Ma i veri dittatori sono gli Zuckerberg

La verità è che più il mondo reale è debole, più quello virtuale si rafforza e scorrazza senza regole per rastrellare profitti

In prima fila a guidare, e finanziare, la protesta contro «Trump dittatore» ci sono alcuni dei miliardari padroni del nuovo mondo, che non è più l'America ma è quello virtuale di Facebook, Twitter, Google e compagnia.

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, non è soltanto uno dei primi uomini più ricchi al mondo, è anche il presidente del più grande Stato del mondo, se per Stato intendiamo una comunità che condivide le stesse regole. Facebook infatti ha un miliardo e seicento milioni di iscritti, più degli abitanti della Cina. Bene, lo Stato Facebook - come quelli di Google, Twitter e cose simili - non è una democrazia ma una dittatura. Tutto il potere è in mano al padrone che detta a suo piacimento regole e condizioni, decide senza possibilità di appello che cosa i suoi «cittadini» possono dire (postare) e cosa invece provoca la loro immediata sospensione o espulsione, entra nelle loro vite con metodi subdoli senza alcuna garanzia di riservatezza come fanno gli spioni. La Costituzione di questi Stati è composta di soli due articoli: il primo è fare più soldi possibile per il capo, il secondo è pagare meno tasse possibile usando tutti i trucchi già noti ai furbetti e al malaffare, tipo le sedi legali in paradisi fiscali.

Di fatto, questi capi di Stato controllano anche l'informazione primaria generata in tutto il mondo dai loro social senza peraltro prendersi alcuna responsabilità morale e giuridica rispetto alle conseguenze. Per intenderci: se oggi qualcuno in malafede accuserà Trump di aver indirettamente armato la mano del pazzo criminale che ha fatto strage in una moschea canadese, nessuno ha mai messo sul conto di Zuckerberg i danni e le tragedie che ogni giorno provoca nel mondo l'uso distorto di Facebook.

La verità è che più il mondo reale è debole, più quello virtuale si rafforza e scorrazza senza regole per rastrellare profitti. Una politica più protezionista, e quindi più rigorosa in tutti i campi, non va a discapito dei cittadini ma dei miliardari. Soprattutto di quelli senza fabbrica, capi di Stato che a differenza di Trump nessuno ha eletto e nessuno può sfiduciare, proprio come i dittatori.

Commenti

mandilluperSilv...

Mar, 31/01/2017 - 13:10

Questa intemerata del direttore contro i capitalisti che si arricchiscono e evadono le tasse é da mettere negli annali. Non so perchè ma oltre a Zuckerberg mi ricorda qualche altro personaggio, più...più...nostrano, ecco.

Efesto

Mar, 31/01/2017 - 13:10

Il piano Kalergi si sposa perfettamente con le strategie degli Zuckerberg. Sono i nazionalismi di Putin e quello nascente di Trump che rompono gli schemi. Quando gli uomini hanno convinzioni forti e coscienza di se stessi sarà difficile tenerli dentro la trappola dei social. Una umanità ridotta al meticciato, povera, e succube dei piani di sopravvivenza sarà facilmente governabile da un pugno di finanzieri programmatori con una dose di "libertà" fornita via web, droga, sesso, gender, femminismo, ed altre turlupinature materiali. Mazzini diceva Dio, Patria, e Famiglia. La società si è sviluppata, storici volenti o nolenti, su questi punti.

orsobepi

Mar, 31/01/2017 - 13:26

condivido al 100 %

sibieski

Mar, 31/01/2017 - 14:06

Strano, questi signori sono per ogni struttura sovranazionale...tranne quella che controlla i loro affari.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Mar, 31/01/2017 - 14:42

Un pagliaccio

claudioarmc

Mar, 31/01/2017 - 14:44

Il grande "zucchino" è così delicato e di alti ideali che dal 27 di gennaio ha introdotto la pubblicità anche su whats-app perchè per lui in realtà i soldi sono l' unico parametro che conta.

