Grazie al prete che dice la verità ai nostri figli

Don Lorenzo Guidotti è parroco in un quartiere di Bologna e da ieri al centro di un linciaggio politico e mediatico per avere scritto su Facebook parole dure sulla ragazzina che ha raccontato ai carabinieri di essersi svegliata seminuda, ancora ubriaca e derubata dopo essere stata violentata da un immigrato che aveva incontrato poco prima. Quella del parroco («te la sei cercata») è un'omelia scorretta, ma è la stessa che ogni genitore dovrebbe fare ogni giorno ai propri figli. E siccome ciò non avviene, o almeno non quanto dovrebbe, grazie a Dio un saggio prete vecchio stile ci riporta alla dura realtà.

Cosa avrebbe detto di così sconveniente don Lorenzo, attaccato al punto che ha dovuto scusarsi? Vediamo. Nel suo post scrive che: una ragazzina non deve uscire sola di sera; che se esce di sera da sola non deve frequentare una delle piazze più malfamate della sua città; che se esce sola in luoghi a rischio non deve ubriacarsi fino a perdere il controllo; che se si ubriaca in una piazza malfamata non deve accettare inviti da un maghrebino sconosciuto. Perché se invece fa esattamente il contrario, lo stupro «se l'è cercato».

Che ne dite? Un uomo così merita il linciaggio, la gogna? Io dico: grazie di esistere, don Lorenzo. Grazie per il coraggio di dire cose semplici, vere e sagge. Che magari fanno storcere il naso a Papa Francesco (dubito al suo Superiore) e alla Boldrini, ma che per noi sono musica. Intendiamoci: in quel «se lo è cercato» non c'è nessun compiacimento, solo un intento educativo. Se metti la mano sul fuoco e ti bruci, se attraversi con il rosso e vieni investito, se non studi e sei bocciato, il danno «te lo sei cercato».

Speriamo che anche a Modena ci sia un don Lorenzo che uno di questi giorni dica alle sessanta liceali che si sono scambiate tra di loro autoscatti intimi fatti con il telefonino (e poi andati in rete) che se non hai rispetto del tuo corpo e della tua dignità «te lo sei cercato» di finire alla berlina. E che spieghi alle malcapitate (che dicono di averlo fatto «per noia») che la noia si supera leggendo un libro, con una risata in compagnia o con un po' di sport

Non so se questo accadrà. Perché la cosa peggiore della vicenda di don Lorenzo è che il vescovo ha preso le distanze dalle sue parole e lo ha zittito. I preti di una volta ancora ci sono, purtroppo non c'è più la Chiesa.

Commenti

Pinozzo

Ven, 10/11/2017 - 16:01

Come al solito sallusti finge di non capire, in mala fede. Il prete non si e' scusato per aver pontificato contro la vita da sballo e senza valori dei giovani d'oggi, ma per aver scritto "sei stata violentata? non provo nessuna pieta' per te", che e' una mostruosita' che un prete cristiano non dovrebbe nemmeno pensare per un secondo.

Razdecaz

Ven, 10/11/2017 - 16:07

Embè? e allora? Possibile che un po' di verità diventi un caso nazionale? Ben detto Don Lorenzo! Un prete, un vero prete, deve avere anche il coraggio di denunciare la realtà. Poi...potrebbe non farlo…a piacer di tutti ma, se non vi piace, andate nelle moschee...dove gli imam sono più misericordiosi. Per quanto mi riguarda, un prete così potrebbe riportarmi a messa tutte le domeniche...!

magiconic

Ven, 10/11/2017 - 16:13

Concordo con quanto scritto dal prete e dal Direttore. Basta con i falsi buonismi e il politically correct! Chi è cagion del suo mal, pianga se stesso.

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Ven, 10/11/2017 - 16:17

Il sacerdote s'è fatto prendere la mano e la lingua, come si suol dire, ma il suo intervento non è da condannare ne da biasimare. Sono d'accordo con il direttore Sallusti.

Zizzigo

Ven, 10/11/2017 - 16:35

Ai miei tempi... si diceva: "ai miei tempi..." beh, ai miei tempi mia sorella non avrebbe mai osato abbandonarsi a simili avventure perché, due minuti dopo, si sarebbe ritrovata all'ospedale con le ossa molto ammaccate, non dal magrebino, ma dai nostri genitori. E tutti i sacerdoti parlavano come Don Guidotti.

INGVDI

Ven, 10/11/2017 - 16:36

"I preti di una volta ancora ci sono, purtroppo non c'è più la Chiesa". Editoriale coraggioso del Direttore che dice la verità contro il pensiero dominante. La chiesa bergogliana sta distruggendo valori e riferimenti in una con-fusione tra il bene ed il male che porta solo smarrimento tra i fedeli e non.

