Immigrazione, l'offensiva delle toghe rosse: "Adesso servono porti aperti"

I magistrati progressisti tirano per la giacchetta il governo giallorosso e adesso dettano l'agenda sull'immigrazione

Il tema dell'immigrazione resta al centro del dibattito della politica e... della magistratura. Infatti le toghe progressiste cominciano a tirare per la giacchetta l'esecutivo giallorosso per assestare il colpo di grazia ai dl Sicurezza fortemente voluti dall'ex ministro degli Interni, Matteo Salvini. Il nuovo corso del Viminale intrapreso dal ministro Luciana Lamorgese ha di fatto riaperto i porti alle ong basandosi sulla politica dei ricollocamenti del debolissimo accordo di Malta. Le toghe di sinistra però adesso fanno un passo in avanti e di fatto chiedono a gran voce una politica più morbida proprio sul fronte dell'immigrazione. Una mossa che viene messa sul campo al convegno ’La frontiera del diritto e il diritto della frontiera, organizzato a Lampedusa da AreaDG e dall’Asgi, l’associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione.

I partecipanti all'incontro sono tutti esponenti dell'area della magistratura e non solo più critica sulle politiche dell'ex titolare del Viminale: la vicepresidente del Senato, Anna Rossomando, il sindaco di Linosa e Lampedusa, Salvatore Martello, il presidente emerito della Corte Costituzionale, Valerio Onida, Riccardo Clerici, responsabile dell’ufficio legale dell’Unhcr; Armando Spataro, ex procuratore capo di Torino, Pietro Bartolo, vicepresidente della Commissione Libertà civili, giustizia e affari interni del Parlamento europeo, Luigi Patronaggio, e procuratore della Repubblica di Agrigento. E le politiche suggerite al governo sul fronte dell'immigrazione le rende più chiare Eugenio Albamonte, segretario di Area democratica per la giustizia: "Superare la politica dei porti chiusi, ripristinare il permesso di soggiorno per motivi umanitari e consentire la registrazione anagrafica ai richiedenti asilo, riattivare il sistema di accoglienza degli Sprar". Una sorta di decalogo che l'esecutivo giallorosso dovrebbe seguire per ribaltare la politica dei porti chiusi voluta dal precedente governo. Albamonte poi spiega meglio la sua posizione e quella di Area: "Bisogna interrompere la sovrapposizione del tema dell’immigrazione, che è tema sociale, con quello della politica criminale e della sicurezza. Va fatta una contro narrazione su questo, perché non esiste un’emergenza migrazione e non esiste un’emergenza criminalità collegata ai migranti". Insomma i magistrati sono sempre di più sul campo per dare un colpo di spugna sui decreti sicurezza e invertire la rotta voluta da Salvini. Le parole di Spataro su questo fronte sono abbastanza precise: "'Il Governo ancora non ha affrontato, al netto degli annunci fatti, una decisa revisione di molte inaccettabili previsioni contenute nei 'Decreti sicurezza'. Ci auguriamo, perciò, che si affermi quanto prima il dovuto rispetto dei valori costituzionali, come auspicato anche dal presidente della Repubblica". La sfida al piano Salvini è aperta.

Commenti
Ritratto di nordest

nordest

Dom, 10/11/2019 - 16:44

Non è possibile che in Italia siano i magistrati rossi o comunisti a dettare le regole ; se così fosse le spese e i danni che fanno gli extracomunitari non devono essere a corico del popolo italiano, ma bensì da chi vuole questa invasione .

killkoms

Dom, 10/11/2019 - 17:02

anti-italiani per vocazione!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 10/11/2019 - 18:01

I nostri colti magistrati non conoscono le regole dettate da Montesquieu, un po' di tempo fa, ma pur sempre attuali. Ripartizione dei tre poteri: Potere Legislativo, Potere Esecutivo e Potere Giudiziario. Invece loro, i magistrati moderni della bella Italia, vogliono mettere il naso dappertutto: una "democrazia comunista", tutta loro, anche quando interpretano le leggi a modo loro.