1234

Mar, 31/01/2017 - 14:49

Grillo&Casaleggio come Zuckerberg?

fabioerre64

Mar, 31/01/2017 - 15:15

Basterebbe che facessero tutti come il sottoscritto, non ho ne Facebook ne Twitter e vivo molto meglio di tanti deficienti che vivono di quello e per quello.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Mar, 31/01/2017 - 15:15

Egregio Direttore, guardiamoci in faccia! Zuckerberg è un genio, anche se giovane e non dobbiamo "usarlo" come colpa di tutti i mali. Lui fa quello che chiunque farebbe al suo posto...anche lei!

stefano.colussi

Mar, 31/01/2017 - 15:17

Concordo & Condivido analisi su Famiglia Zuckerberg : la Montagna Zuccherosa è il vero Dittatore Americano, Capo di Stato, Capo di Fabbrica senza fabbrica .. ma a questo punto che facciamo Direttore?? mi pare che l'unica cosa da fare sia sostenere Trump & sostenere la politica del Nuovo Presidente .. non so fare altro .. colussi, cervignano del friuli, udine, italy

Ritratto di ocampo

ocampo

Mar, 31/01/2017 - 15:19

articolo condivisibile, è il vero problema dei social: sono senza regole democratiche chiare...con la sola ricerca del profitto

rudyger

Mar, 31/01/2017 - 15:21

Basta leggere COSI' PARLO' ZARATRUSTA. I superuomini.

cecco61

Mar, 31/01/2017 - 15:32

Egr. Direttore, se una volta il socialismo era solo egemonia politica, oggi si è ormai alleato con le multinazionali dell'informazione e finanziarie. I TTP e TTIP di Obama servivano a far entrare nel gioco anche le multinazionali commerciali amiche. Assistiamo alla formazione crescente di monopoli giustificati col bene comune della collettività intera anche se, in concreto, sono sempre i soliti noti a giovarsene. Quanto di più lontano dalle idee di destra e liberali. Facebook è solo una pedina di questo scacchiere ma deve la sua importanza anche grazie ai mass media, tra cui questa testata. Ciò che conta è essere virali, indipendentemente dal contenuto: questi sono i risultati.

paviglianitum

Mar, 31/01/2017 - 15:36

No, infatti. Il vero dittatore non è KIm JOng-Un o Raoul Castro. No! E' Zuckenberg! Ma mi faccia il piacere

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 31/01/2017 - 15:39

Si ma quelle dittature lì hanno il grande limite di non volere tasse e sussistere solo dentro una scatola di cui possiamo fare a meno. Che poi Facebook sia pieno di fregnacce scritte da amici dei gatti ubriacati di soia col kamut nell'ombelico beh, è tipo guardare l'isola per star leggeri. Quando staccano dal PC vedono il mondo a bolle RGB esattamente come i ludopatici.

Ritratto di _alb_

_alb_

Mar, 31/01/2017 - 15:41

La mia impressione è che Zuckerberg è fondamentalmente un bravo ragazzo. Anche Brin e Page di Google. Certo faranno i giochetti fiscali anche le loro aziende, ma d'altra parte hanno delle corporation e gli amministratori fanno gli interessi degli azionisti. Ed è gente intelligente, se il sistema gli permette di pagare meno tasse, lo fanno. Chi di dovere chiudesse i "loophole", nel caso (quello che appunto probabilmente farà Trump). Su altri avrei delle serie remore. Comunque in generale i peggiori non sono quelli che hanno creato realtà importanti dal nulla come i sopra citati, ma quelli che hanno fatto i soldi speculando. L'esempio massimo, il vero maligno, è Soros.

OrsoYoghi

Mar, 31/01/2017 - 15:44

Il nuovo ordine mondiale che avanza....da molto tempo considero pericolosi questi soggetti, la gentente prima o poi se ne renderà conto e smetterà di nutrire questi coccodrilli....

kingdavid

Mar, 31/01/2017 - 15:45

@Efeso.Aggiungerei:riveduto e corretto dal piano Dulles.E questo spiega tutto circa l'apparente incapacita' e buonismo dei governi occidentali. Cortigiani e supini esecutori del nuovo ordine mondiale......ma ora sembra essere arrivato l'imponderabile che di nome fa DONALD....Lunga vita a Trump