Eusebio

Ven, 10/11/2017 - 16:43

Egr. direttore, concordo pienamente, anche se il prete poteva utilizzare altre frasi meno "scandalose" ma di pari efficacia. Ai suoi paragoni ne aggiungerei se mi permette un ulteriore, ovvero, se stai attraversando una strada e sei sulle strisce pedonali non puoi non guardare se qualche pirata ti sta investendo, ciò non vuol significare che non hai ragione ma alla fine sotto la macchina ci vai a finire tu. Non voglio nè giustificare chi commette il reato nè chi induce a farlo, perchè purtroppo non sempre la donna si veste in modo "decente" e spesso ciò è provocatorio e, per i tempi e nel mondo in cui viviamo, non tutti sanno trattenersi o limitarsi a un semplice sguardo o parola di complimento. Se dall'altra parte ci sta chi è abituato a vedere le donne dentro scafandri neri e impenetrabili, il gioco è fatto.

dagoleo

Ven, 10/11/2017 - 16:45

E' verissimo. Purtroppo dopo Papa Benedetto XVI non c'è più la Chiesa, che per mostrarsi moderna e cercare di attirare fedeli si abbandona al qualunquismo imperante di tacere la verità, per cercare parole accomodanti, così ottenendo l'effetto opposto. Questo prete andrebbe eletto Papa, altro che quel cialtrone impreparato che hanno ficcato sul trono pietrino. Lo dico da cattolico disorientato che ultimamente frequenta sempre meno la messa per rifiuto verso questa chiesa fasulla.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 10/11/2017 - 16:54

La chiesa attuale ha tradito i suoi fedeli basta vedere come si è ben guardata dal definire "martiri" quei cristiani sgozzati da fanatici islamici solo perché appunto cristiani, a Dacca cosi come a Rouen.

magiconic

Ven, 10/11/2017 - 16:55

Ho letto la dichiarazione di scuse "spontanee" del prete e il comunicato rilasciato dall'Arcidiocesi. Mi ricordano Galileo Galilei costretto ad abiurare sotto tortura... L'ipocrisia del Clero è immortale, più dell'anima!

diesonne

Ven, 10/11/2017 - 17:02

diesa parlatoe nhonne il vescovo segue la corrente e non va controcorrente-doveva stare zitto dal momento che non difende il suo prete,che ha parlato a nome suo e non della curia-ha solo fatto un'osservaziione sul comportamento giovanile e non ha giusticato così fa tutte

Ritratto di adl

adl

Ven, 10/11/2017 - 17:04

"I preti di una volta ancora ci sono, purtroppo non c'è più la Chiesa" Direttore, devo dissentire fermamente, la chiesa c'è e si chiama "POL.CORR.CHURCH" ha i suoi papi e la sue papesse, i suoi sacerdoti e le sue sacerdotesse, i suoi chierichetti e le sue chierichettesse. Non ha ancora la casella dell'otto per mille, ma è una chiesa moderna, i non up to date, come lei e me, magari la definiscono modernista. E' politeista invece che monoteista, ha i suoi idoli l'Iphone è uno di questi, ed i suoi santi, san Steve Jobs, ad esempio è un santo molto venerato. Questo antico prete pensa ancora di stare ai tempi di Don Camillo e Peppone, e si sa che ormai quelli fanno parte della preistoria. Eppoi è così banalmente di buon senso....che orrore !!!!!!!

fisis

Ven, 10/11/2017 - 17:06

Fin dalla favola di Cappuccetto Rosso, si mettono implicitamente in guardia i bambini dai brutti incontri che si possono fare con il lupo nel bosco. Se in più ci si ubriaca di alcool e di buonismo ipocrita e falso, e non si riesce nemmeno a riconoscere e tenersi alla larga dal possibile lupo, allora vuol dire che si è veramente stupidi o vittime del buonismo del politicamente corretto imperante.

VittorioMar

Ven, 10/11/2017 - 17:11

...ANCORA UNA VOLTA CI DOBBIAMO RAMMARICARE PER L'ASSENZA DELLA FAMIGLIA ...DELLA EDUCAZIONE...E DELLA DECENZA....I FIGLI VANNO SEGUITI E PROTETTI!..IL PRETE HA PARLATO PENSANDO DI ESSERE CAPITO O INTUITO,NON DOVEVA USARE LA PAROLA :PIETA'!...DA UN PRETE SI ASPETTANO ALTRE "REPRIMENDE" !!

salvietta

Ven, 10/11/2017 - 17:57

Bravo Don Lorenzo, ha detto la verità e bravo Sallusti che ha il coraggio di difenderlo.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 10/11/2017 - 17:57

Il prete ha commesso un errore gravissimo; ha detto quello che pensano in molti, ma che non è politicamente corretto e, quindi, non si può dire.

framarz

Ven, 10/11/2017 - 18:02

i fessi politically correct in servizio permanente effettivo danno più importanza al linguaggio usato che ai contenuti; ciò che conta è che il bravo don Guidotti si ribella al lavaggio del cervello che il mainstream impone ai giovani, per cui devi sentirti libero di sballare in ogni modo e sarai felice; chi se la prende con lui per aver detto la verità è ottuso

Ritratto di chielli

chielli

Ven, 10/11/2017 - 18:06

Parole sante, Direttore, la Chiesa Non c'è più è sparita, svanita nel nulla; tutto questo dopo l'avvento del gesuita Francesco. Io riconosco come papa della vera Chiesa Benedetto XVI. Francesco insieme a Soros fanno parte di un disegno politico scellerato, quello di destabilizzare prima l'Italia e poi l'Europa.Per i giovani vedo tempi bui.

forbot

Ven, 10/11/2017 - 18:22

Sono d'accordo in tutto con il Direttore Sallusti! Ben detto. Bene ha fatto anche il Parroco.

nopolcorrect

Ven, 10/11/2017 - 18:31

" I preti di una volta ancora ci sono, purtroppo non c'è più la Chiesa." Proprio così, una tragedia.

demetrio_tirinnante

Ven, 10/11/2017 - 18:38

Prete indegno. Se lo becca Francesco lo asfalta.