Renadan

Dom, 10/11/2019 - 18:45

X sempre W il DUCE

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 10/11/2019 - 19:04

Porti aperti: lo vogliono alcuni magistrati, le “toghe rosse”. Forse i nostri colti magistrati vanno oltre le regole dettate da Montesquieu, un po' di tempo fa, ma pur sempre attuali: ripartizione dei tre poteri: Potere Legislativo, Potere Esecutivo e Potere Giudiziario. Invece loro, i magistrati moderni della bella Italia, vogliono mettere il naso dappertutto: una "democrazia comunista", quella delle toghe rosse.

Giorgio5819

Dom, 10/11/2019 - 21:17

Non possono volere proprio niente, non ne hanno nessun diritto, si tolgano la toga e fondino un partito, sarebbero più credibili.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Dom, 10/11/2019 - 21:38

L’A.N.M., che dovrebbe essere anche garante dell’imparzialità della magistratura, pensa di intervenire?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Dom, 10/11/2019 - 21:49

Non vengono più in Italia, i migranti, perché i magistrati spadroneggiano come se fossero in caserma.

ARGO92

Dom, 10/11/2019 - 21:52

MAGISTRURA LIQUAME DA ALEVAMENTO DI MAIALI

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 10/11/2019 - 22:11

Bene ...anzi bensissimo....VISTO CHE IN ITALIA COMANDANO I MAGISTRATI E ANCHE GIUSTO FARE UN LEGGE CHE TUTTI I CLANDESTII VENGANO DISTRIBUITI NELLE CASE DEI MAGISTRARTI IATLIANI IN PARI NUMERO.....IO PER ESEMPIO NON NE VOGLIO NEANCHE UNO ANCHE PERCHE' NON SONO UN MAGISTFATO....CHIARO UOMINI DI LEGGE ? MA PERCHE' VI CREDETE DI ESSERE AL DI SOPRA DI OGNI COSA ROMPENDO LE SCATOLE CON LA STORIA DEI ''''RISPETTO DEI VALORI COSTITUZIONALI ''? ANCHE VOI SBAGLIATE PERCHE' ANCHE VOI SIETE ESSERI UMANI COME TUTTI!!!!

Ritratto di ohm

ohm

Dom, 10/11/2019 - 22:12

ALTRI PUNTI PER SALVINI.....DOMANI LA LEGA ARRIVA AL 40%!!!!!!!!!!!!!!!!!!

tremendo2

Dom, 10/11/2019 - 22:14

sforbiciare stipendio e pensione a questi magistrati e obbligarli ad accogliere i migranti a casa loro.

giovanni235

Dom, 10/11/2019 - 22:18

02121940,scusami se ti contraddico.Esiste il Potere Legislativo,quello esecutivo ma il giudiziario no.Quello giudiziario non è un potere ma un ORDINE.Sono le stramaledette toghe rosse a pretendere di essere un potere.Vero che vogliono mettere il naso dappertutto,ma prima o poi quel naso qualcuno lo taglierà,puoi esserne certo.Ormai lo schifo ha fatto traboccare il vaso.

paolone67

Dom, 10/11/2019 - 22:19

Eì' ormai anni che penso che il primo problema dell'Italia nn sia l'economia né l'immigrazione ma una magistratura che non fa più il suo lavoro perché ambisce a fare il partito politico.

vince50

Dom, 10/11/2019 - 22:19

Prima o poi è necessaria una guerra civile,la rovina ci attende

Libero 38

Dom, 10/11/2019 - 22:25

Vivere in italia e' come se non peggio vivere in un paese sud-americano come il Cile,Argentina,Cuba ecc..ecc.... A decidere cosa deve fare il governo non lo decide ch'e' stato eletto con il voto del popolo ma lo decide la magistratura rossa.

simonemoro

Dom, 10/11/2019 - 22:29

Disarmanre, siamo una repubblica delle banane. Il prossimo governo dovrà mettere le mani pesantemente nella magistratura, non sono magistrati sono funzionari di partito travestiti da magistrati

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 10/11/2019 - 22:36

Conoscono le regole e le applicano a loro piacimento. L'unica soluzione e sovvertire l'ordine costituito italiano con l'insurrezione del popolo. Non ci sono vie di mezzo.

