distinte.. Più facile fare le parate in USA quando premiano le nostre tenniste.