@ollel63

Ven, 10/11/2017 - 18:46

Quel prete c'è. Manca la chiesa del nuovo papocchio argentino con i suoi ipocriti vescovi e cardinali. Ecco, questo è l'orrore del nuovo millennio ancora in fase iniziale. Cosa mai sarà alla sua fine!? La terra è il cielo esisterà ancora .... l'uomo sarà già scomparso da secoli.

corivorivo

Ven, 10/11/2017 - 18:48

Ovvio. Ha ragione da vendere don Lorenzo e Sallusti nell'averlo difeso! Ma a chi lo dici? A questi residuati bellici del comunismo italiota? Mantenuti a vita(coi nostri soldi) che straparlano e pontificano dai loro sepolcri imbiancati? 'azzo! ma quando ci faranno votare???

ARGO92

Ven, 10/11/2017 - 18:49

sono ateo ma di sani principi e dico bravo a DON LORENZO

sparviero51

Ven, 10/11/2017 - 18:51

AL DI LA' DELLE PAROLE USATE , VALE IL CONCETTO . I " VERGINELLI " CHE SI STRAPPANO LE VESTI FUORI E DENTRO LA CHIESA SE NE VADANO AFF... A FARSI BENEDIRE!!!

vottorio

Ven, 10/11/2017 - 18:52

Per i comunisti chi dice la verità è in malafede.

Ritratto di scaligero

scaligero

Ven, 10/11/2017 - 19:02

Facciamo Papa e....subito Santo !

Ritratto di scaligero

scaligero

Ven, 10/11/2017 - 19:03

Questo prete è un moderno eroe del cristianesimo !

manfredog

Ven, 10/11/2017 - 19:17

..io invece non provo nessuna pietà per questo prete, anche perché, ma non solo, non ha proferito nessuna condanna, nel contesto del discorso, nei confronti dello stupratore, chiunque esso sia e che, in ogni caso, ha approfittato di una ragazzina stupida quanto volete, incosciente quanto volete, ma una ragazzina sulla quale ha usato la violenza più meschina come 'uomo' (si fa per dire..) e quindi nei confronti di un essere inconsapevole in quel momento ed indifeso. mg.

Alex1970

Ven, 10/11/2017 - 19:18

@Pinozzo. Le cose non stanno come dice Lei. Hanno messo lì uno che proprio non capisce. Altro che fingere...

gigo1946

Ven, 10/11/2017 - 19:23

Non vedo nulla di male nell'intervento del parroco.Ha parlato come un buon genitore che ammonisce e rimprovera il proprio figlio educandolo. Anni fa un alunno quando, rientrando dalle lezioni, presentava una nota in condotta da firmare aveva il rimprovero anche da parte del padre che condivideva pienamente l'agire del docente.Oggi i genitori si recano dal prof.chiedendo che si scusi con il proprio figlio,bravo ragazzo. Da questa gioventù sempre giustificata ci aspettiamo di tutto e noi benpensanti siamo messi alla gogna. Spero che Gianluigi Nuzzi porti un po' di chiarezza in seno alla Chiesa rivalutando i semplici sacerdoti.

LuigiFermi

Ven, 10/11/2017 - 19:34

Caro Sallustri convengo con Lei, pienamente. Luigi Fermi / Jemgum - Niedersachsen

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 10/11/2017 - 19:34

-quello che più sconvolge in questa esibizione brutale di senso comune da parte del pretucolo è la mancanza di solidarietà umana-questo atteggiamento può essere tenuto dalla gente comune-da lei sallusti-ma non certo da un sacerdote ed in quello in cui ha giurato di credere-l'esecrazione che si concentra sulla vittima ed il suo operato senza mostrare il benchè minimo senso biblico della pietà come ha ben detto pinozzo-e nello stesso tempo non spendere neppure una parola di condanna contro il carnefice-lo stupratore-come se la responsabilità dell’accaduto andasse attribuita in toto alla stuprata-è una visione senza speranza-che implicitamente ammette la violenza come cosa naturale piuttosto che cercare di combatterla con tutte le proprie forze-caro don abbondio-molli il caldo della sagrestia e vada per le strade-si mischi con gli ultimi-con i reietti come faceva il suo capo-il quale più di una volta disse: non sono venuto a chiamare i giusti ma i peccatori-

clapas

Ven, 10/11/2017 - 20:14

Concordo perfettamente con don Lorenzo, se famiglia e scuola non sono in grado di educare alla vita, almeno lo facciano i preti, anche con parole dure che lasciano il segno, come sono d'accordo sul fatto che i preti sono l'ultimo baluardo di una chiesa lontana dal suo popolo e dai problemi reali.

tepepa

Ven, 10/11/2017 - 20:53

In linea di massima sarei d'accordo con il Direttore, ma il lettore Pinozzo mi pare abbia centrato il punto vero della scorrettezza, inaccettabile, del prete. Scrivere: "sei stata violentata? non provo nessuna pieta' per te" è una frase di un animale, non di un essere umano.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Ven, 10/11/2017 - 21:22

certo, finalmente un prete con le palle, non intriso di quel buonismo politicamente corretto di stampo sinistro. E chi vuole piu' misericordia...si accomodi in moschea.

Ritratto di Paola70

Paola70

Ven, 10/11/2017 - 21:58

Il parroco ha anche detto, che la ragazza non merita nessuna pietà...uno stupro subito è una cosa orrenda sempre!!

treumann

Ven, 10/11/2017 - 22:13

Grazie a Sallusti per questo articolo - capolavoro che sottoscrivo incondizionatamente, così come, ancor di più, approvo l'intervento del parroco bolognese. Ecco dove ci hanno portati il mammismo ed il buonismo imperanti da troppo tempo e che non ammettono il dissenso.

