I Cinquestelle e il teorema della stupidità

Ci mancava pure la capra a pascolare in largo Argentina, cuore di Roma

Ci mancava pure la capra a pascolare in largo Argentina, cuore di Roma. Già avevamo visto nel centro della Capitale i topi, i gabbiani e le cornacchie gettarsi in picchiata sui cumuli di rifiuti (usati anche come alcova da immigrati, come abbiamo documentato ieri), persino i cinghiali rovistare nella spazzatura abbandonata. In fondo la capretta è l'abitante più rassicurante nello zoo a cielo aperto di Virginia Raggi.

Si pensava che nessuno potesse fare peggio dei predecessori, eppure i Cinquestelle ci sono riusciti. Roma fa schifo, questa è la verità, e come noto - e come ha ben argomentato ieri su questo Giornale Vittorio Macioce - il degrado fisico precede di poco quello sociale. Altro che storie, editti, minacce e manie di persecuzione. Il Movimento Cinquestelle è un pericolo non per la democrazia, ma per la gente che amministra. È pericoloso perché assolutamente incapace di trovare soluzioni ai problemi - il più delle volte veri - che denuncia. Ha preso in carica una Roma sporca e caotica e dopo un anno la città è una latrina, per di più degradata. Virginia Raggi e i suoi non sono un problema politico, ma casi umani. Sono il nulla, il vuoto pneumatico. E temo che lo stesso valga per i loro celebri compagni di partito.

Amministrare una città, domani (speriamo mai) il Paese, non è come sparare sentenze anche condivisibili nei dibattiti televisivi, non è come fare scattare l'applauso con le sceneggiate in Parlamento contro la casta. Amministrare è un lavoro che presume esperienza, capacità, disponibilità a mediare. Oggi Roma, con i suoi topi e capre a zonzo indisturbati, con gli immigrati che amoreggiano e defecano per strada, è l'immagine dei Cinquestelle, è quello che ci aspetta in ogni luogo e in ogni ambito se la maggioranza degli italiani si facesse convincere dalla loro retorica. I Cinquestelle non sono la faccia pulita della Raggi e di Di Maio, sono la sporcizia e il degrado generati dalla loro incapacità. Come ho già ricordato in un'altra circostanza, sono un sostenitore del teorema elaborato da un grande economista, il professor Carlo Maria Cipolla: il pericolo per la società non sono né i delinquenti né i furbi, ma gli stupidi. E i Cinquestelle sono stupidi, lo hanno capito anche le capre.

Commenti

soltantolaverita'

Dom, 07/05/2017 - 14:27

Direttore, i giornali statunitensi parlano ogni giorno della "disgrazia Roma". Evviva l'Italia! tuttalaverita'

Altoviti

Dom, 07/05/2017 - 14:53

Egregio direttore, certamente non sipuò che condividere il Suo pensiero sui 5 Stelle, am penso che oltre ad essere stupidi sono anche malavagi in quanto odiano tutto quello che è italiano e amano tutto quello che è straniero. Loro vivono nel lusso ma difondono il disagio, la criminalità, il degrado, la mala scuola, per noi! Sono semplicemente un nuovo prodotto della sinistra, un invenzione da marketing del tipo: "non volete più il PD, vi mandaimo i 5 Stelle" sono pari pari: PD = 5 Stelle, stesse simpatie per i clandestini, stesso odio contro gli italiani, stessi amici Soros e copagni!

Ritratto di combirio

combirio

Dom, 07/05/2017 - 15:47

Sono semplicemente una sinistra col vestito nuovo. Sotto il vestito il nulla. Nell' attesa che si facciano delle domande come risolvere i problemi dell' Italia tutti i giorni arrivano immigrati irregolari a migliaia. Fra poco i problemi c'è li risolveranno gli islamici.

stefano.colussi

Dom, 07/05/2017 - 17:05

tanto casino per una capra in piazza !! pensiamo ad aiutare Le Pen & il Magistrato delle Org di Eilat !! colussi, cervignano del friuli, udine, italy

Cheyenne

Dom, 07/05/2017 - 17:13

da quando sono nati ho sempre sostenuto che sono reclutati dalla ditta casaleggio che fa affaroni e dal buffone grillo tra analfabeti, massaie, cameriere, puttane, ultrasinistri , centri sociali, lazzaroni di ogni tipo. Che vuole da gente simile una aministrazione decente?? Colpa degli italioti sempre più disinteressati ai loro veri problemi: delinquenza, invasione, islamismo, degrado, disoccupazione e si accontentano delle idiozie tipo montalbano et similia. E vissero felici e contenti per qualche altro anno....poi ci sarà la catastrofe

Ritratto di Jampa

Jampa

Dom, 07/05/2017 - 17:23

L'ottimo prof. Cipolla scrisse con piena evidenza come lo stupido non solo danneggia gli altri, ma soprattutto se stesso. Come volevasi dimostrare, quindi, ma anche: 'PER GLI SCEMI NON C'E' MEDICINA' secondo la voce del volgo.

killkoms

Dom, 07/05/2017 - 18:54

i cinque scusi sono il "quinto piede" della sinistra!

rrobytopyy

Dom, 07/05/2017 - 19:08

fra la destra disfatta, la sinistra bollita, i pentastellati incompetenti, Salvini populista chi scegliere ?

