Grido di dolore di Forte dei Marmi: non toglieteci il turismo russo

Le sanzioni che l'Ue si prepara a varare rischiano di prosciugare il flusso di turisti. Un colpo che il settore potrebbe non reggere

La guerra di sanzioni tra Russia e Unione Europea rischia di fare una vittima illustre. La città di Forte dei Marmi vive con apprensione l'introduzione delle nuove sanzioni economiche annunciate per la giornata di oggi. Limitare il movimento di viaggiatori e capitali russi potrebbe avere un effetto devastante per la meta di villeggiatura della fu alta borghesia italiana.

Con il crollo verticale delle presenze italiane dal 2008, l'afflusso di turisti russi è diventato vitale per la sopravvivenza della città rivierasca. Secondo le stime, nel solo 2013 hanno visitato la nostra penisola quasi 750mila russi, con una spesa giornaliera pro capite di 180 euro. Forte dei Marmi ha riunito l'elite di questo turismo.

Per il momento le sanzioni hanno colpito soprattuto i gerarchi russi in patria, ma "è chiaro che se il discorso delle sanzioni dovesse andare avanti e arrivare a colpire, per dire, la City di Londra… beh, la posta in gioco sarebbe molto diversa. Le sanzioni che prendono banche e capitali certo che ci preoccupano. Il turismo dei super ricchi russi per noi è diventato vitale" spiega all'Huffington Post Paolo Corchia, presidente di Federalberghi Forte dei Marmi e Federalberghi Toscana.

Chiaramente le difficoltà che incontrerebbero i russi nel tornare nella città toscana manderebbero non solo gli albergatori, ma l'intero indotto turistico in crisi. Dagli organizzatori delle giornate di shopping a Montecarlo a partire da 4450 euro a testa (elicottero compreso), agli intraprendenti che affittano i gazebo in riva al mare a 250 euro al giorno.

Come ha recentemente ammesso Fabio Genovesi, autore del libro Morte dei Marmi, in un'intervista al New York Times "la città non era pronta per il flusso di denaro che hanno portato i russi". Ed è ancor meno preparata se il flusso prendesse un'altra direzione. Un'eventualità che il governo dovrebbe tenere bene a mente nel votare nuove sanzioni contro Putin e i suoi fedelissimi.

Commenti

mbotawy'

Lun, 08/09/2014 - 17:26

Questa Unione(?)Europea per noi e' un vero disastro.Non ci serve, ne ci aiuta,anzi ci boicotta. Bastava la intelligente mossa del Berlusconi,di unirsi l'Italia alla Russia formando una nuova e valida Unione (Europea,o EuroAsiatica)e i nostri problemi,dal 2010 sarebbero stati risolti.Invece il covo comunista a capo del governo ha prodotto questo disatroso crollo in tutti i campi!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 08/09/2014 - 17:27

per non parlare delle grandissime gnocche russe... colte, femminili, snelle e intelligenti

IL_CORVO

Lun, 08/09/2014 - 17:27

Speriamo che finisca il periodo dei Russi!Essendo abituati a clientela danarosa ex Sovietica,ho avuto la sventura di mangiare in un ristorante del lungomare di Forte(non rivelo il nome pubblicamente ma lo posso fare in separata sede)due fritturine,mezzo litro di vino,una bottiglia di acqua,due caffe' e ho speso 90 euro!!!!Niente dolce,niente contorno,niente alcolici e vino della casa..non ci rispettano piu' perche' nsiamo poveracci Italiani..e' ora che calino la cresta gli operatori della Versila!

billyserrano

Lun, 08/09/2014 - 17:39

Nel pd (ma andrebbero chiamati comunisti), hanno ancora il dente avvelenato con Berlusconi, l'odio verso di lui non si è mai assopito, tanto più che è amico di Puitin, quindi opteranno per le sanzioni, speriamo di no ma, la vedo dura che non appoggino queste proposte, stupide e suicide. A soffrirne non sarà solo la versilia ma tutta l'Italia, già cominciano le prime avvisaglie, e non sono belle. E speriamo che il tutto si fermi all'economia, e non si faccia ricorso alle armi, come vorrebbero quegli imbecilli di governanti a bruxselles, succubi di un presidente usa, che non ne azzecca una in politica estera, perchè anche lui telecomandato da forze economiche, che hanno obiettivi diversi dai popoli.

billyserrano

Lun, 08/09/2014 - 17:44

Il corvo. nessuno ti vietava di andare in altri ristoranti dove si spendeva meno. A milano (come anche in altre città),ci sono ristoranti dove una cena costa 300€, e altri ristoranti ugualmente dignitosi,dove mangi più o meno le stesse cose con 80€. Basta sciegliere.

