I trucchi per combattere il singhiozzo

Può succedere che durante un colloquio di lavoro arrivi il fastidiosissimo e a volte imbarazzante singhiozzo

Può succedere che durante un colloquio di lavoro arrivi il fastidiosissimo e a volte imbarazzante singhiozzo. A chi non è mai capito? Finalmente alcuni consigli su come sbarazzarsene immediatamente. Primo fra tutti: schiacciarsi il lobo delle orecchie, perché così facendo si stimolano alcune terminazioni nervose, coinvolte nel singhiozzo, che riescono a bloccarlo. Un altro rimedio può essere, bere un bicchiere di acqua, come spesso ci è stato detto da piccoli, ma utile può essere anche trattenere il respiro o fare gargarismi con l'acqua.

Per far sparire il singhiozzo c'è chi suggerisce di masticare una fetta dilimone, l'agrume, infatti, stimola il nervo vago e rilassa il diaframma. Ma se proprio non si riesce con un limone si può provare con un cucchiaio di miele che ha, più o meno, la stessa funzione. Se invece si ha spazio a disposizione si possono portare le ginocchia al petto, in questo modo si comprime il diaframma e si limitano le contrazioni. Ultimo rimedio: respirare in un sacchetto aiuta a far scomparire il singhiozzo perché riduce il livello di CO2 nel sangue e aiuta i nervi a rilassarsi.