Guglia della Madonnina adottata da Esselunga. È l'omaggio a Caprotti

L'omaggio a Bernardo Caprotti da parte di Esselunga: sostenuto il restauro delle guglie in memoria del fondatore

Un omaggio a Caprotti. Un aiuto al simbolo di Milano dalla famosa azienda meneghina. Esselunga, la catena di supermercati fondata dal compianto Bernardo Caprotti, ha deciso di sostenere il progetto "Adotta una Guglia" indetto dalla Veneranda fabbrica del Duomo per finanziare i restaurti del Complesso Monumentale della Cattedrale ed in particolare delle 135 guglie del Duomo di Milano. E lo ha fatto in memoria del suo fondatore, scomparso un anno esatto fa.

In particolare Esselunga ha adottato la Guglia Maggiore, quella che ospita la Madonnina, punto di riferimento per tutti i milanesi. In memoria del suo fondatore Bernardo Caprotti, in linea con il rispetto e l'amore per l'arte e per la città di Milano che lo hanno contraddistinto nel corso di tutta la sua vita, Esselunga ha elargito una sostanzosa donazione alla Veneranda Fabbrica. Tanto che sabato 30 settembre, giorno del ricordo del primo anniversario della scomparsa del fondatore dell'impero dei supermercati, sulla Guglia Maggiore e nella sala del Grande Museo dedicata alla Madonnina sono state apposte due targhe. Un riconoscimento ad Esselunga per l'importante donazione effettuata.

"Adotta una Guglia registra un'altra importante adesione, arricchendo un percorso iniziato nel 2012 che ha portato migliaia di persone, tra grandi e piccoli donatori, ad abbracciare l'appello della Veneranda Fabbrica per il simbolo di Milano nel mondo", ha detto il presidente Fedele Confalonieri. "Un'adesione importante e prestigiosa da un gruppo che come Esselunga fa della laboriosità un proprio tratto immediatamente riconoscibile e distintivo da tutti. Ringrazio Esselunga per il sostegno ai nostri Grandi Cantieri nell'eternare l'infinita bellezza del Duomo ed il mio auspicio è che altri soggetti privati prendano spunto da tale esempio per unirsi alla nostra millenaria sfida contro lo scorrere del tempo".

Commenti

Giorgio5819

Dom, 01/10/2017 - 17:43

Un uomo da non dimenticare, mai !

il sorpasso

Lun, 02/10/2017 - 07:48

Grande uomo e grazie per quello che hanno fatto in sua memoria.

baronemanfredri...

Lun, 02/10/2017 - 08:35

MOLTI IDIOTI DI SINISTRA DIRANNO CHE NON SI DOVEVA ACCETTARE QUESTA DONAZIONE, MAGARI CON I TROMBONI DI IDIOTI CHE LI CIRCONDANO E POI, MIRACOLOSAMENTE, COMPIONO PERSONAGGI CHE NON SENTIVAMO IL BISOGNO DI RIVEDERLI. OPPURE C'E' QUALCHE IDIOTA CHE ANDRA' A ROMPERE LE TARGHE. DAGLI IDIOTI TRADITORI DELLA SINISTRA C'E' DA ASPETTARSI DI TUTTO. COME TANTE VOLTE HO SCRITTO SU QUESTO PERSONAGGIO, ANCHE ADESSO, RINNOVO LE MIE PAROLE PER UNA PERSONA UNICA CHE HA SAPUTO COMBATTERE CONTRO IL POTERE DI FALSI CATTOLICI SERVI DELLA SINISTRA, CONTRO IL POTERE IMMENSO CHE HA LA SINISTRA E MAGARI QUALCHE SENTENZA. ERA DA VIVO, ED OGGI DA MORTO, E' ANCORA PIU' GRANDE.