Boxster65

Dom, 10/11/2019 - 22:49

Le toghe rosse sono eversive. Che vengano indagate e mandate a giudizio.

GINO_59

Dom, 10/11/2019 - 22:49

Forse mi sbaglio, ma il PdR non è il garante dell'indipendenza dei 3 poteri? O no?

manson

Dom, 10/11/2019 - 22:52

Servono a chi? Alla criminalità per avere spacciatori a basso costo? Alle koop per arricchirsi? Al pd per i finanziamenti dalle koop? Certo non al popolo Italiano

manente

Dom, 10/11/2019 - 22:52

La Costituzione impone la divisione dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario e pertanto la pretesa della cosiddette "toghe rosse" di imporre una linea politica al parlamento ed al governo, è un atto eversivo e come tale deve essere rigettato e perseguito !!!

19gig50

Dom, 10/11/2019 - 22:55

Le toghe rosse devono sparire subito!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 10/11/2019 - 23:03

Toghe rosse schifezza italiana

Ilsabbatico

Dom, 10/11/2019 - 23:04

Care toghe rosse, ripristinate il diritto alla sanità italiana per tutti gli italiani come me che pagano e hanno pagato tasse tutte la vita e che sono iscritti AIRE. Ma è mai possibile pensare sempre agli immigrati clandestini e garantire loro il servizio sanitario nazionale e toglierlo a noi italiani aire????? Vergogna!

Klotz1960

Dom, 10/11/2019 - 23:07

Si trattasse di una posizione ufficiale di Magistratura Democratica, capirei il titolo. Ma si tratta di un nugolo ristretto di magistrati e militanti di sinistra. Le loro posizioni sono scaramente influenti.

silvano45

Dom, 10/11/2019 - 23:08

Alla faccia della costituzione si sostituiscono e condizionano i legittimi rappresentanti del popolo non rispondono che a se stessi delle loro azioni hanno privilegi inauditi e gestiscono la peggior giustizia del mondo complimenti!

Anticomunista75

Dom, 10/11/2019 - 23:08

in questo paese vi è la necessità urgente di rinnovare la magistratura rendendola elettiva e facendo fuori queste mele marce che legiferano contro il popolo italiano. O questa storia dei clandestini non finirà mai.

Anticomunista75

Dom, 10/11/2019 - 23:16

paolone67, il problema dell'Italia sarà l'immigrazione, se non la si ferma. Questa magistratura corrotta è il grimaldello usato da chi sta nella stanza dei bottoni per realizzare il disegno Kalergi. Un Europa africanizzata. Non c'è niente che più interessi all'UE di questo, deframmentare, importare immigrati per dividere, produrre caos sociale ed economico, porli in competizioni con gli autoctoni per disintegrare i diritti dei lavoratori. Non basta far fuori pd e sinistri non votandoli più, per uscire da questo incubo bisogna uscire da questo baraccone dittatoriale chiamato UE. In modo che siano i cittadini attraverso il voto a decidere come amministrare il proprio paese e non enti sovranazionali. USCIRE DA UE, riformare magistratura. I magistrati devono essere scelti dai cittadini italiani.

lappola

Dom, 10/11/2019 - 23:16

Dettate quello che volete, ma accettate un consiglio, aspettate tre mesi perché rischiate di fare una figuraccia, vi smonteremo.

laval

Dom, 10/11/2019 - 23:29

Sono sbalordito, le toghe rosse non hanno il tempo per fare il loro lavoro di giudici, lo fanno come sappiamo ed entrano a gamba tesa in politica. Forse io non ho letto bene, forse mi sbaglio, forse mi sono invecchiato troppo. Poche persone come possono costringere una nazione a fare quello a cui la maggioranza del popolo si oppone. Mi sembra che sia un atteggiamento anticostituzionale se non addirittura dittatura (progressista si fa per dire) di matrice rossa. Questa non è Democrazia, cosa ne pensate?