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 07/05/2017 - 22:35

I 5 stelle e il teorema della stupidita'.Ma che dire, verissimo dottore.

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 07/05/2017 - 22:41

Ma poi, no,come si fa a mettere una commessa della Rinascente come sindaco di Roma capitale?I romani o sono o ci fanno a questo punto.Datevi una regolata.

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 07/05/2017 - 23:19

Le capre non sono animali randagi, qualcuno ce l'ha portata, salvo le capre che occupano il parlamento

TitoPullo

Lun, 08/05/2017 - 01:53

Passera' anche un'altro anno, poi due, poi tre e la situazione peggiorerà sempre di piu' perche' "La Barbie" romana é UN'INCOMPETENTE !!!

pier1960

Lun, 08/05/2017 - 06:31

dopo secoli di degrado ora pretendono che in pochi mesi la raggi faccia miracoli....parlate piuttosto degli sprechi che vengono scoperti ed eliminati, piuttosto...certo i poteri forti devono vendicarsi della mangiatoia persa con le olimpiadi di roma

Popi46

Lun, 08/05/2017 - 06:48

Loro saranno pure incapaci ed incompetenti, e non c'è dubbio, ma se i sondaggi dicono il vero sul consenso attribuito anche gli italiani mica scherzano!

cicero08

Lun, 08/05/2017 - 07:06

i comici non sono sempre stupidi ma gli stupidi sono spesso... comici

BRAMBOREF

Lun, 08/05/2017 - 07:26

GIGI88 Viva i 5 stelle che hanno dimostrato la loro assoluta incapacità a governare Roma. Grillo, Di Maio, Di Battista andate a casa!

giacomo.pasini

Lun, 08/05/2017 - 07:26

Da Wikipedia:"Il 2 agosto 1847 Metternich scrisse, in una nota inviata al conte Dietrichstein, la famosa e controversa frase: « La parola "Italia" è una espressione geografica, una qualificazione che riguarda la lingua, ma che non ha il valore politico che gli sforzi degli ideologi rivoluzionari tendono ad imprimerle »" Siamo una mera "espressione geografica" non un popolo!!! Per secoli siamo stati attraversati da invasori che hanno distrutto qualsiasi possibilità di identità di popolo. Il nostro destino naturale è essere dominati da qualche straniero che ci sfrutterà ma almeno ci darà un minimo di disciplina (il famoso "bastone e la carota"). Ci tengo a precisare : il bastone sulla schiena e la carota in bocca.

Giacinto49

Lun, 08/05/2017 - 08:11

Gent. Direttore, ammesso e non concesso che amministrare e fare politica siano incarichi da esercitare senza esagerata intransigenza, non crede che sarebbero anche opportuni i licenziamenti in tronco dei responsabili, e relativi diretti sottoposti, dei settori in cui si stanno verificando questi problemi?

rossini

Lun, 08/05/2017 - 08:27

Caro Sallusti, lasci perdere la Raggi e i Cinque Stelle. In tema di stupidità la Sinistra non la batte nessuno. A partire dalla Boldrini e delle sue battaglie sulla "presidenta", per passare dalla Boschi, madrina di una riforma costituzionale stracciata dagli elettori e per finire alla Madia, autrice di una riforma della PA buttata nel cesso dalla Corte Costituzionale.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Lun, 08/05/2017 - 08:37

CARO SALLUSTI, QUESTA VOLTA SONO TOTALMENTE D'ACCORDO CON LEI !!!

Ritratto di sailor61

sailor61

Lun, 08/05/2017 - 09:19

gli unici da ringraziare sono I soloni che ci hanno impedito di andare a votare a suo tempo. Avrebbero vinto, forse, e adesso sarebbero gia spariti, come è successo ai seguaci del contadino poliziotto magistrate. Vi ricordate quando usci sembrava un onda impossibile da fermare... oggi chi se lo ricorda più???

Holmert

Lun, 08/05/2017 - 09:25

Gli italiani hanno dato il 30% dei suffragi elettorali ad un manipolo di giovinotto senza arte né parte, che non hanno mai lavorato e che non hanno nessuna esperienza politica né amministrativa, capaci solo di fare baldoria alla camera. La Raggi, poi se vogliamo è la sesta stella buco nero, del loro simbolo politico. Roma è allo sbando il più totale,sembra sia governata dai Lanzichenecchi. Non c'è mai fine al peggio peggiore. Secondo voi sono più scxmx i grillini o quelli degli italiani che gli danno il voto? Ardua sentenza.