Ritratto di makko55

makko55

Ven, 10/11/2017 - 23:01

Bravo prete ............peccato che di lui non troveranno più neanche le reliquie.

Ritratto di manasse

manasse

Ven, 10/11/2017 - 23:06

Aspettarsi solidarietà da un consesso che è pieno di pedofili e donnaioli senza contare i ladri è impossibile

Riccardo1965

Ven, 10/11/2017 - 23:41

Sono perfettamente d'accordo con don Lorenzo e con l'analisi di Sallusti. I soliti buonisti si scandalizzano se si esce dalla camicia di forza del politically correct e si osa chiamare le cose con il loro nome, ma questi sono i fatti. Non è possibile vivere in un mondo senza confini e senza paletti, il bene e il male esistono e fin da bambini è doveroso che i genitori, la società e la Chiesa si impegnino a fare dei distinguo ben precisi. E l'esclusione delle cattive compagnie è il primo insegnamento da dare!

Ritratto di gian td5

gian td5

Sab, 11/11/2017 - 00:02

"Sia invece il vostro parlare si, si; no, no; il di più viene dal maligno" questo ha comandato Uno più in alto del vescovo.

giancap

Sab, 11/11/2017 - 00:30

Paola70, anche il comportamento della ragazzina è una idiozia orrenda sempre!!

Ritratto di Barry2017white

Barry2017white

Sab, 11/11/2017 - 00:37

Babilonia la grande sta' per cadere

TitoPullo

Sab, 11/11/2017 - 01:56

"ITAGLIA" stai diventando un paese di bigotti e ipocriti!!Tutta la mia solidarieta' a Don Lorenzo Guidotti!!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 11/11/2017 - 10:41

Una volta si poteva dire che occorreva fare quello che il Prete diceva sull'altare ma non fare come lui e oggi? Io non trovo più Preti che dicano cose semnsate nemmeno quando predicano, salvo eccezzioni che confermano la regola per cui non capendo mi limito a non giudicare. Auguro come Chiesa che qualcosa possa cambiare e che diventiamo veramente equilibrati e santi. Shalòm.

Ritratto di putia2004

putia2004

Sab, 11/11/2017 - 10:45

QUESTO É UN GRANDE PRETE, SANTO SUBITO!!

Sabino GALLO

Sab, 11/11/2017 - 11:14

Esistono ancora dei preti che danno lezioni di "antico catechismo". Sono preti certamente non aggiornati , che incontrano solo delle povere vecchiette ultra-ottantenni in parrocchia! Che, per elemosina, non danno altro che venti centesimi! Non ha capito che i tempi sono cambiati! I milioni di oggi non sono di lire, ma di euro! E, per divertirsi di notte, bisogna almeno bere, ....non aranciata! Se fai le prediche solo alle vecchiette, che hanno dimenticato anche come si nasceva un tempo, allora meriti la severa punizione da parte dei tuoi superiori ! Ovvia! Un tempo i "fedeli" erano felici di ascoltare il suono dell'organo; ora vogliono anche suonalo! Ma, spesso lo rompono!

jeanlage

Sab, 11/11/2017 - 12:32

Signor Pinozzo 1) se non provo pietà, perché lo devo dire? 2) se mi do appositamente una martellata sul dito per divertirmi, perché dovrei suscitare compassione? Ovviamente la curia di Bologna, il cui vescovo,uno dei Francesco boys, che ha preso il posto del compianto cardinal Caffarra, un vero pastore, si è affrettato a prendere le distanze. Evidentemente, per la curia è meglio compiangere e contare i morti, piuttosto che prevenire gli incidenti.

gigiotheripper

Sab, 11/11/2017 - 12:43

Non voglio essere frainteso ed una premessa è necessaria, come persona e come padre di una ragazza condanno senza se e senza ma il reato odioso dello stupro. Detto cio' voglio chiarire il mio pensiero (che vuol essere solo logica e buon senso) con un esempio, se lascio la macchina aperta in un quartiere malfamato e me la rubano, non solo l'assicurazione non paga ma rischio anche una multa per istigazione al furto. Perché dunque non mettere in guardia le ragazze nel mettersi in situazioni pericolose giocando con gli ormoni altrui che purtroppo non tutti sono in grado di tenere sempre sotto controllo? Ripeto massima severità contro chi stupra senza attenuanti alcuna, ma, al tempo stesso, solidarietà a chi ha espresso solo buon senso andando contro il politicamente corretto dilagante e dicendo ad alta voce quello che sotto sotto tutti pensano.

Ritratto di adl

adl

Sab, 11/11/2017 - 12:49

E comunque, nuova chiesa a parte, ovvero cultura dominante a parte, i cosiddetti educatori che pontificano dalle loro cattedre o dai loro scranni presidenziali, si sono mai chiesti quanta parte del "messaggio culturale" veicolato dalle scuole, viene accolto consapevolmente e responsabilmente dai ragazzi/e. E qual è il messaggio culturale che viene loro trasferito ?? Il ruolo svolto dalla Chiesa cattolica, a mio avviso in tutto questo processo è davvero molto marginale.

