I rom gli occupano la masseria. E Luigi viene abbandonato dallo Stato

"Quella è casa mia, io ci pago le tasse, ma da mesi i rom l'hanno occupata". La masseria di 13 ettari del signor Luigi Marzo, 74enne di San Pietro in Lama, è stata occupata da tre famiglie di nomadi

"Quella è casa mia, io ci pago le tasse, ma da mesi i rom l'hanno occupata". La masseria di 13 ettari del signor Luigi Marzo, 74enne di San Pietro in Lama, è stata occupata da tre famiglie di nomadi. Che non hanno alcuna intenzione di andare via. La storia, raccontata nel servizio de Le Iene, getta una luce sull'incapacità dello Stato di tutelare i cittadini e di far rispettare la legge. È da sei mesi che va avanti questa situazione.

"Ho sporto denuncia in questura. Ho scritto all’amministrazione comunale di Lecce, alla polizia municipale, alla prefettura, ma nessuno ha risposto", ha raccontato alla Iena Veronica Ruggeri. Che ha provato a parlare con gli occupanti ma, oltre a rischiare di essere linciata, ha ricevuto delle risposte incredibili. "Se il Comune ci trova un'altra sistemazione, ce ne andiamo". Oppure: "Se Luigi ci dà dei soldi, gli ridiamo la casa".

Il sindaco di Lecce Paolo Perrone ha dichiarato alle Iene che "non rientra tra i suoi compiti quello di far sgomberare un’immobile appartenente ad un privato". La palla passa alla prefettura, che però tergiversa e assicura che il caso di Luigi verrà discusso. Intanto, lui però continua a pagare le tasse e ad aspettare. I rom invece sono liberi di vivere nella masseria occupata.

Commenti

Renee59

Lun, 03/04/2017 - 15:31

Che schifo.

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 03/04/2017 - 15:38

La triste realtà è sotto gli occhi di tutti. Siamo prede ed ostaggio di una classe politica composta, in massima parte, da volgari banditi di strada, spietati, cinici, senza scrupoli, senza anima, senza coscienza, senza criterio, senza capacità alcuna. Uomini vuoti, li chiamerebbe Eliot. I cittadini italiani sono i nuovi martiri, agnelli indifesi votati al sacrificio. Esisterà mai un inferno abbastanza capiente da accogliere tutti i farabutti che ci governano? In caso affermativo, rinchiudeteli immediatamente, e buttate via la chiave..

Ritratto di giordano

giordano

Lun, 03/04/2017 - 15:39

La proprietà privata è sacra, in questo caso come in tanti alti, si tratta semplicemente di appropriazione indebita. Credo che la corda si stia per spezzare.

01Claude45

Lun, 03/04/2017 - 15:54

Mandi le cartelle da pagare al PREFETTO, al sindaco, ai vigili, alla polizia, a GENTILONI, chiedendo anche i 35 € per ciascun occupante + l'affitto dei 13 h per tutto il tempo che le "PERSONALITÀ" parlano lasciandolo senza possibilità di sfruttare la sua proprietà, unito ad un buon risarcimento per danni morali.

vince50

Lun, 03/04/2017 - 16:10

L'Italia è una nazione bellissima,purtroppo è abitata degli Italioti.

blackbird

Lun, 03/04/2017 - 16:11

Deve far causa agli occupanti abusivi e, se avrà ragione, il giudice ordinerà lo sgombero. Poi farlo attuare sarà un altro problema, probabilmente ci vorrà un'altra sentenza (esecutiva) e poi trovare le forze dell'ordine disponibili (se non impegnate in altro servizio istituzionale). Tra qualche anno potrà rientrare in possesso di suoi beni, se ha ragione e se nel frattempo qualche signora occupante non avrà dato alla luce qualche piccolino...

effecal

Lun, 03/04/2017 - 16:11

questi rom prediletti dalla boldrini e dai radical chic si sentono autorizzati a fare qualsiasi nefandezza tanto non rischiano niente e per i sinistri chic sono degli eroi.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 03/04/2017 - 16:26

smartphone di sicuro non suo ma pervenuto per vie traverse

bengaltiger

Lun, 03/04/2017 - 16:33

Dr.ssa Luisa De Montis: UN IMMOBILE, senza apostrofo.....

