I migranti bivaccano in città: ​il leghista li sgombera da solo

Paolo Polidori, vicesindaco della Lega a Trieste, "sgombera" i migranti che bivaccano in centro

È andato personalmente a sgomberarli, stanotte, il vicesindaco di Trieste. Paolo Polidori, volto noto della Lega della città in Friuli, ha ripreso in una diretta video il suo blitz notturno per cacciare una decina di migranti che da giorni bivaccavano sulle Rive, in centro città (guarda qui il video).

L'impresa del vicesindaco ha rivitalizzato un tema molto caldo in Friuli Venezia Giulia. Ieri il governatore Fedriga ha annunciato un incremento dei controlli ai confini a Nord, in modo da fermare il flusso di clandestini in una "via" di migrazioni meno pubblicizzata di quella marittima ma comunque molto attiva. A Trieste l'afflusso di immigrati si trasforma in alcuni casi in bivacchi non autotorizzati.

"Il decreto Salvini, che è in questo momento in firma, ci consentirà di intervenire su quella che possiamo definire emergenza profughi a Trieste", aveva detto ieri in conferenza stampa il vicesindaco di Trieste con delega alla Sicurezza. Per Polidori "la situazione che stiamo vivendo è stata creata dal precedente governo nazionale del Pd che per anni ha continuato a fomentare e alimentare il traffico di esseri umani. Oggi si permettono di dire che il governo non ha fatto nulla a tre mesi dall'insediamento".

Polidori aveva poi spiegato che i migranti che bivaccano in centro a Trieste sono in prevalenza pachistani, afgani e iracheni e in parte "sono richiedenti asilo, quindi in attesa dello status di rifugiato, mentre solo una piccola parte dei migranti già titolari del permesso di soggiorno o sono appena arrivati". E per aumentare il presidio della Polizia

Per contrastare il fenomeno dei bivacchi "chiederemo - aveva fatto sapere il leghista - un intervento più forte della Prefettura". Nell'attesa che arrivi la polizia soprattutto nelle ore notturne, però, si è attrezzato da solo. E ha sgomberato personalmente gli immigrati. All'invito a spostarsi, gli immigrati si sono alzati e si sono diretti verso altre zone della città. La polizia ha poi identificato alcuni di loro.

Commenti
Ritratto di mailaico

mailaico

Sab, 25/08/2018 - 20:48

la polizia ? le poliziotte ? che pagliacciata! ACAB siete inutili!

jekill

Sab, 25/08/2018 - 20:52

TRIESTE NON E' IN FRIULI, DEFICIENTI, IN VENEZIA GIULIA, PRIMA DI SCRIVERE INFORMATEVI, IDIOTI

Ritratto di pinox

pinox

Sab, 25/08/2018 - 23:04

gia', il bivacco come unica prospettiva di vita che possiamo offrire a questa gente voluta qui dalla sinistra.....

Ritratto di Quasar

Quasar

Dom, 26/08/2018 - 02:58

REGIONE Friuli Venezia Giulia, provincie: Trieste, Gorizia, Udine, Pordenone.

CALISESI MAURO

Dom, 26/08/2018 - 05:59

Una bella pubblicita' ma i tizi dovevano gia' essere in volo verso il loro paesi.

pinuzzo48

Dom, 26/08/2018 - 09:08

MANDARE QUESTO FILMATO HA TUTTI I BUONISTI PER FARGLI CAPIRE CHE LORO SONO COMPLICE DI QUESTA INVASIONE' SE VOGLIONO AIUTARE QUESTI INVASORI ALMENO LA NOTTE POSSONO OSPITARE SECONDO LE PROPRIE POSSIBILITA

leserin

Dom, 26/08/2018 - 09:15

Nessuno mi toglie dalla testa che quei profughi o presunti tali non sono arrivati per caso a bivaccare in pieno centro città. Qualcuno (e non certo i soliti passeur) li ha indirizzati.