"Ho mal di testa", ma la piccola Jessica muore di emorragia

La piccola Jessica, una bambina di sole nove anni, è morta a soli nove anni di emorragia cerebrale dopo aver accusato un mal di testa

Jessica Woolhouse, come usano fare i più piccoli, si era avvicinata alla madre per lamentarle i sintomi di quella che sembrava essere solo un'emicrania. Nei giorni precedenti la bambina inglese non aveva accusato alcun malore che lasciasse pensare all'imminenza di un pericolo. La piccola, dopo poco tempo, è morta di emmoragia cerebrale.

Dormire, nei casi di mal di testa, è uno dei metodi più utilizzati. Ma Jessica, come riportato da Leggo, non ha più avuto modo di svegliarsi. Ad accorgersi che le condizioni di salute non erano buone è stata la nonna, che ha provato ridestare la giovane. Poi l'intervento chirurgico presso un nosocomio ospedaliero. che non ha avuto un esisto positivo. Alcuni dettagli di questa triste vicenda sono stati raccontati dalla mamma: "La nonna l'ha trovata sul divano. Si lamentava di un forte mal di testa. Ma pensavamo che fosse semplicemente malata". E ancora: "I medici ci hanno detto che aveva una probabilità di sopravvivenza molto ridotta. Anche se fosse stata sulla soglia dell'ospedale quando è successo, sarebbe stato troppo tardi". Per Jessica, insomma, non c'è stato niente da fare.

Questa storia sta facendo commuovere tutti. Il nucleo familiare di Jessica, in occasione del funerale, ha deciso di destinare le donazioni effettuate dai presenti, ma anche da coloro che hanno saputo della morte della giovane e hanno voluto contribuire alla causa, all'ospedale pediatrico di Birmingham.