Inghilterra, papà uccide il figlio di 11 mesi gettandolo dal ponte

Il padre è uscito di casa dicendo che sarebbe andato a comprare il latte. Poi durante il tragitto ha preso il bimbo e l'ha gettato giù dal ponte davanti agli occhi increduli dei passanti. È successo in Inghilterra

Tragedia in Inghilterra dove un padre ha ucciso il figlioletto di soli 11 mesi gettandolo da un ponto. A commettere l'omicidio è stato Zak Eko Bennet, un 22enne di Radcliffe, cittadina nella Greater Manchester. L'uomo aveva detto alla compagna Emma Blood che sarebbe uscito solo per andare a comprare un po' di latte.

Doveva essere una semplice commissione la sua. Peccato che poi durante il tragitto l'uomo abbia deciso di uccidere il figlio di appena 11 mesi. Il padre è uscito di casa, ha caricato il figlio in macchina e poi si è fermato davanti al fiume Irwel. Poi, davanti agli occhi increduli dei passanti, ha preso in braccio suo figlio e l'ha gettato giù dal ponte. I presenti che hanno assistito all'orribile scena hanno chiamato immediatamente i soccorsi.

Intanto, come se niente fosse, il padre si è allontanato ed è andato a farsi un aperitivo. Come riporta Il Messaggero, per il bambino non c'è stato nulla da fare. Purtroppo l'impatto con l'acqua è stato troppo violento e i tentativi di rianimare il piccolo sono stati tutti inutili.

L'uomo è stato arrestato ed è ora in attesa del processo. La madre, invece, è ancora sotto choc. Una tragedia, la sua, dalla quale sarà difficile riprendersi.