Incidente, la sorella del rom che ha ammazzato la filippina: "Tranquilli, fate poca galera"

Il rom in lacrime dopo l'arresto: "Non avevo la patente, ho perso la testa". Ma la sorella lo consola: "Farete poca galera"

"Tranquilli, tanto fate poca galera". Quello pronunciato ai microfoni di Dalla vostra parte dalla sorella di Antony, il 17enne di origini rom arrestato per aver investito un gruppo di persone a Boccea, uccidendo una donna filippina, Corazon Peres Abordo, e ferendo altri otto passanti, è il macabro presagio di quello che potrebbe capitare. Assassini rom che, dopo una manciata di mesi di carcere, sono di nuovo in libertà. Non sarebbe la prima volta che capita. Anche perché, in questo caso, uno dei due assassini è pure minorenne.

"Quando ho visto la polizia sono scappato perché non ho la patente, ho accelerato e non sono riuscito più a fermarmi - commenta Antony - ho perso la testa, ho visto la gente che volava davanti alla macchina, non ho capito più nulla, ho avuto paura e sono fuggito dall'inferno che avevo provocato. È stata una reazione istintiva". Sono poche le dichiarazioni del rom, riportate dal Messaggero, prima della decisione di fare scena muta davanti al pm. I due fratelli, arrestati per l'omicidio colposo di Corazon Peres Abordo, hanno infatti deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere. Alla guida dell’auto c’era proprio Antony, che ha due anni in meno del fratello Samuel. Dopo aver ammazzato la filippina, i due sono fuggiti e si sono nascosti per alcuni giorni nel campo nomadi in cui vivevano con i genitori. "Siamo rimasti nascosti perché dopo quello che era successo la gente ci avrebbe ammazzato - ha raccontato Antony -i siamo nascosti perché avevamo paura". A convincerli a consegnarsi alla polizia sarebbe stata la madre. Ma, all'interno della stessa famiglia di Antony, non tutti la pensano allo stesso modo. La sorella, per esempio, si augura che i due facciano "poca galera" per poi tornare in libertà: "Non devono mettersi a piangere, non devono disperarsi perché avranno una pena bassa. Dal carcere si esce..." (guarda il video).

Continuano intanto le indagini per verificare la presenza di un quarto uomo nell'auto. Le verifiche si concentrano proprio sull’individuazione di una quarta persona, che sarebbe fuggita a piedi e che continuerebbe a essere protetta. Gli investigatori stanno ascoltando testimoni e raccogliendo nuovi elementi per trovare riscontri a quanto già in possesso e fare definitivamente chiarezza sulla vicenda. Si traccia anche il profilo dei due fermati, dei familiari e delle persone a loro più vicine: i fratelli passavano le giornate soprattutto a raccogliere ferro e altri oggetti buttati nei cassonetti per rivenderli nei mercatini. Il maggiorenne avrebbe precedenti per rapina, ricettazione e furto. Il minorenne per furto, resistenza apubblico ufficiale, possesso di arnesi atti a offendere (per lo più i cacciavite usati per i colpi negli appartamenti). Entrambi hanno numerosi alias. Chi indaga, inoltre, sta cercando di far luce anche sul perché il17enne alla guida della Lybra abbia accelerato a tutta velocità dopo l’alt intimato dalla volante della polizia.

Commenti
Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 03/06/2015 - 10:37

Incidente, la sorella del rom che ha ammazzato la filippina: "Tranquilli, fate poca galera". Ma di professione la sorella dei rom fa il PM ?

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mer, 03/06/2015 - 10:43

Bravo Del Debbio a farla intervistare. Speriamo che l'abbiano vista in tanti così capiranno come ragionano queste persone, ossia i rom. Il loro unico pensiero è che se la cavino con qualche mese di galera e tornino liberi di continuare a vivere nella inlegalità. Per loro è normale che un "banbino" di 17 anni per giunta già sposato guidi senza patente e non si fermi all'alt della polizia e uccida e ferisca delle persone perchè può succedere a tutti anche agli italiani.

cameo44

Mer, 03/06/2015 - 10:43

In merito ai rom ci sono tante cose da capire e spiegare uno per tutti perchè questi signori non devono pagare i loro errori come tutti i cit tadini rubano fanno resistenza alle forze dell'ordine uccidono e non stanno nelle patrie galere e non scondano mai la pena per intero ai difensori dei rom come la sinistra Venditti compreso la Boldrini e so ci perchè non stanno a casa loro e proovedano i loro stati? come mai questi difensori dei rom non si indignano innanzi ai tanti casi di povertà di cittadini Italiani lasciati a sestessi con gente che dorme in macchina anzicchè indignarsi per le magliette di Salvini? siamo alle solite l'ipocrisia impera se si vuole essere solidali lo si deve essere per tutti e non per chi fa comodo per fare propaganda

roseg

Mer, 03/06/2015 - 10:44

la zingarella ha ragione...questa è l'itaglia-

plaunad

Mer, 03/06/2015 - 10:45

Allucinante! E quelli potrebbero integrarsi?

