Imperia: il Movimento 5 Stelle fa saltare la cittadinanza onoraria al capo della polizia

Tutto ha avuto inizio, quando al momento di votare la pratica, la minoranza ha abbandonato l'aula, in segno di protesta. A scatenare la furia dell'opposizione, innanzitutto la data fissata per la cerimonia di consegna, il prossimo 7 dicembre, comunicata a ridosso del voto in Consiglio comunale e quindi decisa a priori

Il Movimento 5 Stelle ha fatto saltare, ieri sera, in Consiglio comunale a Imperia, la proposta di consegnare la cittadinanza onoraria al capo della polizia Franco Gabrielli. E' stato lo stesso Gabrielli, con una telefonata al sindaco di Imperia, Claudio Scajola, a comunicare la propria rinuncia.

Tutto ha avuto inizio, quando al momento di votare la pratica, la minoranza ha abbandonato l'aula, in segno di protesta. A scatenare la furia dell'opposizione, innanzitutto la data fissata per la cerimonia di consegna, il prossimo 7 dicembre, comunicata a ridosso del voto in Consiglio comunale e quindi decisa a priori. Quindi, l'opportunità di attendere l'esito del processo a Reggio Calabria, che vede imputato Claudio Scajola, accusato di aver favorito la latitanza a Dubai dell'ex parlamentare Amedeo Matacena.

A scatenare la bufera, tuttavia, è stato l'intervento del consigliere comunale pentastellato, Nella Ponte. In particolare, nel momento in cui ha affermato: "Io però darei uno sguardo alle persone coinvolte: il sindaco Scajola, ex ministro dell'Interno nel 2001, oggi sindaco, che è imputato in un processo di latitanza e 'ndrangheta a Reggio Calabria, che pare ai primi di dicembre vedrà una nuova udienza o l'ammissione di nuovi testimoni; Gabrielli, oggi capo della polizia, ex prefetto dell'Aquila nel periodo del terremoto e sappiamo tutti cosa non è stato fatto per quel territorio e aggiungerei collateralmente anche una terza persona, in correlazione con il dottor Gabrielli, il sostituto procuratore di Genova Enrico Zucca".

Dura la condanna del sindaco Scajola: "È una brutta pagina per la città di Imperia, che perde una grande opportunità". Gabrielli aveva iniziato il servizio in polizia proprio alla Questura di Imperia. La Polizia di Stato riceverà però la cittadinanza onoraria di Alassio, Comune ligure della provincia di Savona. La cerimonia di consegna - proprio a Gabrielli in qualità di capo della polizia - avverrà lo stesso giorno, il prossimo 7 dicembre.