Menono Incariola

Mar, 31/01/2017 - 15:46

Come sempre, "modus est in rebus omnibus"... Se uno utilizza Facebook in modo quasi anonimo, sarà ben difficile che qualcuno lo possa a) profilare, b) perseguire, c) condizionare. Il problema della maggioranza degli iscritti è che peccano di protagonismo e vanno in astinenza da comunicazione se non mettono in rete quante volte si sono lavati i denti. Che si possa comunque pretendere maggiori garanzie sulla riservatezza dei dati e dei percorsi internet da parte dell'amministrazione di FB, è comunque una cosa ampiamente scontata.

manfredog

Mar, 31/01/2017 - 15:48

..quasi tutto vero; e noi siamo gli 'Zucchengerg'..e gli 'Zucchenserv'..!! mg.

piazzapulita52

Mar, 31/01/2017 - 16:08

X Efesto. Concordo in tutto quello che dici. Il piano Kalergi, che fino ad adesso ha avuto vita facile con i disastri che ha combinato e che sono sotto gli occhi di tutti, sarà costretto a fermarsi. I vari Zuckerberg ed altri personaggi dell'elite non riusciranno a fermare il salvatore del mondo: DONALD TRUMP!!!

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 31/01/2017 - 16:15

Io sto alla larga da Facebook...

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mar, 31/01/2017 - 16:16

I vari Zuckerberger stanno cercando di svuotare le menti giovanili attraverso l'influenza mediatica e il mondo "virtuale" di televisione e internet. Sono i mondi dell'ultimo cellulare, dell'ultimo note-book, dell'ultimo gioco elettronico. Questo serve alle multinazionali per allevare gli schiavi del futuro: quei giovani che affollano le università per poi andare a fare i camerieri e gli sguatteri in Australia. E' per tale motivo che Trump, il Realista, da' fastidio agli allucinati del web.

serviceguy

Mar, 31/01/2017 - 16:21

la scelta purtroppo e' tra una informazione libera ed abusata per interessi privati ( o politici) ed una imbavagliata da leggi scritte da incompetenti o peggio farabutti.

Ritratto di Laura51

Laura51

Mar, 31/01/2017 - 16:24

@Efesto Non avrei potuto esprimere il concetto meglio di così. Magari qualche mente in fase di possibile risveglio leggesse queste frasi...

Jron

Mar, 31/01/2017 - 16:31

Mai avuto Cessbook e sto benissimo. Continuate a postare ..zzate tutto il giorno come dei dementi e mandare informazioni personali

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 31/01/2017 - 16:40

Ma qualcuno vi ha spiegato che nessuno è obbligato ad iscriversi???

VittorioMar

Mar, 31/01/2017 - 16:46

...e come tutti i dittatori troveranno chi riesce a "DEBELLARLI" !!!

54Walter

Mar, 31/01/2017 - 16:50

Basterebbe che facessero tutti come il sottoscritto, non ho ne Facebook ne Twitter e vivo molto meglio di tanti deficienti che vivono di quello e per quello. quoto fabioerre64 anch'io non ho facebook e vivo non bene BENISSIMO!!!!!

Piergiacomo74

Mar, 31/01/2017 - 17:07

Ma voi del "Il Giornale" ci fate o ci siete?

Ritratto di marcel lò

marcel lò

Mar, 31/01/2017 - 17:14

facebook ha un grande merito: mi dà la possibilità di conoscere chi sono i deficienti in circolazione.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mar, 31/01/2017 - 17:23

Grazie, dottor Sallusti. Zuckerberg (origine tedesca?) non penso che abbia una coscienza, ma se ne ha una, su di essa pesano anche i tredicenni e i tanti minori con profilo facebook, che perseguitano sadicamente loro coetanei distruggendone l’autostima e spingendone parecchi al suicidio. Facebook e simili ingrassano i propri padroni assoluti trasformando in barzelletta la tanto declamata privacy. Amano le strutture sopranazionali, ma tra i nababbi della rete e quelli del petrolio (in massima parte islamici), ogni cessione di sovranità da parte di singoli statti in favore di strutture sopranazionali, tipo la disUE, di fatto è cessione di sovranità a Zuckerberg a i suoi colleghi dittatori.

libertyfighter2

Mar, 31/01/2017 - 17:26

Ma che brutto punto di vista Sallusti. Zuckenberg e Google non mi hanno preso un solo euro con la forza. E per adesso mi hanno dato molto di più che quanto hanno chiesto (NIENTE). Viceversa cerchi i dittatori tra quelli che vogliono mettere un altro bollo auto, quelli che vogliono alzare l'IVA, quelli che vogliono svalutare i miei risparmi. E si vergogni.

