Strasburgo, un testimone: "Ho visto chi ha sparato fuggire con un taxi"

Il drammatico racconto fatto all'Adnkronos dall'europarlamentare Giovanni La Via

"Ho visto un uomo armato bloccare un taxi, fare scendere le persone a bordo e scappare con la vettura. Aveva sparato a una persona, un uomo era riverso sul ponte. Poi la vittima l'hanno portata dentro al ristorante dove siamo bloccati e hanno tentato di rianimarla ma non ce l'ha fatta. È morto, è qui davanti a me". È il drammatico racconto fatto all'Adnkronos dall'europarlamentare Giovanni La Via.

"Siamo chiusi in un pub, avevamo da poco superato il mercatino di Natale, abbiamo sentito delle grida e ora il centro è bloccato dalla polizia. Non possiamo uscire e non sappiamo cosa stia succedendo all'esterno", così all'Agi l'addetta stampa all'Europarlamento, Valentina Parasecolo, che si trovava a Strasburgo per la plenaria. "Sono con mio marito e mia figlia che ha un anno e mezzo, stiamo seguendo gli aggiornamenti su Twitter. È una situazione indecifrabile, molti miei colleghi sono rimasti bloccati all'Europarlamento".

"Ho sentito i colpi, sei o sette, e ho visto due donne a terra colpite e una che urlava, mi sono allontanato per mettermi al riparo. Siamo qui in un cortile interno nel centro di Strasburgo, la polizia ha evacuato la zona", racconta all'Agi l'eurodeputato dei Verdi, Marco Affronte.

Ancora non è chiaro né il bilancio dei morti né quanti sono gli assalitori. Secondo le prime indiscrezioni, il killer ha sparato con un'arma automatica e poi si è dato alla fuga.