I gemelli rapinatori protetti dal Dna: "È troppo simile, difficile distinguerli"

I giudici sono costretti ad assolverli, perché il Dna non basta a incriminarli

Due gemelli omozigoti, completamente identici, anche sotto l'aspetto del codice genetico. Così, nemmeno analizzando il Dna si può capire di quale dei due si tratti. Grazie alla loro somiglianza, i due gemelli, ritenuti responsabili di diverse rapine in appartamento nel Nord Italia, sono stati sempre assolti dal giudice.

L'ultima assoluzione mercoledì scorso, quando il giudice del tribunale di Verona è stato costretto a lasciar andare, ancora una volta, i fratelli Trushi. Il processo riguardava una violenta rapina, avvenuta durante la notte: il padrone di casa si era svegliato e aveva sorpreso il ladro. Nella fuga, il malvivente aveva perso il cappellino, sul quale i Ris avevano trovato tracce di sudore. Sembrava la soluzione del caso: una volta rintracciato il Dna, il rapinatore non avrebbe avuto scampo. Le analisi avevano confermato che la traccia genetica appartiene a Eduard Trushi. Ma lui ricorre al trucco usato altre volte: tira in ballo il gemello Edmond. Gli investigatori, a quel punto, non possono essere sicuri della proprietà di quel Dna trovato sulla scena del crimine.

I "gemelli Lupin" sono identici in tutto, tranne che nelle impronte digitali, ma basta che i due indossino dei guanti e diventano indistinguibili. Le uniche differenze del codice genetico sono troppo piccole perché sia possibile rilevarlo con gli esami tradizionali: "Servirebbero analisi particolarmente complesse con l'intervento e la collaborazione di laboratori altamente specializzati", ha spiegato un esperto, secondo quanto riporta Repubblica.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Ven, 25/01/2019 - 13:47

gi ,già,invece sbatterli al gabbio entrambi finché confessano non delinquentamente corretto!!!

fifaus

Ven, 25/01/2019 - 18:23

in galera tutti e due!

27Adriano

Ven, 25/01/2019 - 18:39

era meglio sbattere in galera anche il giudice. Anzi, spero che sia la prossima vittima dei gemelli da lui tanto amati e graziati.

aldoroma

Ven, 25/01/2019 - 18:43

in galeraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 25/01/2019 - 18:48

Servirebbero analisi particolarmente complesse con la collaborazione di laboratori altamente specializati SCRIVETE!!! E IN ITALIA NON LI ABBIAMOOO!!!! Cosa siete diventati il Nicaragua!!!lol lol.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 25/01/2019 - 18:59

Forse è bene sbattere tutti e due in galera, meglio sbagliare al 50 % che al 100 %. Lasciarli liberi è uno schiaffo alla giustizia.

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Ven, 25/01/2019 - 19:04

Il dubbio è legittimo, allora confrontiamo l'alibi di entrambi e se necessario effettuiamo le analisi particolarmente complesse, buttiamo tanti soldi in Italia almeno spendiamoli per mettere in galera un ladro seriale

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 25/01/2019 - 19:04

DNA albanese

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 25/01/2019 - 19:18

Che faccie da galera, ma questi devono essere messi in galera come li vedi, tutte e due in galera, non puoi sbagliare

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 25/01/2019 - 19:20

Nel dubbio sbatterli in galera entrambi,si sa che i gemelli hanno tra loro un rapporto particolare e non amano essere separati. Ps Ne so qualcosa avendo un fratello gemello.

dot-benito

Ven, 25/01/2019 - 19:31

CONDANNARLI TUTTI E DUE E RISPEDIRLI A CASA LORO NON MI SEMBRA TROPPO DIFFICILE

gpetricich

Ven, 25/01/2019 - 19:56

Basta condannarli tutti e due.

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 25/01/2019 - 20:05

paese di eunuchi e stolti.

Ritratto di Lissa

Lissa

Ven, 25/01/2019 - 20:14

Io metterei dentro insieme a loro due questo pseudo "magistrato, democratico?" che li ha rimessi in libertà. Probabilmente un regalo alla boldricchia.

Ritratto di Svevus

Svevus

Ven, 25/01/2019 - 20:16

razzismo anti-italiano della burocrazia italiota !!!!

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Ven, 25/01/2019 - 20:46

In galera insieme, perché a rubare vanno insieme.

tRHC

Ven, 25/01/2019 - 20:59

Pero' uno dei due ha il naso storto a destra,e' un segno di riconoscimento?