paco51

Lun, 08/09/2014 - 17:47

Sig. CORVO gliel'ha detto il dottore di andare a pranzo sul lungomare del Forte? Se i prezzi sono esposti, e Le fanno la fattura cosa cerca? IO vado alla friggitoria del mercato, rarissime volte, ma con 10 euro mangiamo in due sugo per la pasta e frittura, se poi ci vai alle 13,oo ti fanno il buon peso. Non invidio i russi ma che c'è ne siamo 100000000000 che sollevino la nostra economia. Quando ero ragazzo lavoravo e l'estate vivevo delle mance degli stranieri e dell'affetto di tante clienti. saluti!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 08/09/2014 - 17:50

IL_CORVO , premesso che non appartengo alla schiera di coloro che spenderebbe 90 euro per quello che ha mangiato.... ma scusi... non ha letto il menù prima di entrare nel ristorante? oggi poi con internet si sa esattamente cosa si va a spendere....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 08/09/2014 - 17:58

è chiaro che gente come CORVO rappresenta quella mentalità miope che ci condanna.... ognuno nel suo orticello... e stoltamente.

maurizio50

Lun, 08/09/2014 - 18:14

Una cosa è ormai acclarata. l'attuale governo di dilettanti allo sbaraglio, orchestrati dal parolaio fiorentino, infila una fesseria dietro l'altra: l'ultima in ordine di tempo è quella delle sanzioni alla Russia di Putin. Non venderemo più prodotti agricoli alla Russia, che è tra i nostri primi acquirenti, non avremo più turisti russi, che andranno in altre parti del Mediterraneo a spendere i loro soldoni, non avremo più il gas per il riscaldamento invernale! E in cambio cosa avremo? Carrettate di africani, che recuperati dalle nostre navi si fermeranno in casa nostra a reclamare di...mangiare meglio, vivere meglio, stare meglio, sempre a spese degli Italiani. Grazie Comunisti, grazie sinceramente democratici, grazie Matteo e stai sereno, visto che noi per almeno vent'anni non lo saremo più!!!!

ilpaladino

Lun, 08/09/2014 - 18:15

Appoggio "IL_CORVO". Sono passato (per fortuna solo passato) da quelle parti non molto tempo fa e vi ero stato anche diversi anni prima. Non si tratta solo di un ristorante. Tutti i prezzi in generale sono più alti della media nazionale, anche per il semplice pane. E' evidente da parte dei commercianti locali l'approfittare, legittimamente, di tale situazione turistica a loro favorevole. Ho però pensato, malignamente, che non gli avrebbe fatto male se la situazione fosse cambiata. Ho pensato anche che avrei evitato di passare e tornare da quelle parti, cambiamenti di prezzi o no. Si tratta anche di correttezza e lealtà nei confronti degli italiani che, lo sappiamo bene, non sono certo ricchi come i russi!

baldo1

Lun, 08/09/2014 - 18:15

non so se mi scandalizza di più la compiacenza de "il Giornale" verso la dannata Russia (DEI KOMUNISTI, quelli VERI) o i commenti dei lettori che dimostrano solo quanta malafede ci sia stata negli ultimi 20 anni (persi) grazie al loro voto.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 08/09/2014 - 18:23

Tranquilli, che a Forte dei Marmi arriveranno presto gli Ucraini,i Siriani ,gli Etiopi ed un sacco di altra gente, non sarete mica beceri razzisti? L'avete voluto voi....gente della terra di Renzi ma comunisti da sempre.

gian carlo galli

Lun, 08/09/2014 - 18:29

ma come ..... ? voi toscani siete & appartenete ad una regione 'rossa' per vocazione e per natura ! votate per i comunisti e vi lamentate se poi vi mancheranno i clienti russi ! se le cose stanno andando cosi' e' perche' siete 'degnamente' rappresentati ! (MPS docet !!) quando il paese sara' interamente SVENDUTO e sarete davvero rovinati, allora e solo allora, potrete cambiare il vostro voto !!!

antonioball73

Lun, 08/09/2014 - 18:57

oddio povere stelle...chissa' se dormiro' stanotte

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 08/09/2014 - 19:01

Cari Russi, venite in Spagna ... Qui si respira aria pulita.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 08/09/2014 - 19:04

Caro IL_CORVO, é anche per questo che i Ruusi che si sono sbagliati a venire in Italia debbono fare le valigie e venire in Spagna.

