Immigrati aggrediscono la troupe di "Dalla vostra parte"

Un gruppo di immigrati ha accerchiato e aggredito il giornalista e il cameramen del programma televisivo di Rete4, che erano a San Ferdinando, in Calabria, per documentare lo stato in cui vivono i profughi

Attimi di paura per la troupe di “Dalla Vostra Parte”. Un gruppo di immigrati ha accerchiato e aggredito il giornalista e il cameramen del programma televisivo di Rete4 (guarda il video). È accaduto a San Ferdinando, in Calabria. Volevano raccontare il dramma di 500 immigrati che vivono in un capannone occupato abusivamente nella seconda zona industriale del porto di Gioia Tauro. Ma glielo hanno impedito. Con la violenza.

Infastiditi dalle telecamere, gli immigrati, si sono scagliati con forza contro la troupe di Mediaset che, fortunatamente, è riuscita a fuggire in tempo. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i carabinieri della compagnia di Gioia Tauro, diretti dal tenente Gabriele Lombardo. Anche loro hanno fatto fatica a riportare la calma all’interno del grande capannone diventato una polveriera.

Lo stabilimento si trova a pochi passi dalla tendopoli dove, a giugno, un carabiniere, aggredito mentre tentava di sedare una rissa fra un gruppo di migranti, ha accidentalmente ferito a morte un giovane africano. Il giorno dopo scoppiò una rivolta all’interno del campo. In quel lembo di terra regna l’anarchia. Lì comandano gli immigrati. A dichiararlo ai microfoni di Rete4, anche il sindaco di San Ferdinando. Sono oltre 3000 gli immigrati presenti nella Piana di Gioia Tauro. Tutti in cerca di lavoro. Che manca anche agli italiani. Intanto i lavori per la costruzione della nuova tendopoli sono fermi da mesi.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Sab, 21/01/2017 - 12:27

E i rimpatri dove sarebbero?

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 21/01/2017 - 12:45

Non deve indignare tanto che alcuni migranti violenti aggrediscano una troupe televisiva: rientra nell'irrazionalità di certe cose oramai fuori controllo. Piuttosto deve preoccupare l'atteggiamento superficiale di quelli della troupe che si sono avventurati in territorio prevedibilmente ostile senza che essi prendessero adeguate precauzioni. Insomma costoro, adesso, di che cosa si lamentano? Non avevano e hanno sentore che siamo in una società dove vige la Legge della Giungla? Che lo Stato di Diritto si è ridotto ad una formula teorica che oramai sopravvive solo nei tribunali e nelle teste di pochi?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 21/01/2017 - 13:04

E evidente che NON sono dalla LORO PARTE!!!!lol lol.

MOSTARDELLIS

Sab, 21/01/2017 - 14:03

La storia che si ripete quotidianamente. Come sono arrivati 3000 immigrati lì? Sarebbe il caso di cominciare a verificare le responsabilità.

paolonardi

Sab, 21/01/2017 - 14:06

E i neurolesi che governano continuano ad accogliere questa marmaglia di delinquenti senza riportarli immeduiatamente, appena soccorsi, al porto di provenienza dove non potrebbero far danni al nostro paese. Parole al vento ma dperiamo nella nuova deriva internazionale.

VESPA50

Sab, 21/01/2017 - 14:11

Mandateli a Riace. Pare che il Sindaco di quel paese sia felicissimo di ospitare questa feccia. Vorrei però vedere fra qualche anno se la pensa come ora

piazzapulita52

Sab, 21/01/2017 - 14:35

FANNO BENE!!! FINCHE' CONTINUIAMO A SUBIRE LE VIOLENZE DI QUESTI INCIVILI, CHE NON DOVREBBERO ESSERE SULLA NOSTRA TERRA, SARA' SEMPRE PEGGIO! UN POPOLO DI PECORONI come il nostro,CHE SUBISCE SENZA REAGIRE, SI MERITA QUESTO ED ALTRO! AVANTI COSI!!!!!!!!!!

Lapecheronza

Sab, 21/01/2017 - 14:43

Un attimo di riflessione: se bello figo provoca in modo becero è arte e bisogna lasciarlo fare, se Charlie Hedbo provoca e irride i morti è satira e bisogna lasciarlo fare, se uno va a fare il suo lavoro documentando come vivono è provocazione perchè il territorio è loro e quindi l’aggressione è giustificata.

maurizio50

Sab, 21/01/2017 - 14:48

3000 Africani?? Mandateli tutti in Toscana un po' a Capalbio dove vivono i superintelligenti tra i compagni del P.D. e un po' a Rignano s/arno nelle proprietà del ballista che sarà felice di ospitarli a casa sua!!!!!!!

uberalles

Sab, 21/01/2017 - 14:50

Giù le mani dall'Italia (non è razzismo, lo gridavano anche i radicals chic negli anni '60...)