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 03/06/2015 - 10:49

Se resta questo governo sinistro e buonista, se resta l'ebetino, se resta la boldrini, la sorella è addirittura pessimista. Difficile che vadano in galera, al massimo qualche mese di domiciliari nel campo rom e poi via a delinquere, liberi e felici. Anzi saranno ad esempio di tutti rom del mondo perché dimostreranno una verità inconfutabile: in Italia esistono due leggi, una per gli italiani, severa e punitiva, l'altra per i rom, che, rispettosa della loro cultura, permette loro di truffare, rubare, uccidere. Le ruspe sono la sola soluzione, oggi in Liguria, (a proposito, sono già in azione?) domani in Italia.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 03/06/2015 - 10:51

Grazie alle leggi recentemente approvate dal nostro democraticissimo parlamento le porte delle carceri si varcano assai raramente e, quando varcate, si comportano come le porte girevoli di un hotel a 5 stelle.

linoalo1

Mer, 03/06/2015 - 10:51

Non capisco!O sono scemo io,o sono scemi gli altri!Se,nell'auto,ci fossero state anche altre persone,cosa cambierebbe?Forse,il colpevole,avrebbe meno colpa?Oggi,conta una sola cosa:la certezza della pena!Ora,mettetevi nei panni del Giudice ed andate e verificare il Codice relativo al fatto(Penale,Civile o Stradale?)!Che pena è prevista per un fatto del genere?Appunto per questo,la madre Rom,dice:tranquilli,farete poca Galera!Loro,i Rom,non sapranno bene l'Italiano;i vari Codici,però,li sanno quasi a memoria!

sbrigati

Mer, 03/06/2015 - 10:57

Ha ragione e gli esempi non mancano. In Italia chi commette reati contro la persona, di galera ne esce presto. Solo con Corona la legge sembra inflessibile.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 03/06/2015 - 11:07

Il cinismo di questa "soggetta",contiene una verità!!!!!

giovauriem

Mer, 03/06/2015 - 11:13

al detto della rom manca qualcosa ,secondo me la donna ha detto : tranquilli farete poca galera ,questa è un paese di m..da

buri

Mer, 03/06/2015 - 11:15

lo sanno bene che in Italia tutto è permesso e che i delinquenti sono sempre in livertà e delle vittime non glieme frega niente alla magistratura lassista e buonista

Tuthankamon

Mer, 03/06/2015 - 11:16

Vorrei commentare rino.birocco ... la sorella non fa il PM (dando l'idea a qualcuno, le daranno una laurea honoris causa ...), ma ha buon senso ed ha capito che dentro (se mai ci andra' essendo anche minorenne) ci stara' pochissimo e lo metteremo in un residence a nostre spese come gia' successo!! Se fosse stato Italiano, oltre ogni altra nota, lo avrebbero messo in croce, accusato la famiglia di chissa' quali nefandezze!! Al di la' dei "commenti/minacce di borgata" che lasciano il tempo che trovano! Conosco Italiani che per molto molto meno, hanno subito "veri" periodi di rieducazione in stile "sovietico", perche' solo questa e' un'adeguata descrizione. Ma se si tratta di uno straniero irregolare/nomade tutto viene annacquato e dopo un po' dimenticato!

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 03/06/2015 - 11:19

purtroppo la sorellina ha ragione , lo sanno bene che in italia non vengono puniti.