QuasarX

Dom, 10/11/2019 - 23:49

queste parole dimostrano che la riforma della magistratura e' inevitabile

tonycar48

Lun, 11/11/2019 - 00:16

Ormai queste frange impazzite della magistratura, in aperto e palese contrasto con la volontà popolare, sotto le mentite spoglie della legalità, un'azione con forti connotati eversivi. Ci stanno preparando una dittatura rossa?? Non ci sarebbe niente da stupirsi visto il trend dal '68 in poi.

ClioBer

Lun, 11/11/2019 - 00:27

La prepotenza (e l’invasamento ideologico) di alcuni magistrati è tale che non si rendono conto di ciò che dicono. Difatti, sono proprio loro a non rispettare la Costituzione,. In qualche occasione ho parlato di residuato bolscevico, che ha trovato modo di sopravvivere in questo paese, e questo ne rappresenta un esempio. Comunque, come si sa, la Costituzione “riserva ed impone” alla magistratura d’applicare le leggi, non di dettarle. D’accordo, un magistrato, a livello personale, può avere una sua idea politica, ma come ordine (non potere), qual è, correttezza vorrebbero che evitassero di manifestarle, poiché la prerogativa di emanare, modificare o abolire norme, in nome del popolo, è riservata ai legislatori legittimamente eletti.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Lun, 11/11/2019 - 00:32

Se li portassero a casa loro, agli italiani non fregherebbe più di tanto, ma il cetriolo è sempre degli italiani. Quelli di sinistra non sono italiani.

internauta

Lun, 11/11/2019 - 02:38

La spinta a emigrare clandestinamente è un tema sociale che riguarda i paesi di origine, del quale non può farsi carico l'Europa e tanto meno l'Italia. L'immigrazione clandestina va stroncata e di essa deve farsene carico l'ONU. Altra cosa sono i profughi di guerra e i perseguitati politici o l'immigrazione regolata dal sistema dei visti consolari e dei permessi di soggiorno. Chi è sensibile ai temi umanitari legati all'immigrazione clandestina collabori con l'ONU e aiuti questi derelitti, se tali sono, a casa loro o in Libia, se già ci sono volontariamente arrivati, e questo vale anche per giudici e magistrati.

scorelv1

Lun, 11/11/2019 - 03:25

Nessuno scende in piazza contro una magistratura platealmente faziosa ed ingiusta. Contenti voi....

ginobernard

Lun, 11/11/2019 - 05:27

non ci posso credere lo giuro in nessun paese civile succede questo e pensare che il loro stipendio lo paghiamo noi con le tasse

ginobernard

Lun, 11/11/2019 - 05:29

senso dello stato prossimo a zero ci sono tutti i presupposti per una catastrofe

Iacobellig

Lun, 11/11/2019 - 07:08

Migranti tutti distribuiti a casa dei magistrati “porti aperti” così vediamo come reagiscono. Sono solo dei delinquenti consentire l’ingresso a chi non ne ha diritto!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 11/11/2019 - 07:10

Fino 30 40 anni fa eravamo un popolo tranquillo, non andava bene? Per recuperare bisognerà staccarsi dall'Europa oppure guardare in casa nostra e fregarsene. Perchè se lo fa Orban non possiamo farlo anche noi? Qui bisognerebbe fare come la sx, se andremo al potere, ogni cosa che ci distuberà, si metterà una legge che lo vieterà. E se protestano mettiamo una legge contro le proteste. Bisogna fare così, sveglia dx. E se ci saranno tumulti e bene che anche noi sia giunto il momento di svegliarci e riappropriarci della sacrosanta Patria.

terzino

Lun, 11/11/2019 - 07:18

Evidente invasione di campo di chi si ritiene al di sopra della legge .

roberto.morici

Lun, 11/11/2019 - 07:22

Un terzo dei 60 mila condannati dai nostri giudci e alloggiati nei nostri penitenziari sono di origine non italiana. Questi "migranti" sbarcati in Italia sono stati condannati per errore? Quanti dei baldi stranieri entrati nel nostro Paese sono ospiti mantenuti dai nostri democratici giudici che non sembra siano poco pagati? Ma le regole necessarie per la ccomunià non sono emante dal Parlamento?

mark_

Lun, 11/11/2019 - 07:29

La magistratura con quei orientamenti e che sconfina sulla politica dovrebbe essere tutta radiata a vita. ....sono dei sovversivi e contro uno stato di diritto .....uno stato per definirsi tale deve prima di tutto garantire sicurezza e controllo sul suo territorio....qs pseudo magistrati sono semplicemente sovversivi ma il popolo prima o poi li prenderà tutti....e..

