Incensurato aveva una serra in casa per coltivare cannabis

Trovata dai carabinieri in casa di un trentenne incensurato di Casperia, in provincia di Rieti, una serra per coltivare cannabis

Trovati a casa di un incensurato hashish, marijuana e una serra perfettamente attrezzata e funzionante. Così è stato arrestato a Casperia, in provincia di Rieti, dai carabinieri del comando locale un insospettabile cittadino italiano.

Il fatto è avvenuto ieri e i militari hanno tratto in arresto l’uomo, un cittadino italiano di 30 anni incensurato e residente a Roccantica, sempre in provincia di Rieti, per detenzione e produzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

Durante un servizio di controllo del territorio i carabinieri si erano insospettiti per il comportamento dell’uomo, al volante di una Citroen C3. Alla vista della pattuglia dei carabinieri sulla strada provinciale Finocchieto, infatti, l’auto aveva rallentato e cercato di cambiare la propria direzione di marcia.

I militari hanno dunque deciso di fermare l’auto e di effettuare una perquisizione sia del veicolo che personale. Sul tappetino del mezzo i carabinieri hanno trovato un grammo di hashish e una piccola quantità di marijuana. L’uomo probabilmente aveva fatto cadere la droga per cercare di nasconderla in qualche modo ma senza successo.

I carabinieri hanno proceduto anche a una perquisizione domiciliare, che ha permesso di scoprire altra sostanza stupefacente e la relativa attrezzatura per coltivare cannabis. Nel salone della casa del trentenne i militari hanno trovato ulteriori 41 grammi di marijuana e 5 grammi di hashish. Inoltre, nella stanza da letto dell’uomo, c’era un armadio di metallo modificato in maniera artigianale per servire da serra. Lampade, areatori, vasi e concimi vari, insieme a materiale per il confezionamento, componevano un’attrezzatura completa.

Tutto il materiale trovato è stato sequestrato, in attesa di essere portato presso l’ufficio corpi di reato del Tribunale di Rieti.

Il 33enne si trova ora agli arresti domiciliari nella propria abitazione ed è disposizione dell’autorità giudiziaria.