Ha violentato una donna: arrestato un romeno

A.C.B., romeno di 35 anni, è stato arrestato per i reati di violenza sessuale aggravata e lesioni aggravate nei confronti di una trentenne romana e per maltrattamenti e atti persecutori a carico dell'ex compagna romena

Agenti della Polizia di Stato del commissariato di Tivoli in collaborazione con la squadra mobile di Roma, nell'ambito di indagini coordinate dalla Procura di Tivoli, hanno eseguito la misura della custodia cautelare in carcere a carico di A.C.B., romeno di 35 anni, per i reati di violenza sessuale aggravata e lesioni aggravate, nei confronti di una trentenne romana e per maltrattamenti e atti persecutori a carico dell'ex compagna romena. La vicenda risale al maggio scorso, quando l'indagato, in una strada sterrata limitrofa al cimitero comunale di Tivoli, ha picchiato selvaggiamente una donna che aveva avvicinato qualche ora prima in un bar. La donna ha raccontato di essere stata avvicinata, da un uomo, che presentandosi come un inglese domiciliato a Castel Madama, con molto garbo e modi particolarmente gentili, l'aveva invitata a cena. Poi, con la scusa di riaccompagnarla a casa, l'aveva portata nei pressi di un cimitero dove, dopo averla spinta a terra, l'ha picchiata, tanto da causarle la frattura del setto nasale, di uno zigomo, oltre a numerose ecchimosi.

A quel punto, l'ha costretta a subire sevizie e un rapporto sessuale, durante il quale però la vittima ha dichiarato di averlo sentito parlare in rumeno. Al termine delle violenze, la donna è corsa sulla strada principale, dove è stata soccorsa da un passante, che ha poi allertato le forze dell'ordine. Le indagini per identificare lo stupratore sono state complesse e molto articolate, ma gli investigatori sono riusciti a individuare e identificare la sua ex convivente che ha raccontato di numerosi soprusi subiti e del terrore che le aveva impedito, fino a quel momento, di denunciarlo, anche perché l'uomo aveva più volte minacciato di morte sia lei sia tutte le persone che le erano vicine. La donna ha poi raccontato agli inquirenti di subire ancora atti persecutori da A.C.B. e ha mostrato alcuni messaggi e delle fotografie inviate dallo straniero. E proprio da queste immagini i poliziotti hanno capito che l'indagato, per ingelosire l'ex compagna, le aveva inviato numerosi messaggi pornografici e fotografie, che lo ritraevano con la vittima dello stupro, proprio poco prima che questo venisse commesso. L'uomo è stato identificato quando ormai era già fuggito in Romania ma, grazie alla collaborazione tra polizie e magistrature italiane e rumene, l'uomo è stato arrestato in esecuzione di un mandato d'arresto europeo ed estradato poi in Italia.

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 10/08/2017 - 10:19

SAPETE PERCHè NON FANNO NIENTE AI RUMENI DELINQUENTI? PERCHè AL GOVERNO AVETE 2 RUMENI INFLUENTI....CI SONO A VOLTE MAGISTRATI CHE SI CONFIDANO...

rebella123

Gio, 10/08/2017 - 10:21

Nemmeno il nome di questa brava persona?In Romania lo avrebbero fatto vedere in televisione.Poi non si pou fare in modo che questi vengano accolti nelle galere rumene?La son trattati come si deve e pur facendo parte del baraccone chiamato U.E.niente sanzioni per sovrapopolazione carceraria niente di niente sui trattamenti rieducativi e sulle condizioni di vita dei carcerati.L'U.E.sa fare la voce grossa con noi che al confonto li ospitiamo in alberghi a 5 stelle?

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 10/08/2017 - 10:25

mahhh le italiane, sono sempre più masochiste??Non basta loro le eventuali violenze dei conterranei,vogliono provare anche quelle estere???

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 10/08/2017 - 11:24

Arrestato un romeno? Sarebbe questa la notizia?

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Gio, 10/08/2017 - 11:41

Grazie all'area Shengen questi rifiuti umani possono circolare liberamente........e naturalmente vengono a delinquere in Italia,perchè dalle loro parti,la galèra è tosta e le leggi pesanti ! Perciò nessuna illusione che questa bestia venga rispedita in Romania ! Tra max un paio di anni sarà fuori,pronto a ricominciare.......

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/08/2017 - 14:35

@Pippo1949 - lei è troppo pessimista. Uscirà molto prima del paio di anni. Potrebbe anche non entrare.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 10/08/2017 - 15:22

----i rumeni sono comunitari---si spostano in europa come ci spostiamo noi---non è che tutti gli italiani all'estero sono stinchi di santo pertanto è ovvio che in italia ci siano anche rumeni delinquenti---la loro comunità è la più numerosa ---sono quasi 1 milione e 200 mila---il 60 per cento donne----40 per cento uomini--800mila lavorano secondo gli archivi inail(quindi se considerate i familiari a carico-quelli che non lavorano sono percentualmente pochi)--il volume complessivo dei redditi dichiarati dai romeni è pari a 5,6 miliardi di euro l'anno---questi sono fatti documentati---poi che ci siano anche delinquenti in una comunità così numerosa è normale---ma soltanto i minus cadono nel tranello razzista e nei giornali aizza popolo---swag ganja