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 03/04/2017 - 16:34

Il signore in questione non perda tempo con le scemenze del diritto e dell’affidarsi a quel simulacro maleodorante che è diventata la giustizia oggi in Italia. Non perda tempo, denaro ed equilibrio psichico: si organizzi con uno squadrone di picchiatori e vada a riprendersi con la nobile forza la sua proprietà. La Legge della Giungla questo esige. Il resto è fuffa per i perdenti lobotomizzati che s’illudono di trovarsi ancora in uno ‘Stato di Diritto’.

Libertà75

Lun, 03/04/2017 - 16:35

I Rom vanno alle primarie PD, questo Luigi Marzo ci va?

VittorioMar

Lun, 03/04/2017 - 16:40

....FARE RINUNCIA ALL'EREDITA': QUALCHE VOLTA CONVIENE...ALMENO NON SI PAGANO TASSE E CONSUMI !!

Dante Cruciani

Lun, 03/04/2017 - 16:42

Tornerà il fascismo e la causa saranno la somma continua di situazioni come queste. In questo caso servono politici seri, magistrati liberi da imposizioni culturali e un plotone della celere. Quindi una verifica da parte della Questura, Finanza, Asl e Tribunale dei Minori. Poi ognuno prenderà la destinazione meritata. In 24 ore si risolve il problema.

Raoul Pontalti

Lun, 03/04/2017 - 16:50

Ha già detto cose corrette blackbird. Qui osservo che il signore non si trova occupata casa sua (casa propria è quella in cui si dimora, sia a titolo di proprietario che di locatario a pigione) ma una sua proprietà immobiliare per ottenere il possesso della quale può esperire le opportune azioni petitorie e risarcitorie in sede civile e anche in sede penale e ciò non pare fatto dal racconto delle Jene (ha scritto a tutti, anche a chi è incompetente come il sindaco, ma non pare essersi rivolto ad un legale e avere instaurato il contenzioso. Da rilevare che non è detto che gli occupanti non abbiano titolo alcuno ad occupare la masseria, avendolo a quanto pare fatto ancora vivente la de cuius e potrebbe quindi essere intercorso un accordo tacito od espresso (anche un contratto di comodato che può stipularsi anche verbalmente a differenza dei contratti di locazione).

maurizio50

Lun, 03/04/2017 - 16:54

Questi farabutti, che nonostante i divieti devono sempre essere chiamati zingari, hanno capito che L'Italia è l'unico paese del mondo dove possono comportarsi ed agire secondo la "loro cultura".Vale a dire, rubare, minacciare, truffare, commettere estorsioni e via cantando. Tanto le cosiddette Autorità, invece che sbattere loro in galera per la sequela di reati commessi, abitualmente prendono a pedate i cittadini vittime dei latrocinii!!!!!

Ritratto di libere

libere

Lun, 03/04/2017 - 16:57

La signora deve aver fiducia nelle istituzioni. Vedrà che presto Sua Eccellenza il sig. Prefetto di Lecce, tra un caffè al bar e un appalto milionario da concedere alle onlus che assistono i clandestini, troverà il tempo di portarsi via anche i rom. Non prima di aver appaltato la loro sussistenza a qualche onlus di parenti o amici.

giannide

Lun, 03/04/2017 - 16:59

"Se Luigi ci dà dei soldi, gli ridiamo la casa". Ma l'estorsione, è un reato solo se la fa Fabrizio CORONA? ammesso che l'abbia fatta...Chi ha la competenza di perseguire questo reato, e non lo fa, deve essere punito...

moshe

Lun, 03/04/2017 - 17:02

Luigi abbandonato dallo Stato ... ... ... Stato, quale Stato? l'unica cosa che esiste è la mafia di Stato.

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Lun, 03/04/2017 - 17:02

Cos'altro aspettarsi da un governo che tollera tutto in nome del tornaconto? Che tipo di tornaconto, in realtà, non saprei proprio. Magari glielo chiederemo a Renzi, quando tornerà. Perché sta arrivando. Ancora.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 03/04/2017 - 17:03

Viene il dubbio che il diritto alla proprietà in Italia non esista più . Alcuni occupano la masseria altrui ,altri occupano l'appartamento di chi è andato due giorni in campagna.L'Italia si avvicina al Far west ,complice il casino che il paese sta attraversando ,fra disoccupazione,migranti,terrorismo e politici che hanno il solo obiettivo di mantenere la poltrona e relativi privilegi.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 03/04/2017 - 17:04

@Dante Cruciani, ci puoi contare, camerata.