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Lun, 11/11/2019 - 07:32

I comunisti agiscono cosi',quando la loro politica non va ci pensano le toghe rosse E QUESTO VUOL DIRE REGIME.

Aristide56

Lun, 11/11/2019 - 07:33

traditori licenziamoli ,purtroppo nessun politico potrà fermarli questi interpretano le leggi secondo la loro ideologia sono pericolosi per una democrazia

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 11/11/2019 - 07:47

é impossibile non odiare una magistratura simile

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Lun, 11/11/2019 - 07:53

Si porti aperti,una bella nave e mandateli tutti a quel paese....

filgio49

Lun, 11/11/2019 - 07:55

Benissimo. Era ora che qualcuno si decidesse ad ospitare a casa propria i profughi.

carlobon37@email.it

Lun, 11/11/2019 - 08:07

Alla sinistra serve un ricambio generazionale , è l'unica speranza per farsi votare. Non importa chi siamo e da dove arrivano e se delinquono. Ma hanno fatto male i conti con il tempo che per loro è molto ristretto.

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 11/11/2019 - 08:09

Il Mattarella, loro capo, cosa fa? dorme?

Ritratto di Antonosofiro

Antonosofiro

Lun, 11/11/2019 - 08:12

Ricordo quando leggevo sui libri "i Giudici sono soggetti soltanto alla legge, ed esplicano la propria funzione nella loro applicazione terzza ..."... Poi c'era un trafiletto su Montesquieu e la triplice separazione dei poteri.. Oggi questo potere assurge a POTERE e ipocritamente imputa a Salvini di volere i "pieni poteri". .... nell'assoluto complice silenzio del arbitro (FORSE venduto all'UE'). che bruttissimo futuro ci attende.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Lun, 11/11/2019 - 08:15

gli anti Italiani per eccellenza...........

hectorre

Lun, 11/11/2019 - 08:20

con un semplice concorso pubblico hanno un potere illimitato!...votiamo i politici ma sono i magistrati a gestire la politica e ad interpretare le leggi a loro piacimento!!!....solo gli ottusi non capiscono la gravità di questa situazione

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 11/11/2019 - 08:28

Visto che siete molto attenti al problema perchè non li portate a casa vostra.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 11/11/2019 - 08:56

I CITTADINI ITALIANI OBBEDISCONO, SI CALANO LE BRAGHE E GODONO FELICI. VI TRATTANO PEGGIO DELLE PECORE E NONOSTANTE TUTTI LAUREATI NON VE NE ACCORGETE. CHE POPOLO INCREDIBILE DESTINATO A SPARIRE NELL'OBLIO DEL TEMPO

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 11/11/2019 - 09:08

Ma anche un idiota penserebbe che piu' clandestini, piu immigrati, maggior caos sociale e maggior pressione per i tribunali ergo surplus lavoro ergo maggior intasamento proprio di quello che vanno cianciando i lor signori da tempo, ci sono o ci fanno?

maurizio50

Lun, 11/11/2019 - 09:21

Questi giudici tutti di estrazione comunista sono la rovina della nazione.Sono capaci solo di far politica.E si disinteressano dei criminali che l'immigrazione selvaggia voluta dalla sinistra ci ha portato in casa!!!

