I 12 falsi miti sui vaccini

La società italiana di pediatria smentisce le false verità sulle vaccinazioni

Sono 12 i falsi miti sui vaccini. A individuarli è la Società italiana di pediatria (Sip) che, in occasione degli Stati Generali della Pediatria che si celebrano oggi in concomitanza della Giornata mondiale del bambino e adolescente, mette in guardia contro le "false verita" sulle vaccinazioni.

1. I vaccini contengono ingredienti e additivi pericolosi.

2. I profitti dei vaccini sono abnormi, ecco perché si vuole vaccinare a ogni costo.

3. I vaccini non sono efficaci, non proteggono il 100% dei vaccinati.

4. Le malattie infettive stavano già scomparendo prima dell'introduzione dei vaccini.

5. I vaccini causano l'autismo.

6. Tutte le persone vaccinate contro l'influenza la prendono lo stesso.

7. I vaccini sono inutili, le malattie infettive sono state debellate dai miglioramenti della qualità della vita.

8. I vaccini hanno effetti collaterali gravi, anche a distanza di anni: molti sono ancora sconosciuti e i nostri figli si ammaleranno tra decine di anni.

9. La maggior parte delle malattie prevenibili con le vaccinazioni sono scomparse o quasi: perchè dovrei vaccinare mio figlio inutilmente?

10. Tanti vaccini somministrati in un'unica puntura sono dannosi.

11. Troppi vaccini possono sopraffare e indebolire il sistema immunitario, soprattutto nei bambini più piccoli.

12. L'infezione naturale è meglio della vaccinazione. Prima del vaccino tutti facevano il morbillo, la rosolia e nessuno è mai morto per questo.

Commenti

virgus

Gio, 19/11/2015 - 13:33

Gentile dott.ssa Nenzi ed egregio direttore Sallusti, spero conosciate l'impegno e la competenza della dott.ssa Locati che scrive su questo stesso giornale. Sarebbe stato utile un consulto tra voi, prima di pubblicare questo "dodecalogo" della nuova fideistica religione dei vaccini a tutti i costi. Mi aspetterei che su questo giornale, data la convivenza con l'eccellente blog della dott.ssa Locati queste notizie avessero un taglio un po' meno "talebano". Cordialità.

giovauriem

Gio, 19/11/2015 - 14:27

se le cose stanno cosi , dobbiamo distruggere le industrie farmaceutiche .

Mizar00

Gio, 19/11/2015 - 14:53

E queste sarebbero spiegazioni ?

vince50

Gio, 19/11/2015 - 16:33

Quando ci sono interessi di mezzo le verità(vere)vanno a farsi fottere.Nessuno e credibile a prescindere,sia le verità che le falsità possono essere"ricompensate a dovere".

Romeo61

Gio, 19/11/2015 - 17:48

come si presenta bene la SIP nella prima riga del suo sito: " ... dedicato a tutti i bambini, a quelli che li amano e li accudiscono" Subliminale per "chi non li vaccina non li ama e non li accudisce" ? Incontro pediatri e mi risulta che la SIP non faccia una capillare opera di informazione scientifica sui soci: molti ignorano studi pubblicati sulla rivista n° 1 dei pediatri (Pediatrics) i quali studi correlano in modo inequivocabile l'incidenza di asma e allergie negli adolescenti che hanno ricevuto trattamenti antibiotici nei primi mesi di vita.

goliotok

Ven, 20/11/2015 - 01:19

virgus, raccolgo la sua segnalazione dal blog della dr.ssa Locati sui cui apprezzamenti condivido pienamente. Se fossi nel direttore Sallusti, una giornalista così (al cui confronto una Margherita De Bac appare come una pivella) la nominerei subito Caposervizio del settore "Salute" anche dell'edizione cartacea. Quanto alla dr.ssa Nenzi le suggerirei di leggersi questo intervento del dr. Stefano Montanari che per avvalorare il punto 1) basta e avanza.