IL_CORVO

Lun, 08/09/2014 - 19:38

x paco51, Si Lei ha ragione ma io ero con una ragazza non ho guardato il menu' ma..le assicuro che la fritturina era davvero piccola e tutta la cena meritava,alò massimo,50/55 euro..comunque accetto la sua critica,grazie e staro' piu' attento.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 08/09/2014 - 19:38

Baldo1. Per lei c'è Obama. Si contenti

scorpione2

Lun, 08/09/2014 - 19:46

e visto che ci siamo,non devono partecipare in nessuna manifestazione sportiva,fuori dall'italia,non vogliamo piu' comunisti mangiatori di bambini, adesso ingoiate il rospo e difendeteli

celuk

Lun, 08/09/2014 - 19:53

renzi se avesse veramente coraggio (ma che!) avrebbe imposto: "noi Italiani non partecipiamo più a nessuna operazione internazionale (sul campo o sanzioni) finché tutti gli alleati non si impegnano per costringere l'india al rilascio dei marò" ma purtroppo è renzi! (solo chiacchere) nella situazione attuale stiamo solo rimettendoci un sacco di euro di esportazioni di merci deperibili (non solo agricoli ma anche il turismo perché una volta finita la stagione è come una pesca o una pera....)

scorpione2

Lun, 08/09/2014 - 19:54

dolve l'uva,gli anni scorsi hanno fatto soldi a palate con i comunisti e magari non pagavano le tasse,ora piangono miseria,abbassate i prezzi al livello dell'adriatico e date la possibilita' agli italiani di scoprire le bellezze del parse.ritorniamo agli anni 80,spiagge libere e ombrelloni in spalla,altro che gazebo a 250 euri al giorno.via i mangiatori di bambini dall'italia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 08/09/2014 - 20:30

Da quelle parti,chi hanno votato?Chi sostiene-approva le sanzioni contro Putin?Si stanno facendo del male da soli!!!!Ben gli sta!!

rosa52

Lun, 08/09/2014 - 20:46

che popolo di cervelli che siamo:respingiamo i russi che ci portano i soldi e ci riempiamo di immigrati ai qualii invece i soldi dobbiamo darli!!!

Ritratto di Markos

Markos

Lun, 08/09/2014 - 20:53

baldo1 compagno statale 80 euro , l'altra Italia , quella non statale , retta dal pupazzo rosso oggi sta davvero meglio complimenti , complimenti , vai a chiederlo alle vecchiette che vivono con la pensione da 400 euro o ai 6 milioni di disoccupati... o alle centinaia di migliaia di aziende che hanno chiuso o sono scappate all'estero.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Mar, 09/09/2014 - 06:10

Noto CON MOLTO DISPIACERE, che "il giornale" si è COMPLETAMENTE allineato sulla tesi folle e criminale di putler, dove una guerra è lecita e giusta, se ci sono abbastanza interessi economici e militari. Conseguentemente, il NANO (che ho sempre difeso dai giudici rossi...) ha risposto alla chiamata di putler, SPERANDO CHE LA POLITICA LO RI-ARRUOLI PER METTERE UNA BUONA PAROLA CON QUEL PAZZO CRIMINALE... Ed "il giornale", risponde compatto! E via a tutta una serie di commentiNI e articoliNI deliranti a favore del criminale residente al Cremlino! Sono moooooolto DELUSO! "Il giornale" era tra le poche testate che mantenevano alto il livello del giornalismo. Ora non più. Oltretutto per conseguire l'impervio risultato (di ribaltare la realtà...), vi siete lanciati in teorie e "macumbe" ridicole, come il tanto sbandierato spauracchio delle mancate vendite, causa nuovo urrs che mette al bando i nostri prodotti. TUTTE BALLE! BALLE GROSSE E GRASSE! Da sempre i paesi confinanti della Russia, aprono i portoni del mercato "grigio" russo... E sono ben disposti a fare affari con chicchessia, pur di "movimentare" le loro vetuste economie! Già lo dissi qualche mese fà: questa è un'occasione ghiottissima per il mercato italiano! Basta solo cambiare la destinazione di transito... E già in Russia si vedono i primi scaffali vuoti, e la gente che "non capisce" perchè la "madre Russia" non riesca a produrre tutto quel ben di Dio, a cui si sono (per fortuna nostra...) ormai abituati! E come per miracolo, gli articoli che cominciano a scarseggiare sui banconi dei supermercati, INIZIANO A COMPARIRE "MISTERIOSAMENTE" AL MERCATO NERO A PREZZO TRIPLICATO: E C'E' LA CODA PER ACCAPARRARSELI! Questa è un'occasione ghiottissima per le aziende italiane... Speriamo non si facciano battere sul tempo da qualcun altro che tenti di dar loro lo schifoso "parmesan"...