Royfree

Sab, 21/01/2017 - 15:08

3000 persone. Un esercito. Un cancro. Se solo si pensasse di bonificare la zona occorrerebbero almeno 10.000 uomini e se si andasse allo scontro sarebbe una strage. Una guerra. In pratica stiamo importando ipotetici nemici nelle nostre terre. A migliaia. Quale subdolo e mentecatto Stato ha permesso tutto ciò? Quali idioti cittadini, quali perversi cerebrolesi governanti pensano che questa situazione si chiama integrazione? La pochezza di prospettive, l'incapacità di una visione a lungo termine, miserabili buonisti al potere. Periremo, in nome della fallace Democrazia in barba a millenni di storia che ci ha reso grandi. Da 70 anni in mano a feccia sconsiderata. Mi fate schifo.

manfredog

Sab, 21/01/2017 - 15:12

..'tutti in cerca di lavoro'..!?..mah, lasciamo perdere va'..!! mg.

piazzapulita52

Sab, 21/01/2017 - 15:18

X Alikar. Un commento giustissimo che condivido in tutto. Se la pensassero tutti come te ed io, questo schifo in Italia non ci sarebbe! Io, comunque non mi arrendo e sicuramente non lo farai neppure tu!

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 21/01/2017 - 16:20

Alsikar.. ma Lei ogni volta condanna il comportamento delle vittime anzichè quello dei carnefici, giustificandoli adducendo la cattiveria del mondo.. e il capovolgimento del diritto.- Mai che una volta lei si indigni che questi farabutti immigrati giunti da lontano impervèrsino suii nostri territori facendo i loro comodi a spese del paese.- lo sa? che il giustificazionismo può creare tragedie, ancora peggiori. di quelle attuali.

settemillo

Sab, 21/01/2017 - 16:25

Ormai siamo alla deriva; i nostri buonisti del...PUT. hanno deciso di ridurre definitivamente l'italietta in una vera e propria discarica. Basta sentire e vedere le scelleratezze di LIBRANDI e dell'altro diversamente bianco che lo sostiene, e..poi tirate voi le conclusioni. C'è da diventar PAZZI!

montenotte

Sab, 21/01/2017 - 16:57

Date la possibilità alle Forze dell'ordine di usare le armi se aggrediti altrimenti purtroppo ci rimettono sempre loro. Grazie a Renzi & C. che hanno reso possibile questo.

VittorioMar

Sab, 21/01/2017 - 17:09

....siete sicuri di chi comanda..???

Zizzigo

Sab, 21/01/2017 - 17:37

Questi NON SONO IMMIGRATI SONO CLANDESTINI !!! Se fossero immigrati sarebbero identificabili e non reagirebbero da selvatici. E chiamateli una buona volta con il loro nome! di che avete paura?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 21/01/2017 - 17:40

3mila giovani equivalgono un Paese di 20mila abitanti di soli italiani. Poichè dovremmo escludere tutti quelli a zero anni a 20anni ed 40 anni a 100 anni. Non è giusto che il governo faccia il 3% delle presenze in ogni Comune di tutti gli abitanti, ma solo di quelli che sono della loro età, per essere corretti. Allora contabilizziamo anche i cani e siamo a posto!

opinione-critica

Sab, 21/01/2017 - 18:05

La barzelletta di gente che scappa dalla guerra e viene in Italia viene bevuta solo dai cxxxxxxi, infatti vengono in Italia a fare la guerra per imporsi. Anche i comunisti sanno che in Italia non si trova lavoro, quindi lo sanno pure i clandestini hahahah...megli fare razzie in Italia, almeno finchè è consentito..

checciazzecca

Dom, 22/01/2017 - 09:16

l'altra faccia del buonismo è il sordo livore per l'elettorato italiano (gli italiani) che non aderiscono alle esigenze di questa ideologia; per soddisfare questo sordo rancore occorre attuare una bella pulizia etnica di questi territori italici senza spargimento di sangue, piano piano, ammorbando gli odiosi occupanti di tasse, disperazione, sensi di colpa di bianco vestiti

ottoilgrande

Dom, 22/01/2017 - 09:25

non sono migranti ma clandestini