Ritratto di equitaly

equitaly

Ven, 25/01/2019 - 21:05

Va bene!...speriamo che vada a segno qualche buon colpo... anche due.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 25/01/2019 - 21:13

Perché, guardando le loro facce, davvero vi state chiedendo chi sia il criminale? Non è abbastanza ovvio?

leopard73

Ven, 25/01/2019 - 21:16

Fare gli un tatuaggio con scritto ladro così siete sicuri chi SIA!!!! GIUDICI!!!!!

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 25/01/2019 - 21:17

Perchè non condannarli entrambi a scotare metà della pena ciascuno, visto che si coprono a vicenda. Il fatto di essere gemelli gli garantisce l'impunità dai crimini mi pare assurdo.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 25/01/2019 - 21:18

In galera tutti e due cosí imparano a fare i furbi e prendere per il sedere la giustizia italiana. Giá é ai minimi livelli come credibilitá, poi ci si mettono pure sti due farabutti. Ma i giudici sulla fronte hanno scritto 'giocondo' questo giá si sa, peró credere alle fandonie di questi due mascalzoni ed ai loro avvocati marpioni che giocano proprio sul 'giocondo' é da peracottari. E dopo la galera il rimpatrio coatto.

cotia

Ven, 25/01/2019 - 21:32

occorrerebbe ricordare con frequenza e senza soste ai magistrati che la sicurezza dei territori é affidata alla loro responsabilità e quando questa é in pericolo per loro incuria dovrebbero essere chiamati a risponderne o meglio mandati a fare altri mestieri . Così succede a chi lavora e paga loro lo stipendio, che quando sbaglia o perde

pardinant

Ven, 25/01/2019 - 22:07

Stranamente omesso nell'articolo, mi risulta che questi signori sono albanesi e quindi basta rimandarli nella loro patria ove sicuramente sapranno come trattarli se uno o/e l'altro commettono dei crimini.

albero_a_cammes

Ven, 25/01/2019 - 22:10

Fuori entrambi dai confini della Patria.

Una-mattina-mi-...

Ven, 25/01/2019 - 22:27

SE NE MASSACRA DI BOTTE UNO DEI DUE: SE SI E' SBAGLIATO PERSONA ANDRA' A LAMENTARSI DAL FRATELLO

Ritratto di mailaico

mailaico

Ven, 25/01/2019 - 22:33

ma che in galera. Li mandino a striscia o alle iene.Si troveranno a casa loro in mezzo alla feccia. Vaporizzateli tutti!

Divoll

Ven, 25/01/2019 - 23:03

Fuori dall'Italia chiunque delinqua, anche se e' in doppia copia. A casa loro non ci sono guerre...

pilandi

Sab, 26/01/2019 - 00:00

Quello non riuscite a capire è che il giudice non fa altro che applicare la legge vigente, ergo, il vostro capitano si prodighi per cambiarla, ah scusate, è troppo impegnato a salvare le terga al trota e a suo padre.

Marcolux

Sab, 26/01/2019 - 00:42

Solo in un Paese d'imbecilli come il nostro possono fare certi giochetti, perchè hanno le toghe rosse che sono dalla loro parte. Ma il vento sta cambiando, l'odio per la Magistratura comunista sta crescendo in tutto il Paese!

Aristide56

Sab, 26/01/2019 - 07:50

una mattina ottima idea .Dopo espulsione per entrambi poiché vivono di espedienti sicuramente criminali, poi licenziare in tronco il magistrato poichè ha liberato sicuramente un delinquente violento,senza provvedere all'espulsione

silvio50

Sab, 26/01/2019 - 10:15

queste sono notizie che ti fanno solo INCAZZARE ma non si puo espellerli?

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 26/01/2019 - 10:15

sono,o,non,sono delinquenti tutti e due? se e' solo uno, c ome mai,non si veste o concia diversamente magari coi capelli lunghi l'onesto? il quale per non avere problemi con il fratello farebbe di tutto per distinguersi no? vogliono mantenere,l'ambiguita'? li si arresti per sbaglio tutti e,due e si butti la chiave

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 26/01/2019 - 11:10

Visi lunghi e triangolari. Albanesi di sicuro.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 26/01/2019 - 12:04

--la decisione del giudice è ovviamente giusta--non è possibile condannare senza prove schiaccianti---ed il giudice cucina con quello che gli mettono sulla scrivania---sono gli sbirri i depressi che non riescono a venire a capo della situazione---mi ricorda tutto ciò la trama di un film americano---nel film però alla fine un gemello fu incastrato perchè lasciò una impronta digitale--la soluzione ci sarebbe --ma è lunga e costosa---pedinarli entrambi per un periodo di tempo--fino al prox colpo--swag

Ma.at

Sab, 26/01/2019 - 12:15

Se vossero italiani sarebbero in galera entrambi, ma siccome si tratta di invasori clandestini non sono perseguibili secondo le leggi applicate dalla magistratura catto stalinista.