Il giusto

Mar, 31/01/2017 - 17:27

Le cqzz.te che leggo su fb non sono peggiori della maggior parte dei commenti cne si leggono su questo giornale.E,come fb,si possono non leggere...ma ci si perderebbero delle grasse risate...

libertyfighter2

Mar, 31/01/2017 - 17:29

Tutti a chiedere "regole" per l'internet. Le "regole" non servono a nulla. C'erano regole per costruire alberghi. Bypassate e slavina. C'erano regole sulla stabilità dei ponti. Bypassate e camion sopra una macchina. C'erano regole sulla corruzione. E abbiamo tutti i politici corrotti. QUALUNQUE regola politica è solo fonte di danno.

alcegipeto

Mar, 31/01/2017 - 17:40

Giusto, Zuckerberg e gli altri non li ha eletti nessuno. Per questo sono come i dittatori. Potevano metterci qualcuno in quota CL....Genio assoluto, direttore.

cir

Mar, 31/01/2017 - 17:41

non sono dittatori. sono apolidi e tutti della stessa razza.

Trinky

Mar, 31/01/2017 - 18:21

Questo è quello che aveva detto che dava in beneficienza ai terremotati 500.000 $.....poi si è rimangiato tutto e ha cambiato la versione, 500.000 $ in pubblicità su FB, come se ai terremotati servisse la pubblicità....

Ritratto di scaligero

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Zizzigo

Mar, 31/01/2017 - 18:38

Un tale mi dimostrò che, per conquistare tanti soldi, ci sono solo due possibilità. O sei un genio buono o un genio farabutto.

asalvadore@gmail.com

Mer, 01/02/2017 - 03:57

Ha solo dato voce agli imbecilli e a tutti i pseudo giornalisti che sempre citano, come un vangelo, le rete sociali. In persona le sue opinioni sobo xonsiderate alla stregua dei suoi nilioni e diventano, o forse solo riflettono, il mantra della massa. Illustre direttore siamo ai tempi predetti da Ortega y Gasset.

mezzalunapiena

Mer, 01/02/2017 - 09:46

egregio sig. Sallusti chi ha permesso tutto questo?

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 01/02/2017 - 10:10

certo ale, come puo' un brillante laureato , arricchito con le sue idee e il suo lavoro e aperto al mondo e ai popoli avere più ragione di un vecchio milionario con in banca i soldi di papà , padrone di università fallite , imbronciato e razzista? ale, trump ti salverà tra i primi!

Ritratto di Loudness

Loudness

Mer, 01/02/2017 - 10:22

Sallusti, per coerenza dovrebbe far togliere dal sito de' Il Giornale, i riferimenti a Twitter, Facebook, Google+ che compaiono in alto a sinistra nella Homepage, sotto le previsioni meteo. :-)

Clamer

Mer, 01/02/2017 - 11:26

Zucherberg deve giocare con il suo giocattolino miliardario e non rompere le scatole in politica.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 01/02/2017 - 11:33

----sallusti lei rovescia le carte del contendere----mi risulta che la prima mossa dei dittatori è la chiusura dei social----sta forse dando un consiglio a trump?----hasta luego

Giorgio Colomba

Mer, 01/02/2017 - 13:03

Niente è più necessario del superfluo, scriveva Oscar Wilde. Un aforisma che si attaglia perfettamente al Grande Fratello Predatore di dati anche sensibili finalizzato alle più disparate iniziative - eufemismo - che è Facebook.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Mer, 01/02/2017 - 16:12

Giorgio Colomba, anche la ruota può schiacciarti un piede se non ci stai attento. se vuoi stare più tranquillo puoi tornare a vivere come se non fosse mai stata inventata. vecchio babbeo spaventato.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 01/02/2017 - 19:33

@riccio.lino.por... – E la bomba atomica, giovane babbeo nato vecchio e insolente, dove la mettiamo?

Anonimo (non verificato)