Gay condannano lo show di Zalone: "Checco gretto omofobo"

Polemica dopo l'esibizione da Bonolis. "Usa la parola fr*** per scatenare risatine"

Scatta la polemica dopo l'esibizione di Checco Zalone a Music, il programma su Canale 5 condotto da Paolo Bonolis, con il mondo gay che accusa il cantante pugliese di omofobia, per avere interpretato una versione rivista e corretta - come sua abitudine - di Kiss Me Licia, la siglia dell'omonimo cartone animato interpretata da Cristina D'Avena.

"Licia, Licia, Licia, guardaci a camicia (sic). Il ciuffo rosso e biondo: è fr*** fino in fondo", canta Zalone, in quello che è l'ultimo capitolo di una serie di interpretazioni in qualche modo legate al tema dell'omosessualità a cui ha abituato da tempo i suoi ammiratori.

Tutto come al solito? Non per la comunità gay, che dopo l'esibizione si è fatta sentire, condannando il tipo di comicità proposto da Zalone.

"Non c’è nessuno strumento per riscattare la grettezza di Checco, qui c’è un’intera gag costruita su una presunta e schematica omosessualità, ovviamente basata sui soliti cliché, i vestiti, i capelli e l’apparenza, che infine chiama, inevitabile quasi, l’uso della parola fr*cio per dare il via a risatine da quarta elementare", si legge su Gay.it.

Commenti

Mizar00

Ven, 15/12/2017 - 16:03

Grande Checco, come sempre sopra il pensiero unico.

tonixx

Ven, 15/12/2017 - 16:13

il classico becero omosessuale represso

titina

Ven, 15/12/2017 - 16:38

ma come sono permalosi!

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 15/12/2017 - 16:50

Omosessuale o gay sempre fxxxxo vuol dire. Mao Li Ce Linyi Shandong China

HaroldTheBarrel

Ven, 15/12/2017 - 17:03

Checco, non hanno capito niente

Martinico

Ven, 15/12/2017 - 17:16

Penso che non ci sia neppure un omosessuale che si possa offendere per una cosa simile, anzi si sarà sicuramente divertito. Solo coloro che non possono vivere senza polemiche avranno qualcosa da ridire.... Quante storie inutili.

rossini

Ven, 15/12/2017 - 17:38

Grandissimo Checco Zalone! È l'unico comico italiano capace di andare controcorrente e di non aver paura del conformismo e del politically correct.

fisis

Ven, 15/12/2017 - 17:41

Si può prendere in girop Si può prendere in giro il Papa, la Madonna, persino bestemmiare Dio nelle società occidentali iper politicamente corrette; ma i fr..i no, no. Se no si offendono. Ma andate a dare via il c..o!

Libertà75

Ven, 15/12/2017 - 17:46

queste lagnanze ci fanno capire che anche tra i gay c'è chi non batte chiodo. LOL

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 15/12/2017 - 23:30

@fisis17.41: non sarà forse che si inalberano nei loro rivendicati diritti per la questione di preservare la onorabilità dei loro figli ... futura stirpe che popolerà, errando per i cinque continenti, questo pianeta per i prossimi cinque millenni? Ossequi.

vottorio

Ven, 15/12/2017 - 23:43

si può scherzare su tutto meno sui "santi" che, in forza del pensiero unico vigente in Itaglia, non ammette eccezioni.

vottorio

Ven, 15/12/2017 - 23:46

la pederastia nel Belpaese è una "virtù" sacra e intoccabile.

Ritratto di vraie55

vraie55

Sab, 16/12/2017 - 00:52

ecco, finalmente .. .. Checco, Checche .. checcachio!

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 16/12/2017 - 07:27

@fisis: Lo stanno già facendo...

jenab

Sab, 16/12/2017 - 08:07

divertente come sempre! se poi qualcuno non ha riso...paziena

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 16/12/2017 - 08:46

Bisogna mettere al bando il GAYZISMO dilagante. Grande Checco sei tutti noi e a quel paese il politicamente corretto .

MOSTARDELLIS

Sab, 16/12/2017 - 08:54

Bene, vuol dire che ci faremo due risatine da quarta elementare. Ma è più comico il fatto che per ogni parola, per ogni virgola, per ogni scemenza questo mondo scatta nelle solite becere proteste. Datevi una calmata.

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 16/12/2017 - 09:00

non sia maiii toccare la "sacra" categoria... la naziminoranza permalosa, la rompipalle della maggioranza, che siano attivati tutti gli appartenenti, e sono parecchi di istituzioni, politica, media...contro l'omofobooo

giovanni951

Sab, 16/12/2017 - 09:16

ma come sono tristi questi gay.....mi fanno veramente pena.

giovanni951

Sab, 16/12/2017 - 09:17

bravo Checco....sentire che qualcuno se ne frega del politicamente corretto é un sollievo.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 16/12/2017 - 09:53

Come possiamo catalogare senza offendere nessuno il gay Pride? Una carnevalata o una manifestazione contro l'omofobia? Grazie Cecco di averci riportato ai bei tempi della IV elementare!

Giorgio Colomba

Sab, 16/12/2017 - 10:28

Sul crocifisso ed altri simboli cristiani si può sputazzare da mane a sera, ma guai a sfiorare il popolo gayo: grande Checco Zal(number)ONE.