Indagata per omicidio colposo la figlia dello stilista Pucci

Laudomia Pucci si contesta l'ipotesi di reato dopo che un pino nella sua propietà è caduto uccidendo due automobilisti che viaggiavano su via Laurentina a Tor San Lorenzo, Roma

Laudomia Pucci è figlia ed erede dello stilista fiorentino Emilio Pucci. Al momento è anche l'unica indagata per il crollo dell'albero che giocedì scorso ha travolto e ucciso, sulla via Laurentina a Tor San Lorenzo, Roma, due fratelli egiziani di 45 e 55 anni che viaggiavano su una Ford Fiesta.

Nell'incidente si è salvata la moglie di una delle due vittime. Ora è ricoverata in prognosi riservata. I carabienieri dopo le prime indagini preliminari sono risalite alla proprietaria del terreno a cui sarebbero da imputare le eventuali responsabilità. Sulla scrivanio del pubblico ministero è giunta una cartella con il nome di Laudomia Pucci, erede della nobile famiglia Pucci. Alla figlia dello stilista si contesta l'ipotesi di reato, dopo che la Procura di Velletri ha conferito l'incarico per l'autopsia. Un atto dovuto per consentire alla donna di nominare i propri periti di parte.

La posizione della Pucci rimane al vaglio degli investigatori che stanno acceretando quanto la mancata incuria del pino essere la reale causa della tragedia, oltre al maltempo. Ai consulenti spetterò il compito di fornire le prove per respingere l'accusa.

Commenti

Massimo Bocci

Mar, 08/03/2016 - 10:35

Chi volete che altri indaghino,gli pseudo (PAGLIACCI) sindaci Rom,che brindavano ad Amarone,(con i soldi NOSTRI) per gli affarucci, AUMMA;AUMMA con le coop-Onlus.. Buzzi,quelli sono una comparsata comparse del regime,per ratificare i soliti affarucci campidogliani,cosa pretendevate volevate che scialacquassero soldi per controllare?? Chi??? Gli alberi (MUTI! e che NON VOTANO) che da centinaia di anni,assistono muti alle nefandezze e razzie...compagnere,vuol dire che alla fine non ne poteva più nemmeno lui il MUTOLO ALBERO, nel regime dei LADRI, ora l'unico resistente??? MUTOLO è il ciuccio BUE 48,il certificato pagatore dei loro agi.

paolo b

Mar, 08/03/2016 - 10:55

provate ad iniziare la trafila per togliere un pino marittimo, dopo un po' di tempo rinunciate per la difficoltà di ottenere i permessi comunali e spesso è richiesto il parere della soprintendenza ecc. ecc.

KAVA

Mar, 08/03/2016 - 10:58

Se la foto è quella giusta, sembra un omicidio pianificato al dettaglio, oppure un assurdo scherzo del destino in stile fantozziano, purtroppo senza risata finale. Come magra consolazione per i sopravvissuti c'è il fatto che il pino apparteneva a ricchi ereditieri che potranno risarcire profumatamente

ecastellani

Mar, 08/03/2016 - 11:42

se è stata "mancata incuria" di cosa stiamo parlando???

Boxster65

Mar, 08/03/2016 - 11:49

Ostia sono venute meno due RISORSE. Ora per la Pucci saranno caxxi.... le porteranno via tutto!!

Ritratto di Loredana.S

Loredana.S

Mar, 08/03/2016 - 11:51

Ma dove imparano a scrivere questi giornalisti? La "mancata incuria" del pino??? Una volta si imparava l'italiano prima di scrivere sui giornali! Per il resto, non sappiamo cosa sia successo ma, effettivamente, togliere un qualsiasi albero in Italia diventa un impresa impossibile.

Ritratto di wilcoyote53

wilcoyote53

Mar, 08/03/2016 - 12:01

paolo b Verissimo , a meno che non trovi la parolina magica: noi abbiamo avuto un problema simile con pini marittimi le cui radici erano diventate un enorme problema per la sicurezza nostra e dei passanti. Ovviamente la Forestale ci disse che i pini non si toccano perché sono sani; quindi? 1 visita richiesta da noi del corpo dei Pompieri che intimava il taglio delle radici per pericolosità 2 perizia di agronomo che dice che tagliando le radici la stabilità è compromessa 3 comunicazione alla forestale che in caso di diniego la RESPONSABILITA' di eventuali incidenti era a carico loro. Risultato ...autorizzazione immediatamente concessa.

Una-mattina-mi-...

Mar, 08/03/2016 - 13:40

Ormai anche i pini si ribellano

Alessio2012

Mar, 08/03/2016 - 13:51

Un ottimo modo per i PM per dare soldi alle risorse senza scucire soldi dallo stato e allo stesso colpire i cattivi italiani.

giottin

Mar, 08/03/2016 - 13:53

@wilcyote53. Condivido pienamente, ogni giorno i politici si riempiono la bocca per dire che bisogna ridurre la burocrazia, ma per tanto che si riduca, non è vero, è sempre troppa. Bisogna ELIMINARLA, cosa che non faranno mai a meno che non glielo imponiamo noi, ma però servono i forconi!

MARCO 34

Mar, 08/03/2016 - 13:56

Confermo quanto detto da paolo b e wilcoyote53. Anche nel condominio dove abito c'è un grosso pino di cui è stata richiesto il taglio. Proprio pochi giorni fa il forte vento ha provocato la caduta di un ramo su un'auto di proprietà della compagna di un condomino, ma, fortunatamente, senza nessuno a bordo. L'assicurazione del condominio pagherà i danni. Rimane il problema del taglio per le opposizioni di cui scrive wilcoyote 53 e la perizia dell'agronomo interessato alla questione, che proponeva il taglio di alcuni rami per mantenere la stabilità dell'intero albero. Insomma, in Italia, perché si provveda all'eliminazione di un potenziale pericolo ci deve scappare il morto.

MARCO 34

Mar, 08/03/2016 - 13:58

Quanto scritto da wilcoyote53 è accaduto al condominio dove abito.

poli

Mar, 08/03/2016 - 13:59

gira troppa cocaina in Italia,NON SANNO piu'che dicono e cosa fanno,fermateli!!!!!!!!!!!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 08/03/2016 - 14:06

mancata incuria , ma scusami Gabriele dove le hai fatte le elementari ? Capisco che vi diano una miseria per scrivere questi articoli , però tutto ha un limite.