Ha un malore e muore: la figlia resta accanto al corpo tutta la notte

L'uomo, 64 anni, viveva da solo con la figlia di 7 anni, che avrebbe provato a chiedere aiuto senza riuscirci

Si è sentito male mentre era da solo in casa con la figlia di 7 anni, che le è rimasta accanto tutta la notte, fino a quando le forze dell'ordine hanno trovato il cadavere dell'uomo. È successo a Novara.

L'uomo, un 64enne, viveva da solo con la figlia, dopo la separazione dalla moglie. La sera si è sentito male, probabilmente a causa di un malore, a giudicare dai primi accertamenti. La bambina, spaventata dall'accaduto, avrebbe provato a chiamare aiuto col cellulare del papà ma, non riuscendo ad attivarlo dopo diversi tentativi, si sarebbe addormentata affianco al corpo del padre, anche a causa dello stato di choc, secondo quanto scritto su Repubblica.

La mattina dopo, la madre della bimba di 7 anni ha provato più volte a chiamare l'ex marito e, non ricevendo risposta, ha avvisato le forze dell'ordine, chiedendo di andare a controllare, dato che lei si trovava fuori città. I viglili del fuoco e i soccorritori del 118, recatisi sul posto, hanno potuto solamente accertare il decesso dell'uomo. Sul corpo del 64enne è stata disposta l'autopsia, nonostante sembra che la morte sia sopraggiunta per cause naturali, e gli agenti della polizia hanno avviato un'indagine, per capire cosa sia successo.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 31/12/2018 - 21:01

Un pensiero a questa bambina...Che dolore,che disperazione,che trauma si porterà dentro per tutta la vita!