Ritratto di moshe

moshe

Sab, 26/01/2019 - 13:08

... l'ennesimo "successo" della giustizia italiana !

Klotz1960

Sab, 26/01/2019 - 13:12

Ma i reati di associazione a delinquere, concorso, etc , in questo caso non esistono? Ed anche qualche forzatura a fin di giustizia non mi sembra difficile. Ne abbiamo viste tante, e non proprio a fin di giustizia...

Jesse_James

Sab, 26/01/2019 - 13:14

Purtroppo, e ripeto purtroppo la legge italiana prevede che è meglio un colpevole fuori dalla gabbia, che un innocente dietro le sbarre. E quindi, liberi entrambi. Sicuramente uno è l'esecutore e l'altro è il complice. Ma se non si riesce a stabilire chi è chi, chi si processa per il furto e chi per la complicità?

Ritratto di Alleaf55

Alleaf55

Sab, 26/01/2019 - 13:19

Se il derubato sparasse al ladro, il problema sarebbe risolto una volta per tutte: il gemello rimasto vivo è l'innocente.

Ritratto di Alleaf55

Alleaf55

Sab, 26/01/2019 - 13:23

Se il derubato sparasse al ladro, il problema sarebbe risolto una volta per tutte: il gemello rimasto vivo è quello innocente.

Libero 38

Sab, 26/01/2019 - 14:20

Povera italietta come ti hanno ridotta.Non arrestano due delinquenti perche'essendo gemelli hanno lo stesso DNA e come tale non sono sicuri chi sia il ladro.Sembra di vivere in uno sperduto paese dell'africa.

agosvac

Sab, 26/01/2019 - 14:47

Se non ho capito male, si danno il cambio: uno agisce e l'altro se ne sta fuori e viceversa. Così è impossibile accusarli singolarmente. Mi sembra un discorso strano: basterebbe arrestarli tutti e due, dopo aver fatto indagini sensate ed accurate. Il fatto è che molti investigatori , per non parlare di chi dirige le indagini che, almeno in Italia, è sempre un giudice, si fidano troppo dell'esame del Dna e tralasciano il vero lavoro, ammesso che lo conoscano, investigativo. Per intenderci quello che metteva in galera i ladri prima dell'avvento, spesso nefasto, del DNA!!!

titina

Sab, 26/01/2019 - 14:50

e le facciano queste analisi complesse, altrimenti quei due continueranno a compiere reati indisturbati!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 26/01/2019 - 15:38

Questo succede solo in Italia!Dire "paese delle banane",è offendere le banane!Se tutta la magistratura fosse ELETTA dal POPOLO(con "addetti" su base "locale"),intonati con il "sentito popolare attualizzato",non gente come ora,che la pensa che interpreta le "leggi",secondo il "sentito politico" di 10-20-30 anni fa,e in carica 5 anni,con stipendi "normali",con "sentenze" TRASPARENTI(in rete),per cui se "non intonati" con chi li ha eletti,dopo 5 anni,a casa......,sarebbe diverso,e non ci sarebbero sentinze di questo tipo!A questo punto i due "soggetti" continueranno a fare il loro "lavoro" ed essere assistiti,curati(loro e le loro famiglie",GRATIS per tutta la vita!

Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Sab, 26/01/2019 - 16:13

Trushi, cognome italianissimo... i piddini gongoleranno, un altro delinquente in liberta'

old_nickname

Sab, 26/01/2019 - 16:27

Una condanna per furto più un'altra per favoreggiamento. Da scontare entrambe, metà ciascuno. Come nel racconto biblico (Libro dei Re 3:16-28) quello che ha interesse a non andare in galera non ci metterà molto a mostrare le prove della sua innocenza. In caso contrario entrambi scontano la mezza pena perchè, ovviamente, entrambi i reati sono stati perpetrati dai due soggetti e se non è uno, è l'altro (sia il reato che il soggetto). Però ai tempi di Salomone le zecche rosse erano incatenate alle triremi e non avevano tempo di difendere i delinquenti come fanno sempre certi soggetti poco raccomandabili con troppo tempo libero, sia in queste pagine che nelle aule. Mala tempora currunt.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 26/01/2019 - 16:37

Vorrei ricordare a quel fenomeno che vuole sbattere in galera il giudice , che prima di parlare studi e non dica cretinate. Anzi dica al suo amico Salvini di fare una legge che in questi casi il giudice può condannarli entrambi.

timoty martin

Sab, 26/01/2019 - 16:57

Cosi' difficile buttarli in carcere tutti e due? Giudici incapaci