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Mer, 03/06/2015 - 11:21

Grazie a Del Debbio conosciamo una nuova professione: il "mediatore culturale" (ne abbiamo visti due). Ora c'è da chiedersi quale titolo abbiano quei signori per dichiararsi tali, quali ne siano le competenze e quali i compiti. E poi, di quali culture sono essi "mediatori"? Di quali culture sono portatori quelli che essi rappresentano? Quanto sanno essi della nostra cultura, per conoscere la quale tanto da poter "mediare" con altre occorre almeno la maturità classica? Che cosa fanno in pratica? Sono pagati per farlo, e da chi? Se non si chiariscono tutte queste cose permangono dubbi sulla consistenza di quel titolo e sulla persona di chi se ne fregia.

gneo58

Mer, 03/06/2015 - 11:22

tutti dentro per 20 anni almeno - incluso i genitori che li hanno tirati "su" cosi' bene ! gli altri ci penseranno almeno 2 volte.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 03/06/2015 - 11:35

La galera non ha senso, frenerebbe il percorso di integrazione delle preziose risorse. Ospitati gratuitamente da un deputato del PD, invece, sarebbe più utile. Una gioia per il parlamentare progressista e le istanze della risorsa Rom subito presentate un Parlamento. Facciamolo.

vince50_19

Mer, 03/06/2015 - 11:43

Certo che questi sono degni del peggior facite ammuina: prima commettono reati a iosa, si nascondono, una volta scoperti (consigliati a consegnarsi da un esperto costituzionalista rom) fanno i pentiti, si disperano etc. Insomma il solito facite ammnuina che incanta solo i fessi! Possono comunque stare sereni: in alto, molto in alto, c'è chi perora la causa "rom" ad libitum. Un'emerita faccia da barzelletta, naturalmente..

Marzio00

Mer, 03/06/2015 - 11:49

Di cosa ci scandalizziamo? Ha perfettamente ragione, lo sanno tutti come funziona la giustizia italiana, lo sanno i ROM, gli spacciatori, gli scafisti, i ladri: siamo il paese delle banane!

Ritratto di Farusman

Farusman

Mer, 03/06/2015 - 11:50

Ha ragione. La giustizia nel nostro paese va così. Lei lo sa bene. I suoi fratelli, cugini, parenti hanno tutti avuto a chè fare con la giustizia ma girano indisturbati a reiterare i reati.Ci sarà una ragione perché i Rom preferiscono l'Italia....

VittorioMar

Mer, 03/06/2015 - 11:51

Credo che la sorella,purtroppo,abbia ragione e come spesso accade sono gli stessi rom che li invitano a farsi arrestare per allontanare l'opinioe pubblica dai loro "Affari" e dai loro campi!!

giorgiandr

Mer, 03/06/2015 - 11:56

purtroppo ho proprio paura che abbia ragione : anzitutto cambieranno subito l'imputazione, da omicidio volontario ad omicidio colposo, dopodichè il solito giudice post-sessantottino comincerà ad applicare tutte le attenuanti possibili immagginabili (condizione vita degradata, paura, giovane età). Secondo me l'unica galera che farà sarà quella in attesa del processo (forse), dopodichè domiciliari...e amen. Il fatto che sono anche pregiudicati non verrà neanche considerato.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 03/06/2015 - 11:59

la sorella : "Tranquilli, fate poca galera". Anche lei sa come vanno le cose in Italia ... si trascurano le vittime e si agevolano i delinquenti. E le leggi ancora non si cambiano ....

obiettore

Mer, 03/06/2015 - 12:00

Tornerà fuori nel giro di poche ore. E per lui nè SERT nè domiciliari. E la comunità rom ci prenderà pure per il cxxx.

Ritratto di federalhst

federalhst

Mer, 03/06/2015 - 12:11

Aspettiamo il processo, poi magari potremo parlare. In ogni caso non sarebbe una sorpresa se facessero poca galera al pari dei delinquenti italiani.

opinione-critica

Mer, 03/06/2015 - 12:14

Purtroppo ha ragione la sorella del rom. Siamo in Italia, per pensionati e poveri italiani non ci sono soldi, non ci sono case; per migranti, rom &C ci sono soldi case e ville per abitarci. La finanza fa chiudere negozi per scontrini errati di 15 cent. ma, per chi uccide le porte del carcere sono sempre pronte ad aprirsi per farli uscire, se sono rom non vengono neppure aperte per farli entrare. Ringraziamo Boldrini, Franceschiello &C.

