Tenta di stuprare una ragazza in videochiamata col fidanzato

È stato incastrato dagli screenshot su Facetime, un portoghese di 27 anni ha adescato una ragazza in strada e l'ha costretta ad un rapporto sessuale. Il fidanzato di lei però era in videochiamata e ha fatto gli screenshot per incastrarlo

Era in videochiamata con il ragazzo mentre stava camminando per le strade di Leeds in Inghilterra quando è stata raggiunta da un portoghese che l'ha violentata. Stava parlando con il fidanzato su Facetime la studentessa 19enne che è stata quasi stuprata da Samuel Fortes, un portoghese di 27 anni nella cittadina di Leeds nel Regno Unito. I media britannici parlano di un attacco efferrato dopo averla seguita per un po' di tempo. Il fidanzato della vittima ha comunque mantenuto il sangue freddo e ha fatto gli screenshot della violenza sessuale che si stava consumando in diretta Facetime. Proprio quegli screenshot sono stati cruciali per poter rintracciare il responsabile e consegnarlo così alla giustizia.

Il portoghese non è riuscito a consumare fino a fondo la violenza perché l'arrivo di alcuni passanti lo hanno disturbato, è stato catturato e ora si trova dietro le sbarre dove dovrà scontare almeno 8 anni di galera. Il papà della vittima ha dichiarato: "Ho protetto un fiore per 19 anni e poi qualcuno lo ha calpestato". Stando ad una prima ricostruzione sembra che lo stesso Fortes abbia tentato di approcciare la ragazza che lo ha però rifiutato. Non si è dato per vinto, l'ha pedinata e ha tentato di consumare un rapporto sessuale con la giovane studentessa in Inghilterra.