giza48

Sab, 11/11/2017 - 14:13

Il prete Guidotti deve averne viste e sentite tante nella vita di malefatte, abomini, fancazzismi,stupri, violenze. Deve aver anche tanto predicato contro queste aberrazioni umano-diaboliche che ciclicamente ad ogni generazione si ripresentano con la loro carica distruttiva sulla persona e il cristiano. Per conto mio il Don è saturo della malvagità imperante, magari condita e salvaguardata dal politicamente-corretto, segno distintivo dei "nuovi tempi più evoluti" così attiva e presente nella rossa e grassa Bologna del PD. Ha fatto pertanto una operazione semplice di buon senso che dovrebbero essere ben presente in ogni casa , oratorio, scuola, ufficio pubblico: non farti , non sballarti perchè il predone è in agguato, magari nelle vesti di un migrante richiedente aiuto! Continua...

giza48

Sab, 11/11/2017 - 14:23

Continua... Questo è il sentimento della rabbia per quell'inevitabile tragedia che continua ad accadere nelle nuove e più fragili generazioni. Però, decisamente manca all'appello la mancanza di pietà e dolore cristiano e solidarietà umana per quella giovane, quasi bambina, inesperta che giocava a fare la grande. Come manca la condanna dell'abominio commesso dallo stupratore chiunque esso sia, e del bisogno di giustizia e sicurezza che deve pervadere la nostra società civile.

Accademico

Sab, 11/11/2017 - 14:55

L'atteggiamento del parroco è censurabile, non solo perché palesemente in contrasto con principi evangelici di base, ma anche perché ostentato a commento di uno tra i delitti più odiosi che il genere umano possa commettere. E non ci sono scuse che tengano. Questo parroco va rimosso dall'incarico.

titina

Sab, 11/11/2017 - 16:16

L'ho pensato anch'io che il prete abbia voluto fare una paternale alla ragazza. Se fossi la madre della ragazza andrei a ringraziare il prete: se ha detto quelle parole le ha dette a fin di bene,per far sì che le ragazze non si ubriachino e diventino vittime degli stupratori

asalvadore@gmail.com

Sab, 11/11/2017 - 16:57

Mi domamndo quante pretese di questi accosi e queststi stupri sono frutti di fantasie o aspettative deluse se non un fenomeno isterico tipo streghe di Salem.

Ritratto di carlo.paggi

carlo.paggi

Sab, 11/11/2017 - 17:15

a chi mi illumina. non ho ancora ben capito perché un sacerdote debba esprimersi come tale relativamente a questioni di prudenza e generale buon senso, che ci si aspetterebbe sentire da un genitore o un poliziotto, o al limite dal portinaio. cosa c'è di specificamente cristiano nel non andarsi a cacciare nei guai. @elkid, cosa intende con "quello in cui ha giurato di credere" ? i sacerdoti non giurano di credere in nulla, per quanto ne so. c

Romolo48

Sab, 11/11/2017 - 17:37

Egregio Elkid, come sempre lei condisce "perle di saggezza" (a suo modo di vedere) con un senso di profondo disprezzo per i suoi dissimili. Questa volta l'obiettivo non è un generico "destricoli" (appellativo da lei coniato per i non "allineati") bensì un "pretucolo" di cui si conoscono nome e cognome. Ebbene, anche sforzandomi, non riesco a non cogliere nella ruvidezza dei modi del parroco l'equivalente del sano ceffone con cui i genitori di una volta (compresi i miei ) usavano richiamare i figli a comportamenti più produttivi. Nel caso in specie, ancora prima della condanna dello stupratore (cosa che spero avvenga) è necessario far capire alla ragazzina (cosa a cui dovrebbe provvedere la famiglia) che è sotto la nostra responsabilità agire per la propria salute mentale e fisica e che le conseguenze di ogni deviazione da questa via maestra non possiamo che addebitarle a noi stessi. Poi venga la compassione e il perdono.

rrobytopyy

Sab, 11/11/2017 - 17:50

Accademico:i principi evangelici di base !!!! quali ? rimosso ? sicuramente per farlo prima papa e poi santo !

Gibulca

Sab, 11/11/2017 - 17:57

Bravo Sallusti. Sono d'accordo con lei. NOn ascolti i bifolchi che hanno commentato prima di me

maria angela gobbi

Sab, 11/11/2017 - 18:08

Vado controcorrente e dico che il Sacerdote ha sbagliato..un po'- Perchè una ragazzina non può uscire sola di sera???? Ci son forse orsi,lupi,serpenti,o diavoli o streghe? No,la ragazzina non può perché fuori ci sono UOMINI. e il buon Sacerdote gridi,urli,bestemmi magari,ma alzi la voce fino a sgolarsi maledicendo i ladri di speranza,gli assassini di giovinezza !

maria angela gobbi

Sab, 11/11/2017 - 18:17

una ragazzina non deve uscire sola di sera Vero:una ragazzina dovrebbe frequentare il tiro a segno,chiedere il porto d'armi,girare sempre armata,e sparare al primo che si azzarda a molestarla a parte questo caso sciagurato,in cui la vittima se l'è cercata,o meglio non se l'aspettava perché a casa e a scuola si raccontano solo favole buoniste,non ci son più orchi,lupi mannari ecc,ma a parte questo caso ci sono ragazze e donne che devono uscire di casa sole la sera o la notte perché lavorano,o studiano,in zone "malfamate"-la necessità di uscire può capitare comunque e ovunque.

Blasius

Sab, 11/11/2017 - 18:26

Don Lorenzo....dentro le mura. Del Vaticano. A correggere i troppi errori dettati dal buonismo imperante!!!