Ritratto di giordano

giordano

Lun, 03/04/2017 - 17:09

Caro sig. Luigi, a 74 anni trovo assurdo che Lei debba subire tutto questo, si tolga una soddisfazione nella vita e si riprenda ciò che è suo, dia il " LA ", vedrà che dopo faranno la fila per ascoltarla.

Ritratto di unononacaso

unononacaso

Lun, 03/04/2017 - 17:11

@Dante Cruciani il fascismo non tornerà perché non potremo votarlo. C'è già l'oligarchia, figuriamoci se si prendono un rischio del genere... battute a parte no, il fascismo non tornerà ma sarà una dittatura stile Matrix. Cerca Pascal, il chip, e quel che stanno combinando.

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Lun, 03/04/2017 - 17:13

@bengaltiger - Lun, 03/04/2017 - 16:33 - ha scritto:"Dr.ssa Luisa De Montis: UN IMMOBILE, senza apostrofo..... " ---- La cronista ha riportato tra virgolette una dichiarazione del sindaco di Lecce Paolo Perrone. L'apostrofo è dunque da attribuire a questo signore. :-)

Gianni11

Lun, 03/04/2017 - 17:14

Uno stato che non protegge le frontiere e la proprieta' privata non ha piu' nessuma legitimita'. Questo governo non ha nessun diritto di esistere. Siamo diventati un popolo senza stato e senza governo. La sinistra rappresenta la distruzione della nazione e della civilta'.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 03/04/2017 - 17:21

Giustizia italiota. Le nostre autorità non possono fare nulla? Fosse successo in America sarebbe già da un pezzo intervenuta la SWAT,armata fino ai denti,che prima avrebbe lanciato lacrimogeni e bombe stordenti, e poi,una volta dentro,avrebbe "terminato"il lavoro.

MarcoTor

Lun, 03/04/2017 - 17:35

Il signore sa a chi si deve rivolgere dalle parti dove abita e purtroppo non è lo Stato. Siamo a sti livelli, oh...

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 03/04/2017 - 17:44

Assedio notte e giorno di tutta la comunità, altro che protestare per due ulivi spostati!

Ritratto di adl

adl

Lun, 03/04/2017 - 17:51

LO STATO NON LO ABBANDONERA': EQUITALIA benché soppressa e rinominata, gli starà sempre vicino: IMU/IRPEF SU IMU/ REDDITOMETRI /SPESOMETRI / PUTTANOMETRI / STUDI DI SETTORE/ DICHIARAZIONI IVA TRIMESTRALI/ POS / ecc. ecc. ecc.

cecco61

Lun, 03/04/2017 - 17:55

Pontalti: piantala di scrivere scemenze. Esperire un'azione giudiziaria comporta spese non indifferenti e tempi biblici e se gli occupanti, anziché rom, fossero italiani, sarebbero a spasso già da un bel pezzo. Se anche ci fosse stato un contratto di comodato stipulato verbalmente, lo stesso decade a semplice richiesta del proprietario, stante la gratuità dello stesso. Al contrario, i rom a te cari, chiedono dei soldi per andarsene (si chiama ricatto, nel caso non lo sapessi). Eventuali risarcimenti poi, visto l'etnia dei delinquenti, finirebbero nel nulla col bene placito tuo e delle altre zecche che ti accompagnano in questi interventi idioti.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mar, 04/04/2017 - 00:40

Ci sono le lezioni tra poco: rivotate Boldrini, Gentiloni, Renzi, Grillini, Orlando, Monti, De Benedetti. Loro cambieranno tutto! Esproprieranno il nobile proprietario della masseria per dare la masseria ai poveri ZINGARI (Basta ROM per favore !) senza casa. Va bene?

RAGE4EVER

Mar, 04/04/2017 - 02:00

@ponti alti...Jene ??? il tuttologo ha scritto una bella fesseria.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 04/04/2017 - 07:15

Ho lasciao l'Itagliota proprio per queste ed altre ragioni, ed ho fatto bene. Qui in Francia gli ZINGARI perché cosi' si chiamano da sempre, non si sognano di fare certe cose,arriva subito la GENDARMERIE e li fa sloggiare con le buone o le brutte.Nonostante Hollande qui lo Stato esiste e si muove a favore del cittadino.