Ritratto di enkidu

enkidu

Mer, 03/06/2015 - 12:31

Mica è colpa sua se le leggi italiane sono fatte così. Poi diciamocelo, se i laureati di tutta europa vanno a berlino o a Londra mentre tutti i delinquenti vengono qui un motivo ci sarà. Non vedo accampamenti di nomadi alla rinfusa a Vienna, a Parigi etc. On quei paesi ci sono le leggi che vengono fatte rispettare a tutti. Qui siamo stati abituati a dire: "che male fa un venditore abusivo per strada ? in fondo meglio cos' che a rubare..." senza pensare al fatto che si debbono pagare le tasse, chiedere i permessi, lasciare libere le uscite di emergenza...Questa si chiama legalità e come disse Cofferati quando a Bologna mandò le ruspe "la legalità non è nè di destra nè di sinistra". Bisogna farlo capire alla gente.

magnum357

Mer, 03/06/2015 - 12:45

Eh no !!!! Questo è omicidio volontario e non la si scampa !!!!!

amecred

Mer, 03/06/2015 - 12:56

carcere? Perche' adesso i Rom vanno in carcere? ma da quando? Qualcuno spieghi a questa ragazzina come funziona la giustizia italiana.

amecred

Mer, 03/06/2015 - 13:00

quindi sono rimasti nascosti per alcuni giorni nel campo nomadi dove vivono i genitori. Interessante. ovviamente aiutare un ricercato a nascondersi non costituisce reato se sei un Rom. I genitori di questi poveri ragazzi disadattati stiano tranquilli, non verranno accusati di nulla.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 03/06/2015 - 13:07

Pena esemplare a loro ed anche a chi li ha protetti. Alla "sorellina" due anni di lavori socialmente utili. Il tutto è una speranza vana.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mer, 03/06/2015 - 13:14

Possibile che ci dobbiamo far prendere per i fondelli da questi quattro furbi per atavica ignoranza? Minorenne e nullatenente ... questo tra due giorni sta fuori grazie a delle leggi fatte per una civiltà che per sua stessa causa... civiltà non è più!

Tikitaka

Mer, 03/06/2015 - 13:19

La ragazza Rom ha già emesso la sentenza...beffati e presi per il c.....

NON RASSEGNATO

Mer, 03/06/2015 - 13:25

Due cittadini modello, pregiudicati per caso fin da tenera età ma solo perché ragazzi disagiati. Intitoliamo anche a loro un'aula a Montecitorio

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 03/06/2015 - 13:35

Tranquilli, fate poca galera...tranquilli!! Siete in Italia!!

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 03/06/2015 - 13:38

lo sanno bene che in Italia tutto è permesso!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 03/06/2015 - 13:50

Ammettiamolo una buona volta. L'auto è l'arma perfetta per l'omicidio perfetto. Hai mille giustificazioni ammesse, capite e giustificate. Cosa ti potresti inventare di scusabile dopo una revolverata o una coltellata? Non capivo più niente quindi ho continuato a sparare o a menar fendenti? Non regge e non trovi sinistroidi a giustificarti. Cabobo, se ammazzava con l'auto, a quest'ora sarebbe già libero e a carico di qualche realtà buonoide sinistorsa.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 03/06/2015 - 14:08

Tranquilli avranno gli arresti domiciliari a casa dell Boldrini

Iacobellig

Mer, 03/06/2015 - 14:21

Da condannare e poi spediti nei rispettivi paesi per scontare le rispettive pene, salvaguardando per l'Italia la verifica dell'espiazione.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 03/06/2015 - 14:26

"Tranquilli, fate poca galera". Una dimostrazione in più, ammesso che ce ne fosse bisogno, per ribadire che certa magistratura difende e tutela gli extracomunitarie e i rom, le famose risorse della sinistra.

Blueray

Mer, 03/06/2015 - 14:36

Ormai non credo più a questa Italia ricettacolo di delinquenti, ladri, farabutti, rom, clandestini, profughi e politici da strapazzo. La lista è incompleta. Onore alle forze dell'ordine che svolgono un lavoro esemplare, purtroppo inficiato da una magistratura permissiva coi delinquenti e inflessibile con le persone normali. La madre di tutti i mali è proprio l'interpretazione errata del concetto di democrazia, che per questi soggetti significa totale libertà di compiere qualunque azione, e che noi avalliamo invece di stroncare da subito una volta per tutte.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Mer, 03/06/2015 - 14:46

@ marino.birocco certamente la sorella dei "diversamente onesti" che hanno investito ed ucciso una onesta madre di famiglia non è 1 magistrato......però conosce bene la legge italiana ed ha visto cos' è successo in precedenza - Personalmente vorrei, per chi commette simili crimini, l'ergastolo ma in Italia non avverrà mai

Ritratto di semovente

semovente

Mer, 03/06/2015 - 14:58

La zingarella ha capito tutto di questo paese allo sbando. PUBBLICATE!