01Claude45

Lun, 11/11/2019 - 09:47

Allora, Spataro e partecipanti al convegno in Lampedusa, cominciamo: 1) L'accoglienza deve essere finanziata e perciò va chiesto il permesso agli ITALIANI con un REFERENDUM con scheda "a nominativo" 2) Se vince il NO problema risolto. Le politiche DEVONO RESPINGERE I MIGRANTI 3) Se vince il SI, i votanti, si assumono l'onere dell'accoglienza TOTALE, vitto, alloggio, pocket money, vestiario, tlc con cellulari e quanto serve, necessità biologiche e sanitarie e quanto necessita. 4) Allo stato servono soldi per il recupero in mare. Bene, iniziamo con l'80% degli emolumenti dei magistrati a finanziare "l'operazione recupero", estendendo poi il prelievo su tutti i politici, boiardi di stato, portaborse, e quant'altro rinunciabile nella P.A. 5) Licenziamento dei figli e parenti di quelli al punto 4) per FAR POSTO LAVORATIVO ai nuovi arrivati SEGUE

01Claude45

Lun, 11/11/2019 - 09:47

SEGUITO 6) Risarcimento di STATO per le mancate produzioni e contestazioni sulle produzioni realizzate dai nuovi assunti. 7) Risarcimento ai cittadini per il mancato funzionamento degli uffici della P.A. dovuto alle nuove assunzioni. 8) Se qualcuno ha ulteriori idee le AGGIUNGA. SPATARO e partecipanti al convegno in Lampedusa, se siete d'accordo fatelo sapere agli ITALIANI a 1/2 stampa in 1ª pagina, su tutti i quotidiani d'ITALIA per almeno 1 settimana.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 11/11/2019 - 09:51

fino a quando non si toglierà loro scorte e sicurezze varie,le toghe rosse continueranno nella loro demagogia,ben sapendo che non saranno a contatto delle violenze che subiscono quotidianamente gli ITALIANI!!!!

nopolcorrect

Lun, 11/11/2019 - 09:58

Bisognerà in qualche modo impedire ai giudici di fare politica come dei politici di professione o dei giornalisti, il loro profumato stipendio non è pagato dagli Italiani per fare gli avvocati dei migranti.

maxxena

Lun, 11/11/2019 - 10:04

...da non Salviniano prendo atto che la Magistratura è uno sponsor della lega.Ogni volta che i magistrati si pronunciano politicamente, la lega prende voti; ogni volta che "partoriscono" sentenze inaccettabili moralmente, la lega prende voti; ogni volta che scarcerano un assassino e regalano a piene mani permessi premi ai delinquenti, la lega prende voti. Salvini non ha bisogno di campagna elettorale; ci pensa la Magistratura.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Lun, 11/11/2019 - 10:04

tutta gente che non abita in zone malfamate e in mano agli immigrati, io vorrei tanto che avessero sul pianerottolo una risma di spacciatori, poi vediamo quanto sono a favore dei porti aperti, per loro è solo un vezzo, una moda, un metodo per dare contro al nemico politico, ma della vita di quei clandestini frega meno di zero.

01Claude45

Lun, 11/11/2019 - 10:04

Vorrei ricordare ai MAGISTRATI ITALIANI che il "rispetto dei diritti costituzionali" DEVONO ESSERE ATTUATI innanzitutto nei confronti dei CITTADINI ITALIANI. Per gli stranieri DEVE VALERE lo stesso trattamento che loro riservano agli ITALIANI a casa loro con la loro costituzione.

leopino

Lun, 11/11/2019 - 10:14

Perchè questi giudici invece di lavorare bene lavorano male (p.es. lungaggini di varia natura, sentenze distorte, corruzione nel CSM) e s'impicciano della politica?

Ritratto di elkld

elkld

Lun, 11/11/2019 - 10:17

BRAVE TOGHE ROSSE APRITE I PORTI... SIAMO MILIONI E IN ITALIA VOLIAMO VENIRE TUTTI! NOI CONOSCIAMO TUTTI I NOSTRI DIRITTI!

lisanna

Lun, 11/11/2019 - 10:19

Siccome questi magistrati sono dipendenti statali, andrebbero licenziati . e' gia' grave che invece di applicare le leggi, le interpretino a modo loro, e' ancora piu' grave che esplicitino il loro credo politico. Allora che facciano politica e si mettano in un qualche partito. Mattarella come capo del csm se ci sei batti un colpo. M a non lo battera'

giovanni951

Lun, 11/11/2019 - 10:21

quando la destra tornerá al governo, deve dare una sistemata alla magistratura. Come si permettono di dire cosa deve fare un governo?

cesrosan

Lun, 11/11/2019 - 10:25

e se invece cominciassero a lavorare, dico almeno 7/8 ore al giorno, negli uffici del tribunale (non a casa, troppo bello))come fanno tutti i comuni lavoratori, forse non ci vorrebbero decine di anni per una sentenza definitiva.

