I Movimenti per la casa occupano una sede del Pd

Manifestanti nella sede regionale della Garbatella: "Basta profitti sulla nostra pelle"

I Movimenti per il diritto alla casa hanno occupato questa mattina la sede regionale del Pd a Roma, in via delle Sette Chiese nel quatiere della Garbatella.

"Da anni combattiamo con mobilitazioni e iniziative anche eclatanti il modello Roma, basato sugli interessi di lobby trasversali che tengono in ostaggio la città cementificando i territori e lucrando sui bisogni sociali attraverso il business dell’emergenza continua", scrivono i manifestanti, che protestano contro la "cupola" mafiosa nella Capitale. "Ora tutti parlano di terremoto, compreso il Pd, ma sanno benissimo che la situazione attuale è frutto di relazioni e modi di agire corrotti e consapevoli, della scelta precisa di non risolvere questioni strutturali ma di alimentarle nel tempo, premiando un circuito e una compagnia di giro consolidata. Nel frattempo, sempre in maniera bipartisan sisono organizzati per diffamare e colpire chi si è opposto a questo sistema dentro pratiche di riappropriazione, con provvedimenti giudiziari elegislativi pesanti, come il cosiddetto Piano Casa di Lupi, che nega perfino la residenza e il diritto all’acqua e all’energia elettrica a chi ha deciso di sottrarsi a questo sistema consolidato di sfruttamento"