Le Iene: così il pomodoro cinese diventa Made in Italy

Vi siete mai chiesti quale sia la provenienza del pomodoro alla base di un sugo pronto con su “prodotto in Italia”?

Vi siete mai chiesti quale sia la provenienza del pomodoro alla base di un sugo pronto con su “prodotto in Italia”? Spesso non è affatto italiana visto che per la nostra legge per diventare “Made in Italy” basta che la lavorazione sostanziale sia fatta in Italia. A svelare il "trucco" è stato un servizio de le Iene. Una video inchiesta di Nadia Toffa Iene svela i retroscena legati alla produzione di passate di pomodoro, sughi e concentrati Made in Italy. Quando su un prodotto leggiamo l’etichetta Made in Italy, ci viene naturale pensare che sia stato prodotto in Italia con ingredienti di origine italiana. Ma non è così.

La legge italiana infatti prevede che per essere Made in Italy basta che la “lavorazione sostanziale sia fatta in Italia”. Gli ingredienti non devono essere necessariamente italiani, e nel caso dei derivati del pomodoro, la maggior parte vengono prodotti a partire da un concentrato importato dalla Cina in grossi barili da 200 kg. Considerando che i controlli in dogana sono scarsi e che in Cina le leggi su metalli pesanti e fitofarmaci sono molto diverse, benché sulle nostre passate preferite ci sia il marchio “Made in Italy”, rischiamo di mangiarci prodotti pericolosi e di dubbia qualità.

Le Iene ha lanciato una petizione con hashtag #veromadeinitaly su Change.org per chiedere che su tutti gli alimenti inscatolati venga dichiarata la provenienza degli ingredienti.

Commenti

Raoul Pontalti

Lun, 28/09/2015 - 23:49

La scoperta dell'acqua calda! Forse che il cotone è coltivato in Italia? La lana merina è tutta prodotta in Italia? Il pepe, spezia diffusa in tantissime preparazioni alimentari tipicamente made in Italy, è forse coltivato e lavorato in Italia? E ancora: il mangime per alimentare i suini pesanti italiani per la produzione del prosciutto di Parma è tutto prodotto in Italia? Il grano per il pane? Il latte per i formaggi? e si potrebbe continuare all'infinito. Che caratterizza il made in Italy per i prodotti alimentari (poi esistono anche le materie prime, come l'olio ad es., ma è un altro discorso) così come per altri prodotti non è l'italianità degli ingredienti, ma la tipicità della lavorazione. Non capire questo porta clamorosamente fuori strada.

justic2015

Mar, 29/09/2015 - 00:15

Vergogna ,vergogna,vergogna null altro che vergogna e rimasto del made in italy solo vergogna per la 4 volta