Luigi Farinelli

Lun, 11/11/2019 - 10:29

Magstratura Falce e Martello = stampella del regime "progressista". Alla faccia del super partes. Quando siedono sullo scranno, i magistrati comunisti dovrebbero chiedere di mettere alle loro spalle il simbolo della Giustizia, la bilancia, col piatto a sinistra più basso dell'altro, tanto per far capire all'imputato quanto "imparziale" sarà il verdetto (con il concetto di Dura Lex sed Lex chiaramente imposta SOLO a chi non è di sinistra).

Ritratto di babbone

babbone

Lun, 11/11/2019 - 10:31

Siete la rovina dell'Italia e del suo popolo. Maaa con il voto verrete spazzati via dal popolo.

Sadalmelik758

Lun, 11/11/2019 - 10:35

Basta scaricarli a casa loro. E che si addossino tutte le conseguenze economiche e penali di questi clandestini/invasori.

Una-mattina-mi-...

Lun, 11/11/2019 - 10:39

SONO TOTALMENTE FUORI DI MELONA: NON ESISTE EVIDENZA CHE LI DISTOLGA DAI LORO PIANI EVERSIVI. DIFATTI, BASTA VEDERE COME SIAMO RIDOTTI, CON LA PATRIA RIDOTTA AD UNA FAVELA IMMONDA DOVE SI AGGIRANO ORDE DI SANI FANNULLONI CON IDENTITA' DI FANTASIA CHE NE COMBINANO IMPUNEMENTE DI OGNI. CHE SCHIFO!

nopolcorrect

Lun, 11/11/2019 - 10:47

@maxxena: verissimo: Salvini è fortunato ad avere i nemici che ha.

Giorgio Colomba

Lun, 11/11/2019 - 10:56

Urge una radicale, catartica riforma della magistratura che disinneschi l'antica e mai sopita "vocazione legislativa" dei nipotini di Togliatti in toga.

Beaufou

Lun, 11/11/2019 - 10:56

Le toghe, o gli impuniti vestiti da pagliacci,"...chiedono a gran voce una politica più morbida proprio sul fronte dell'immigrazione." E se gli impuniti vestiti da pagliacci, anziché chiedere una politica o un'altra, si limitassero a fare bene il loro lavoro? (Lavoro, ehm, si fa per dire, vero...). Ahahah.

Alfa2020

Lun, 11/11/2019 - 11:04

questi sono il vero cancro dell'italia magistrati sono quasi tutti comunisti se sale Salvini deve fare bella piazza pulizia cosi non si puo andare avanti sono quasi tutti corrotti mi sembra che la delinquenza la diriggono loro

Antibuonisti

Lun, 11/11/2019 - 11:05

la magistratura deve essere depotenziata a tutti i costi , cambiare la costituzione e metterli in riga questo e' quello che dovrà' fare il prossimo governo oppure sara' tutto inutile

zadina

Lun, 11/11/2019 - 11:09

I componenti dei magistrati rossi e tutti i dirigenti di sinistra che vorrebbero abolire il decreto di sicurezza voluto da Salvini quando era ministro dell'interno, e tanto desiderano di fare entrare clandestini senza documento alcuno della loro identità e visto che i clandestini riempiono le nostre patrie galere nonostante il buonismo di certi magistrati che liberano immediatamente gli arrestati delinquenti clandestini dalla nostre brave e veramente impegnate forze dell'ordine in proporzione e percentuale delinquono 8 volte in più degli Italiani, questi magistrati rossi e tutti i dirigenti di sinistra col loro alto stipendio (dato dallo stato) dimostrino coi fatti e non con delle CHIACCHIERE quanti clandestini hanno aiutato ospitandoli nei LORO appartamenti e inserendoli nel LORO stato di famiglia?... immagino proprio nessuno bello e comodo essere generosi col danaro dello stato versato con tasse da PANTALONE BUE.