Roberto Monaco

Lun, 08/05/2017 - 10:47

Tantissimi M5S sono ex berluschini che hanno realizzato che Berlusconi non aveva fatto nulla per nessuno, se non per sé stesso e le sue aziende, e una volta rimasti senza "il padre", dopo tanti anni di esposizione televisiva si sono ritrovati vuoti. E questo è il risultato. Il M5S non ha nulla a che vedere con la sinistra (così come nessun partito in Italia)

squalotigre

Lun, 08/05/2017 - 11:27

Roberto Monaco . il Movimento pentastellato non ha nulla a che vedere con la sx, con il Cottolengo sì. Quelli che dicono: cosa poteva fare la Raggi sono gli stessi che pretendevano la moltiplicazione dei pani e dei pesci quando il cdx era al Governo. Le capre che pascolano a Roma non mi fanno tanta impressione; mi preoccupano le capre stellate che pascolano in Parlamento e che se dovessero , Dio non voglia, presiedere il Governo manderebbero a pascolare tutti gli italiani.

mazzarò

Lun, 08/05/2017 - 11:58

Roma fa schifo e la colpa è dei 5 stelle? no di marino, rutelli, veltroni, almanno, berlusconi, renzi, prodi, monti? In quanto a disinformazione siete proprio i numeri uno... ps anche voi fate un po schifo

titina

Lun, 08/05/2017 - 12:17

"domani (speriamo mai) il Paese". Speriamo. Non è che so governa con: tutti a casa, promettendo "onestamente" un reddito senza lavorare a spese dei fessi che pagano le tasse o addirittura togliendo alle pensioni, dicendo che loro non hanno mai rubato ( non ne hanno avuto l'occasione, ma qualcuno di loro ha rubato in una palestra). Non parlo ci incompetenza perchè quella è evidente.Spero che gli italiani aprano gli occhi

soldellavvenire

Lun, 08/05/2017 - 12:56

Votate renzusconi, la sola certezza del paese

pierk

Lun, 08/05/2017 - 13:24

pensate: I cittadini "normali" di Roma caput mundi erano talmente schifati dalla politica e dal suo sottobosco ( e non solo sotto...boschi...) e così disperati, sesausti e stufi della disonestà e dalla stupidità degli amministratori cittadini ( TUTTI!!!) che si sono fatti abbindolare dai bei discorsi dell'argenteo buffone e del suo seguito di pseudo intellettuali e sono caduti nella...rete... il concetto più apprezzabile espresso dall'articolo è che predicare bene è facile, razzolare bene no... bisogna avere senso del dovere, onestà (questa sconosciuta) capacità e libertà di pensiero svincolata dale ideologie di partito che soffocano le azioni e che dettano i tempi ed i modi di operare...allora basta litigare fra noi, è quello che vogliono loro... qualcuno diceva: "divide et impera" siamo noi a sbagliare strategia...

Giorgio Colomba

Lun, 08/05/2017 - 13:45

Ma siccome Cipolla alla Prima Legge dice che "Sempre e inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero degli individui stupidi in circolazione", si deduce come il pur fattivo contributo grillino necessiti di ulteriori apporti per coprire l'amplissima platea dei minus habens.

idleproc

Lun, 08/05/2017 - 14:05

Giorgio Colomba. E' un testo fondamentale. Come lo è nella cinematografia "Idiocracy", ove l'Autore pensava di fare un "film" invece fece un documentario.

Giorgio1952

Lun, 08/05/2017 - 14:17

Caro Sallusti non sono proprio d'accordo, i delinquenti ed i furbi sono il vero pericolo per la società, soprattutto se sono ln politica e nel nostro paese purtroppo ce ne sono tanti. Gli stupidi invece sono gli yes man del partito del suo editore, quelli che per convenienza hanno aderito alla coalizione dai colonnelli di AN, per citarne due tra i più rappresentativi Gasparri e La Russa, fino ai peones Scilipoti e Razzi, due veri galantuomini che siedono nel Senato e che non ci sarebbero più se fosse stato abolito con il referendum, due persone preparate ma soprattutto oneste che si sono preoccupate esclusivamente del vitalizio. I 5 stelle sono semplicemente persone che si sono trovate catapultate, grazie a qualche decina di like sul web, in situazioni più grandi di loro che non sanno come gestire, perché sono impreparate e non hanno soluzioni ai problemi.

Gibulca

Lun, 08/05/2017 - 14:51

Caro signor Sallusti, siamo onesti e sinceri: Roma era la stessa cosa sotto le precedenti 3 o 4 giunte, che tra l'altro hanno abbracciato tutto l'arco "costituzionale". Quello che deve cambiare è la mentalità di un'intera cittadinanza, pigra, assente, svogliata e incapace di rispettare le più basilari norme di convivenza civile. Anche per questo motivo, Roma va data al Papato e l'Italia va divisa a sud di Arezzo.

klucoc

Dom, 21/05/2017 - 12:43

forse ci sarà qualche stupido o incapace ma fino ad ora non ci sono corrotti come in altri partiti in qualche partito poi ci sono più indfagati che elettori come qualcuno ha detto