TitoPullo

Sab, 11/11/2017 - 18:31

RIPORTARE "SEVERITA'" NELL'EDUCAZIONE E SMETTERLA CON TUTTE LE PIZZE SOCIOLOGICHE DA DIBATTITI TELEVISIVI PIENI DI TROMBONI PROFUMATAMENTE RETRIBUITI E CHE NON PORTANO A NULLA SE NON A GONFIARE IL LORO PORTAFOGLIO!QUINDI, SEVERITA' NELL'EDUCAZIONE!!

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 11/11/2017 - 18:43

cari signor Pinozzo, buona sera evidentemente è lei che è in mala fede e noon Salusti e tanto meno don Guidotti: è ora di finirla con il permessimismo e con le troppo facili paghette: questi ragazzi devono essere guidati perche se no sanno gestirsi, tocca a noi genitori o nonni, imporre metodi anche duri perche assolutamente giustificati dalle situazioni che derivano dalle troppo cattive frequentazioni e se occorre, qualche calcio nel sedere puo essere solo salutare: bere smodatamente o vestire in modo sconveniente non è giustificabile in nessun caso anche a casa del signo Pinozzo che evidentemente non ha figli e non si preoccupa minimamente di quelli degli altri: grazie don Guidotti, e grazie signor Sallusti!.

nonna.mi

Sab, 11/11/2017 - 18:57

Grazie Don Lorenzo !Vedo con gioia profonda che c'è ancora qualche semplice e ragionevole Sacerdote che non pensa di piacere ai politici garantisti dei diritti sballati dei nostri giovani, ma usa con semplicità il linguaggio del Buon Senso. Myriam (Un grazie anche a Sallusti coraggioso come sempre)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 11/11/2017 - 19:23

adesso comanda un papa comunista quindi...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 11/11/2017 - 19:24

@Pinozzo - da classico comunista, non capite proprio niente. Il reato l'ha commesso il marocchino, non il prete. E' così dura da capire? Quanti byte ci sono nel cervello? Serve l'hard disk esterno?

Pippo3

Sab, 11/11/2017 - 19:28

Mi era sfuggita l’enciclica di elkid. Una serie di banalità impressionanti, deve aver letto la velina di sezione.

Ritratto di Dux1962

Dux1962

Sab, 11/11/2017 - 19:49

Santo subito!!! Ha fatto un palese miracolo: dopo oltre 30 anni ho trovato un prete che ne dice una giusta. E, a proposito, ARIDATECE RATZINGER!!!!

demetrio_tirinnante

Sab, 11/11/2017 - 19:49

E' sorprendente, nonchè disgustoso, rilevare l'assenza dichiarata di "Pìetas" - quindi di Carità Cristiana - nello sgrammaticato sproloquio, come pronunciato da questo indegno ministro del culto. Fa molto bene Francesco ad essere inflessibile nei confronti di costoro.

marcos74

Sab, 11/11/2017 - 19:50

portava la minigonna? ha provato piacere? dai...avanti cosí...

MaxZiewsky

Sab, 11/11/2017 - 19:52

Chi voleva capire ha capito. Al di là del fatto che possa essersi espresso male, ha ragione. Io ho studiato a Bologna negli anni '80 e già quella volta in certe zone era meglio starci attenti. Una ragazza non ci sarebbe mai andata da sola. Oggi poi che la situazione è peggiorata vuol dire che stai davvero cercando i giorni che non sono pari. D'altronde il numero dei sempliciotti è in aumento esponenziale e quindi non ci si deve stupire.

asalvadore@gmail.com

Sab, 11/11/2017 - 20:36

Nella mia gioventú il no era una risposta dovuta ed aveva tre significati che l'esplorazione ulteriore poteva chiarire ed erano: no, forse e sí.

g-perri

Sab, 11/11/2017 - 20:57

Come può, una persona che abbia il cervello pienamente efficiente (e magari che sia anche genitore), pensarla diversamente da come si sono espressi qui sopra il Direttore ( e con altre parole, in precedenza il Sacerdote)?

Ritratto di frank-936

frank-936

Sab, 11/11/2017 - 22:14

elkid il giorno che la rete sarà vietata agli imbecilli lei non ci sarà più

Ritratto di malatesta

malatesta

Dom, 12/11/2017 - 02:30

Don Guidotti invece di prendersela con il comportamento sprovveduto della ragazza, avrebbe dovuto sottolineare e rimproverare quello dei genitori, cui e' evidentemente mancata la capacita' di educare.In un certo senso, senza volerlo, si e' sostituito al ruolo dei genitori..non dico che abbia fatto bene, ma sicuramente ha sollevato un grosso problema attuale...l'educazione dei giovani.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 12/11/2017 - 07:57

Decisamente con il Prete.

patrenius

Dom, 12/11/2017 - 08:34

Il sacerdote ha detto una cosa sacrosanta, ovvia e banale, tale da scatenare le ire dei buonisti. Se avessi, e per fortuna non ce l'ho, una figlia che si comporta così non si potrebbe sedere per settimane per le sculacciate che prenderebbe.

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 12/11/2017 - 09:09

Don Lorenzo dice quelle cose che spesso genitori incoscienti ed incapaci non son più capaci di dire ed incoscientemente non son piu capaci di fare: infliggere due belle e sacrosante pedate nel sedere di ragazzi ineducati ed incoscienti! Don Guidotti avrebbe dovuto sgridare anche la maggior parte di noi genitori o nonni che troppo tardi arrivano a convincersi di aver fatto enormi errori nei confronti di quei figli spesso super viziati e mai sufficientemente puniti. Grazie dunque a Sallusti ed a Don Guidotti per aver detto la verità!

