Imola, perde 1800 euro alle slot e aggredisce il barista col coltello

Un 39enne algerino disoccupato si è presentato con un coltello da macellaio nel locale in cui aveva perso ben 1800 euro alle macchinette

La follia del gioco d'azzardo ha prodotto un'altra vittima. A Imola, in provincia di Bologna, un uomo ha aggredito all'arma bianca un barista nel cui locale aveva appena perso 1800 euro giocando alle slot machines.

Erano le 11 di quello che sembrava un tranquillo sabato mattina di inizio estate quando un 39enne algerino disoccupato si è presentato in un bar di via Massimo D'Azeglio brandendo un coltellaccio da macellaio con una lama da 34 centimetri, in grado di uccidere.

L'uomo ha iniziato a minacciare il titolare, pretendendo di continuare a giocare per recuperare almeno una parte dell'ingente quantità di denaro che aveva buttato via alle macchinette. Pare infatti che ritenesse il barista responsabile dell'avversa fortuna che lo aveva visto perdere 1800 euro alle slot.

La sua scenata è stata tuttavia notata da alcuni passanti, che, preoccupati, hanno chiamato le forze dell'ordine. Immediatamente accorsi, gli uomini della pattuglia dei carabinieri che è intervenuta sono riusciti a calmare l'algerino e a riportarlo a più miti consigli. L'uomo però non ha potuto evitare una denuncia per porto d'armi od oggetti atti ad offendere.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Lun, 02/07/2018 - 14:11

un algerino,disoccupato..dove li ha presi i 1800 euro??? solo denunciato per porto di oggetto atto ad offendere..pfuiii allora Io posso girare tranquillamente con la mia motosega prediletta!!