Ritratto di rebecca

rebecca

Mar, 04/04/2017 - 08:28

cosa succederebbe se andassimo ad occupare la masseria con vigneti di "baffino"?

Libertà75

Mar, 04/04/2017 - 08:41

@Pontalti, quindi se io entrassi in uno dei suoi appartamenti e dichiarassi di risiedere li per accordo verbale, poi l'onere della prova spetterebbe a lei? e io avrei diritto di rimanervi per una decina d'anni? uhm... forse da buon destrotrinariciuto, quello che è suo è suo, quello che è degli altri è di tutti

lento

Mar, 04/04/2017 - 08:52

La polizia ha una fottuta paura di sgombrare gli zingari.

il corsaro nero

Mar, 04/04/2017 - 09:01

@Raoul Pontalti: Glieli paghi tu gli avvocati?

blackbird

Mar, 04/04/2017 - 09:28

@ cecco61, @il corsaro nero: Piaccia o non piaccia quest è la legge, ed è uguale per tutti. Infatti ci sono centinaia di italiani che occupano più o meno abusivamente degli immobili e non vengon cacciati. L'importante è intavolare un corretto procedimento giuridico con un legale esperto dell'argomento. Poi, per pagarlo non ci sono problemi, al soccombente verranno addebitate le spese legali e di parcella, forse, se in grado di pagarle. Altrimnti, in caso di nullatenente e incapiente, tutte le spese saranno a carico dalla controparte, che comunque un bene eventualmente da alienare ce'ha. Opure il proprietario può rivolgersi alla giustizia privata: con qualche centinaio di euro troverà senz'altro uno "Zio" o un "Don" che si faccia carico del problema e lo risolva in via breve. Il pericolo è che tali personaggi chidano una teriffa per la vigilanza e la protezione in perpetuo...

Angelo664

Mar, 04/04/2017 - 09:53

x lento : si perché se fanno un solo graffio a qualcuno finiscono dentro loro. Se invece avessero carta bianca di fronte ad un abuso come questo, chiaro senza dubbi. Le carte sono del poveretto, paga lui, la casa è sua la Polizia deve poter entrare e liberare l'edificio nel più breve tempo possibile e con qualsiasi mezzo, non importa se si contano morti o feriti alla fine dello sgombero, chi occupa abusivamente sa che la polizia libererà lo stabile in qualsiasi modo. Lo stato altrimenti non è più di diritto.

Raoul Pontalti

Mar, 04/04/2017 - 10:41

@cecco61 gran micragnoso insieme con il corsaro nero e Libertà 75 se io ho un contratto di comodato senza termine (soggetto a revoca a semplice richiesta del comodante) o anche di locazione scaduto questo dimostra che non ho occupato sine titulo l'immobile e il proprietario se io non sgombero l'immobile mia sponte deve esperire le azioni petitorie. Punto. Se il proprietario rincoglionito come te ritiene che adire le ordinarie vie giudiziarie sia un incomodo costoso pur possedendo 13 ha di “roba” allora non rientrerà mai in possesso della roba perché scrivere al sindaco, al prefetto e anche al vescovo non serve a un tubo. Se poi si immagina una soluzione di forza come auspicata dai bananas con me troverebbe una bestia da un quintale che sa usare mannara e coltello, nel caso dell'articolo una tribù di zingari.

Libertà75

Mar, 04/04/2017 - 12:00

@pontalti, ma lei non era quello contrario alla violenza fisica? non è pronto a chiamare bananas chiunque difenda con forza i propri beni? uhm... mi scade nell'incoerenza trinariciuta vede? Comunque sia, non è vero che il sindaco non sia competente, avendo egli responsabilità in materia di igiene pubblica ed emergenza sanitaria. Dato la probabile non abitabilità della masseria (sprovvista di allacciamenti), va da sé che il sindaco si può attivare in merito con un'ordinanza apposita e poi richiedere al prefetto l'assistenza della forza pubblica.

alby118

Mar, 04/04/2017 - 18:01

Non esistono tribù di zingari, ma bande armate di delinquenti rom.