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 12/11/2017 - 09:12

qualche pedatona , purtroppo, la meritiamo anche noi genitori e nonni abituati oramai a viziare anche i nipoti cosi come fatto dai genitori.

cecco61

Dom, 12/11/2017 - 11:31

@ Elkid: è esilarante. Siccome è prete non può dire che chi gioca col fuoco rischia di scottarsi. Forse dovrebbe rileggersi i Vangeli: la pietà non è scontata e garantita a tutti. Aggiungiamo che se il carnefice è in giro libero e beato è proprio grazie a lei e ai suoi compagnucci così come se la ragazza, ingenua, è diventata vittima è ancora grazie a lei perché, dire di stare attenti a certe persone, è da razzisti e xenofobi o comunque destricoli. E quando lo stupratore verrà arrestato e processato, sarete sempre voi PDioti a tirare in ballo il relativismo culturale per giustificarlo.

Accademico

Dom, 12/11/2017 - 12:01

La Curia Arcivescovile di Bologna si attivi per la rimozione di Guidotti da parroco. Poche chiacchiere.

damicodatri

Dom, 12/11/2017 - 12:56

A me,sinceramente, queste donne hanno stancato!Fanno di tutto per fare quello che non dovrebbero fare(ubriacarsi, uscire alle 3 di notte, drogarsi etc.etc.) e poi si lamentano se succede quello che succede.Basta, fatevi i fatti vostri, non vestitevi con misure + piccole di quelle che dovreste usare, non chattate con sconosciuti.La vita è già dura di per sè!!!!!!!!!

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 12/11/2017 - 14:40

---esatto cecco----le cose che ha detto il prete vanno benissimo per le persone comuni--ma non per il prete medesimo--a meno che egli non voglia rinnegare in un sol colpo tutti gli insegnamenti e studi di una vita e soprattutto la fede( che evidentemente non ha più o non ha mai avuto)--gesù mai si scaglia contro le vittime---lo fa però nei confronti dei mercanti nel tempio--guarda un pò---proprio l'opposto di questo pretucolo---e quando la prostituta si prostra ai suoi piedi--gli scribi e farisei rimangono interdetti: se questo fosse un profeta saprebbe chi è questa donna---caro cecco---il tuo e quello del prete è l'atteggiamento del fariseo--che smacco per te -farti insegnare i valori biblici da un ateo conclamato come me--augh

nomadi

Dom, 12/11/2017 - 17:57

Condivido in pieno. Ciò che dice il Direttore Sallusti. Grande sacerdote

Ritratto di balonid

balonid

Dom, 12/11/2017 - 18:48

#frank-936. Le stringo la mano.

Ritratto di balonid

balonid

Dom, 12/11/2017 - 18:53

Come si può non essere d'accordo col prete? Il sabato sera, anche nella mia città, vedo torme di ragazzine con minigonne vertiginose buttarsi a capo fitto nella "movida" (Mi chiedo, le mamme le vedono uscire di casa così conciate?). Che messaggio danno presentandosi, dovunque vadano, vestite così succintamente ? Che sono pronte a contemplare la lune e le stelle commentando magari le poesie di Leopardi? Ma fatemi il piacere.....

manson

Dom, 12/11/2017 - 19:51

La donna ha il diritto di andare dove le pare e come le pare. Finché gli uomini penseranno che le donne possono essere abusate se non si comportano come loro ritengono sia giusto questa società non sarà mai paritaria. Attenzione stiamo ragionando come i maledetti islamici che se una donna non si copre vuol dire che provoca

Totonno58

Dom, 12/11/2017 - 20:25

Sì sì, davvero grazie...dello spettacolino, direi, visto che con i tempi che corrono c'è bisogno di diversivi...ora però,visto che questo simpaticone sta cercando di prolungare il suo quarto d'ora di celebrità chiedendo scusa a destra e a manca, dichiarando di essere stato frainteso, addolorato "di aver aggiunto dolore ad altro dolore", se ne torni a giocare su facebook usando argomenti a lui più congeniali, cercando magari di mantenersi sul generico, chessò parlando del meteo, di calcio....

adal46

Dom, 12/11/2017 - 21:13

Un plauso al DON !!!

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 12/11/2017 - 21:42

Bisogna capirlo, poveretto, lui è stato formato e allevato come i polli in batteria e poi formattato secondo il credo della nuova chiesa 2.0. E' stato messo lì fresco fresco da bergoglio, prendendo il testimone dal cardinal Carlo Caffarra che è morto di crepacuore senza aver ricevuto alcuna risposta dal pampero missericordioso... che il primo ottobre, invitato al primo banchetto allestito dal neo vescovo alla trattoria di san Petronio, nemmeno si è degnato di passare a rendergli omaggio sulla tomba. Sto parlando naturalmente del vescovo che ha preso le distanze dal coraggioso don Guidotti. Uno se il coraggio non ce l'ha si dà alla ristorazione. 'Na Babilonia la chiesa ospedale da campo di bergoglio e i suoi vescovi leccacalzini. Bravo don Guidotti, lei sì che ha la stoffa del Buon Pastore, non il suo vescovo ristoratore...

pardinant

Dom, 12/11/2017 - 22:57

Oggi si parla al positivo, delle manovre finanziare si citano solo le nuove uscite e non entrate o i tagli di spesa sociale come in tutto si evidenzia il bene e si tende a nascondere gli aspetti negativi a qualsiasi livello e questo di per se è pericoloso. Dire quello che si pensa se ciò è contro qualcuno, per le persone civile è sicuramente spiacevole ed a volte persino pericoloso come nel fatto specifico, ma se continueremo a voler citare solo l'aspetto positivo nelle varie problematiche, e nascondere le criticità, finiremo davvero male.

rrobytopyy

Lun, 13/11/2017 - 08:18

accademico: i principi evangelici ( aggettivo da togliere ) di base non appartengono alla chiesa ma sono quelli che tutte le persone normali, oneste, corrette, con ' etica nel sangue, hanno nel loro Dna.

venco

Lun, 13/11/2017 - 14:09

Anche se la colpa è dello stupratore il prete ha detto bene e la mamma della ragazza si vergogni di aver mal allevato sua figlia.