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Mer, 03/06/2015 - 15:09

Non è vero che le leggi sono fatte così, sono i giudici che le interpretano così

Ernestinho

Mer, 03/06/2015 - 15:45

Benissimo, allora si metta subito in galera il fratello maggiorenne, corresponsabile. Ed anche i genitori,che ne hanno la patria potestà. E si confischino tutte le auto intestate al padre, poi le si vendano all'asta ed il ricavato ai parenti della poveretta morta ed a tutti i feriti. Per il momento. Poi devono pagare fino all'ultimo centesimo!

Ernestinho

Mer, 03/06/2015 - 15:46

Ed i genitori devono andare in galera per aver "sviato le indagini" Non è un reato anche questo?

maurizio50

Mer, 03/06/2015 - 16:58

Rom, Africani, delinquenti di tutte le razze: per voi l'impunità è GARANTITA!!!!

titina

Mer, 03/06/2015 - 17:18

x marino.birocco. lo sanno come è la (in)giustizia in italia e ne approfittano

HANDY16

Mer, 03/06/2015 - 17:51

Questi sono dei delinquenti abituali. Vivono con i proventi dei furti. Quando vanno in carcere non fanno altro che specializzarsi in furti e rapine. Non c'è niente da fare: i Rom sono quasi tutti così (il quasi è un eufemismo) Sono in linea con Salvini; bisogna rendergli la vita difficile e fare in modo che se na vadano di loro iniziativa. Finchè le nostre leggi sono così permissive chi glielo fa fare di emigrare e andare in altri paesi dove per gli stessi reati te ne stai in galera 15/20 volte più che da noi? Che si cominci a rompergli le scatole in modo serio: via gli accampamenti, via i mendicanti per strada, via i lavavetri e i portatori di carrello nei supermercati, i parcheggiatori abusivi e chi più ne ha più ne metta; il repertorio è ampio.

HANDY16

Mer, 03/06/2015 - 18:04

Il giorno dopo il fatto un avvocato durante una trasmissione rediofonica disse che essendo minorenne tra patteggiamenti e ammenicoli vari al massimo verrebbe condannato a tre anni, mese più mese meno, per cui fatti e debiti conti nel giro di 12 mesi, se va bene, questo è fuori di nuovo e se ne tornerà beato beato a delinquere, e a quella data avrà pure la patente di guida. Queste purtroppo sono le leggi nel nostro paese e il non averle rese più severe è colpa di tutti i governi che si sono succeduti, destra e sinistra non fanno differenze sui fatti ma solo a chiacchiere. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: l'Italia è il ricettacolo di delinquenti, zingari ladri e pregiudicati di tutta europa perchè qui da noi già è difficile che ti prendano ma se anche va male in galera non ci si va se non per poco.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 03/06/2015 - 18:11

...La sorella del rom ha perfettamente ragione, perché questo Paese è stato, è e sarà sempre governato da uomini pagliaccio! Speriamo in un 1848 anche in Italia!

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mer, 03/06/2015 - 22:52

tranquilli non faranno nemmeno un giorno.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 03/06/2015 - 23:36

Quando il popolo esploderà non vorrei trovarmi nei panni di certi indegni governanti!

Italianoinpanama

Gio, 04/06/2015 - 00:54

poverini sono bravi ragazzi che non fanno nulla di male a parte guidare senza patente,rubare,prostituirsi,venderedroga poverini!

Happy1937

Gio, 04/06/2015 - 08:48

Se la Magistratura Italiana fosse seria sarebbe ERGASTOLO. Purtroppo.......

HANDY16

Dom, 07/06/2015 - 12:47

Vede signor Happy1937 si da il caso che la magistratura applichi le Leggi e se queste sono permissive se ne facciano delle più severe. però le leggi le fa il Parlamento e non la Magistratura. Se uno è minorenne e commette un reato viene trattato da minorenne secondo la legge. Non fa differenza che sia Rom o marocchino o albanese. O per Lei ogni etnia deve avere una maggiore età diversa dale altre ? Sono anni che si parla di omicidio stradale come reato ma per ora solo chiacchiere. Però quando hanno voluto fare leggi per pararsi il posteriore le hanno fatte a tempo di record.....non Le dice niente ?