I Comandamenti della Chiesa d'Asia

Mi sono sempre chiesto perché tanta insistenza della Chiesa sulle questioni sessuali, fino a farne materia di ben due comandamenti. Il primo è non fornicare (verbo inusitatissimo), altrimenti formulato in non commettere atti impuri. «Non fornicare» sembra un ordine perentorio per inibire ogni atto sessuale. Il secondo è altrettanto risoluto quanto evasivo: «Non desiderare la donna d'altri». È ovvio: la propria uno ce l'ha già, e desidera quindi quella che non ha. E se non è d'altri? Se è libera, svanisce il peccato. Il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Mogavero, me la traduceva in chiave pratica: «Sgarbi, quanto al peccato, tra il pensarlo e il farlo non c'è nessuna differenza: quindi lo faccia».

Inibendoci il desiderio, la Chiesa previene ogni rischio, giacché l'uomo che desidera chiede, propone, fa avances alla donna per ottenere quello che può essere rifiutato. E, se lo ottiene, è colpevole di aver chiesto, magari con insistenza. Colpa del desiderio, che è un peccato. Sembra incredibile: la morale di Asia Argento è la stessa della Chiesa.

Commenti
Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 28/10/2017 - 20:26

Nella Magna Grecia un ragionamento del genere sarebbe stato considerato illogico.

uberalles

Sab, 28/10/2017 - 23:54

Ok, ricordiamolo anche ai preti; per la par condicio, magari, anche a quelli pedofili.

mich123

Dom, 29/10/2017 - 02:50

I Comandamenti, e anche i Vangeli, sono un ammontare di ovvietà. Furono detti e scritti per essere capiti da masse di contadini analfabeti. Un po' come il libretto rosso di Mao.

demetrio_tirinnante

Dom, 29/10/2017 - 02:33

Ma quante sciocchezze scrive costui. E se penso che lo pagano, veramente m'incapsulo!

orailgo38383838

Dom, 29/10/2017 - 06:46

quei due comandamenti, etraniandoci per un attimo dalla religione, rappresentano il teorema della monogamia, intesa come salute della mente e della società. Teorema mai risolto e irrisolvibile

corivorivo

Dom, 29/10/2017 - 07:36

avessero fatto siffatto ragionamento, sarebbero stati un po' meno magna ed un po' più Grecia.

nopolcorrect

Dom, 29/10/2017 - 09:15

Matteo ,19, 12: "Vi sono eunuchi che nacquero così dal grembo della madre, e vi sono eunuchi i quali furono resi tali dagli uomini, e vi sono eunuchi che si resero tali da sé per il Regno dei cieli". La sessuofobia sta già nei vangeli. Bisogna anche considerare che a quel tempo gli ebrei praticamente non si lavavano e il sesso era sinonimo di vera e propria sporcizia. Certo la chiesa ci ha messo del suo, Origene si autoevirò e Giustino consigliava che i ragazzi cristiani fossero de-mascolinizzati prima della pubertà. Follie e idiozie evidentemente, viva il razionalismo e la doccia.

Ritratto di gangelini

gangelini

Dom, 29/10/2017 - 09:21

Siamo alle soglie del disinteresse degli uomini verso le avances alle donne, verso il matrimonio -troppo rischioso-, verso le relazioni; ce lo impone la chiesa, ce lo chiede la legge, lo consigliano progressisti (no relazioni eterosessuali). Un bel quadretto.

d_amod1

Dom, 29/10/2017 - 10:28

... è inusitatissimo, è vero, perché si riferiva alla promiscuità nei "bordelli=fornix" focolai di infezioni incendiarie e causa primaria della reazione inquisitoria della chiesa, piaccia o non piaccia. ... quanto alla donna d'altri dipende dalla donna, naturalmente, che potrà farci fessi quando vuole ... ... inibire il desiderio, infine, personalmente lo trovo il miglior metodo per aver più successo con le donne perché sono "la curiosità fatta femmina"! Per i commenti trovo che la Magna Graecia non c'entra nulla perché non c'è mai stata, la Chiesa la sa troppo lunga per tutti e Vittorio non scrive sciocchezze. Saluti a tutti.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 29/10/2017 - 10:50

C’è una sostanziale differenza tra violenza sessuale, stupro, apprezzamenti insistenti, pesanti e non graditi, e generiche “molestie” che, da sempre, sono solo i classici tentativi maschili, più o meno garbati o volgari e più o meno graditi, di conquistare una donna. Le donne, dal canto loro, fanno di tutto per essere attraenti, provocanti e attirare l’attenzione dell’uomo. E’ nel loro DNA. Se nessuno le nota o “ci prova” vanno in crisi di identità. L’attrazione sessuale, e tutto ciò che ne deriva, è una delle pulsioni primarie che sono all’origine della vita e dell’evoluzione delle specie animali, uomo compreso. Voler disconoscere la sua forza o inibire gli effetti dell’istinto sessuale, attraverso astratte norme morali o leggi di origine più o meno divina, è da idioti; o da catechisti e sagrestani.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 29/10/2017 - 10:51

Ma oggi anche un complimento, un sorriso ammiccante, una stretta di mano più affettuosa del solito, un invito a cena, una battuta ironica di carattere sessuale, tutto può essere definito come “molestie”. Sta diventando il nuovo status symbol delle sciacquette che, per far carriera, l’hanno data a cani e porci, ed oggi denunciano vere o presunte molestie subite, guarda caso, da personaggi famosi. Fa notizia, si finisce sui media, si guadagna visibilità e si sostiene la causa della lotta femminista al maschilismo ed al potere fallocratico. In TV, sulle riviste, nelle passerelle di moda, ovunque possono mettersi in mostra, le vedi smutandate, con le tette al vento e la gnocca in primo piano, in una gara a chi scopre di più. Ma se azzardi un commento di tipo sessuale ti accusano di “molestie”. Se però hai un consistente conto bancario, le molestie diventano simpatici complimenti.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 29/10/2017 - 10:52

La differenza fra approccio, corteggiamento e molestia è così sottile che dipende solo dal grado di accettazione e disponibilità della donna verso l’uomo. Le ”molestie sessuali” si chiamano così quando le avances vengono da persone non gradite. Se una donna viene corteggiata da un uomo di suo gradimento, i tentativi di approccio li chiama corteggiamento. Se non sono graditi li chiama molestie. Questa è la differenza fondamentale. Un consiglio per i maschietti. Visto che le donne si lamentano tanto di ricevere molestie sessuali, accontentatele e smettete di molestarle. In brevissimo tempo l’istinto sessuale avrà il sopravvento e saranno le donne a molestare gli uomini. E, molestie o non molestie, si tornerà a “fornicare” come sempre da che mondo è mondo. Scommettiamo?

Cheyenne

Dom, 29/10/2017 - 12:12

GRANDISSIMO COME SEMPRE VITTORIO