Lotus49

Lun, 13/11/2017 - 14:35

Qualcuno si è lamentato che don Lorenzo non condanni il marocchino per il suo stupro. Vedete, nel momento in cui il prete fa il paragone ("come immergersi nella vasca dei piraña") vi sta dicendo, implicitamente, cosa pensa del marocchino. Voi fareste la morale ai piraña? Servirebbe a qualcosa? Nell'attesa di insegnare ai pesci la dieta vegana e ai marocchini il rispetto delle donne, meglio fare il bagno in un altro posto. Questo vi sta dicendo il prete.

GioZ

Lun, 13/11/2017 - 15:27

Sono d'accordo con Sallusti, anche se il prete poteva andarci più cauto soprattutto con la questione della pietà. Però, le scelte fatte dalla ragazza sembrano ingranaggi perfetti di un meccanismo così fatalmente assemblato: Sola-Luogo malfamato-Ubriacatura-Magrebino sconosciuto. Può seguire solo lo stupro.

Ritratto di Farusman

Farusman

Lun, 13/11/2017 - 15:46

Tutto vero: ma non è cristiano dire: non ho pietà di te. Cristo ha avuto pietà di Maddalena e l'ha perdonata e molti di quelli che scrivono potrebbero avere sulla coscienza peccati ben più gravi. Chi è senza peccato... Eppure per ciascuno c'è una speranza che un sacerdote ha il dovere di coltivare.

ortensia

Lun, 13/11/2017 - 15:54

Una volta tanto un prete ne dice una giusta.

timba

Lun, 13/11/2017 - 15:57

Se ha effettivamente detto "non provo nessuna pietà", per questo e solo per questo è da condannare. Franceschiello ci insegna che dobbiamo avere pietà di tutti anche dei liquami più schifosi. Quindi questa ragazza ne merita a vagonate. Detto questo, pur rimarcando che fosse per me questa gente che stupra la passerei subito nel tritacarne senza passare dal via per poi dare mangime ai maiali, non posso non essere d'accordo che chi sua sponte va in luoghi malfamati, si ubriaca, o peggio, si droga, veste in modo succinto ed ammicca... mi spiace ma veramente se la cerca! Stessa cosa per quelle verginelle che salgono alle due di notte in camera di albergo del regista e si stupiscono poi se lo trovano nudo... Bastava non trovarsi lì... semplice.

Trifus

Lun, 13/11/2017 - 16:33

Eccoli gli indottrinati di sinistra vescovo e curia compresi tutti sul piedistallo e col dito puntato contro questo pretuncolo che osa andare contro il pensiero unico. Una volta quando ero giovane in villeggiatura c’erano delle straniere che si ubriacavano e il giorno dopo non ricordavano con chi avevano trombato. Adesso a Bologna c’è la ragazza ubriaca che chiede di essere accompagnata a casa e chiede il passaggio in piazza Verdi dove, è risaputo, c’è la crema della società, gli spacciatori magrebini che, godendo di una sorta di immunità, vengono usati come bassa manovalanza dai trafficanti di droga. Sui genitori che hanno cresciuta una sprovveduta di tal genere e sugli amici che l’hanno abbandonata ubriaca non una parola. Tanto il colpevole c’è, è il prete reo di non aver usato la carità cristiana infatti, parafrasando il vangelo, avrebbe dovuto dirle porgi l’altra natica.

leoncello

Lun, 13/11/2017 - 17:11

Sallusti, ti stimo, coraggio e non temere di affrontare questo politically correct vergognoso della sinistra ipocrita e demagogica che fa di tutto per distruggere il cristianesimo e la nostra civiltà.... Prego per te. Coraggio....

Holmert

Lun, 13/11/2017 - 17:37

Quando una gazzella va in un posto frequentato dai leoni e per di più si azzoppa, deve mettere in conto che verrà sbranata. Se il prete diceva così, chissà cosa avrebbero avuto da ridire i progressisti? Un'altra volta ,caro prete, faccia come Esopo o Fedro,lo faccia capire con una favola a queste cape toste(eufemismo).

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Lun, 13/11/2017 - 19:05

Qui qualcuno fa finta che un prete in quanto tale, non sia prima di tutto un uomo dotato di un cervello, e possa dare preziosi consigli (laddove non lo faccia la famiglia), su come evitare certi comportamenti specie in certe compagnie.

ortensia

Lun, 13/11/2017 - 19:57

Bravo Trifus! Solo chi e' bolognese sa cosa sia piazza Verdi di giorno come di notte. Un inferno senza controllo.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Lun, 13/11/2017 - 20:18

@dagoleo: la Chiesa siamo noi fedeli battezzati, il Corpo Mistico di Gesù Cristo. Se vuoi ritrovare la spiritualità e verticalità della Chiesa preconciliare, cerca vicino a te dove si celebra la S. Messa in rito antico latino gregoriano. Una Vox è un buon sito di informazione. Ciao