moichiodi

Lun, 11/11/2019 - 11:09

Ancora con questa favola. I porti non sono mai stati chiusi. Mai!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 11/11/2019 - 11:16

Stante quanto leggo ("le toghe progressiste cominciano a tirare per la giacchetta l'esecutivo giallorosso per assestare il colpo di grazia ai dl Sicurezza fortemente voluti dall'ex ministro degli Interni, Matteo Salvini."), se corrisponde al vero mi aspetto che il Csm, il p.d.c. e il ministro della giustizia intervengano per sottolineare la separazione dei poteri stabilita dalla costituzione (POTERE LEGISLATIVO: promulgare leggi; POTERE ESECUTIVO: farle eseguire; POTERE GIUDIZIARIO: giudicare se la legge è rispettata). Altrimenti è meglio che cambino mestiere. Questo comportamento invasivo porterà, oltretutto, altra acqua al mulino della Lega.

Blueray

Lun, 11/11/2019 - 11:31

Congreghe di non eletti, che vogliono dettare le regole alla politica e al popolo senza averne la benchè minima autorità nè legittimazione. Cose da non credere. I magistrati non devono schierarsi, pena la perdita dell'imparzialità e dell’indipendenza della magistratura che non può nè deve soggiacere a ideologie di parte nè a pressioni politico-sociali-economiche con fini migratori e di redistribuzione di popoli.

Ritratto di babbone

babbone

Lun, 11/11/2019 - 11:36

Accontentateli aprite i porti in modo che li portiamo via tutti insieme ai clandestini saranno felici dato che li vogliono.

lawless

Lun, 11/11/2019 - 11:37

hanno affossato l'italia e creato danni generazionali con l'avallo di buonisti con gli occhi chiusi ed il naso tappato. Dovrebbero essere bipartisan e apolitici invece la stragrande maggioranza ha fatto sempre politica, mai hanno applicato le leggi, sempre invece le hanno interpretate e solo a senso unico. Condanne non comminate e pene non commisurate ai delitti hanno attirato nel nostro paese la schiuma della delinquenza di mezzo mondo che sta distruggendo la serenità degli italiani. Gli scandali recenti rendono palpabile lo sfacelo di un branca, quella della giustizia, che invece dovrebbe essere quella più esemplare e amata dal popolo. Basta, basta, basta con i padreterni in terra.

mariolino50

Lun, 11/11/2019 - 11:41

L'emergenza immigrazione è vero non esiste più, sono già sei milioni, ne basterebbero molti meno, ma ognuno in più è una goccia che fa traboccare il vaso, oltre a costare un sacco di soldi. Per la criminalità basta vedere quella di strada, che da molto fastidio al popolo, da chi è composta, ora ci sono anche le gang di latinos come in Usa.

Trinky

Lun, 11/11/2019 - 11:46

Strano, non si era mica capito quali fossero le intenzioni di questa magistratura! Ma le zecche rosse che impestano questo forum come mai non si fanno vedere?

Giorgio5819

Lun, 11/11/2019 - 12:26

Abbiamo un presidente della repubblica ?.. o no ?

jeffwalker

Lun, 11/11/2019 - 12:51

Basta toglierli tutte le scorte a questi sciocchini & co. che pensano che curare è meglio di prevenire, vista l'estrema fiducia riposta nei clandestini. Magari anche loro cominciano ad avere un pò di paura come gli altri.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 11/11/2019 - 17:10

Non siamo in un paese democratico ma in Italia vige la dittatura dei magistrati garantisti e progressisti che vogliono islamizzare l'occidente.

consiglio

Mar, 12/11/2019 - 17:57

L'Italia non potrà mai avere uno sviluppo armonico sui diritti dei cittadini e della sua economia fino a quando non saranno adottati significative riduzioni e severi controlli sull'operato dei magistrati con particolare riguardo all'obbligo di applicare la legge senza procedere a pareri di sorta da parte loro. La legge non deve essere interpretata secondo il pensiero del magistrato perchè ,diversamente, essa non produce una giustizia uguale per tutti. Quando una legge segue un viene applicata con ideologia politica non può definirsi giustizia.