Insultò l'agente ucciso È già tornata in classe

La professoressa che insultava è tornata in aula

«Uno in meno, non ne sentiremo la mancanza...» aveva scritto la «prof» sui social. Eliana Frontini, 51enne docente all'istituto Pascal, in provincia di Novara, l'aveva commentata così la morte del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega ucciso in un agguato la notte tra il 25 e il 26 a Roma. Poca roba. Anche perché «Non aveva neppure lo sguardo intelligente...», concludeva il post.

Che tristezza. Si fa presto oggi a liquidare un amico, una storia, anche una vita. Basta un clic. Basta postare e condividere anche le più atroci nefandezze. Tanto, nella realtà liquida di una rete dove tutto è concesso, poi si può ritrattare, ripostare, dire di essere stati fraintesi e, ultima spiaggia se le cose si mettono male, negare. Negare sempre e negare tutto perché, come ha spiegato la prof nella sua memoria difensiva, qualcuno sarebbe entrato nel suo «profilo» ed avrebbe pensato, scritto e insultato al posto suo.

La professoressa piemontese per quell'«eroico» gesto sovversivo nei confronti di un carabiniere che, forse bisognerebbe ricordarlo a lei così magari lo spiega anche ai suoi ragazzi in classe, per un migliaio di euro, rischia ogni giorno la pelle, era stata sommersa da proteste, da richieste di licenziamento e il Sap, sindacato autonomo di polizia, aveva presentato querela per diffamazione, mentre la Procura di Novara aveva aperto un'inchiesta per vilipendio alle Forze armate che sta andando avanti. Tutto giusto. Tutto nella logica di un Paese normale, che reagisce come deve di fronte a chi si permette di dileggiare la memoria di un soldato ucciso mentre sta lavorando (una volta si diceva «servendo») per lo Stato. Ma c'è di più. La professoressa era stata immediatamente sospesa da parte dell'Ufficio scolastico regionale che aveva avviato un procedimento disciplinare, contestandole la violazione dei doveri d'ufficio per avere tenuto una condotta gravemente in contrasto con la funzione educativa e gravemente lesiva dell'immagine della scuola. Quindi? Quindi l'inchiesta è conclusa e, anche se ancora l'ufficialità non c'è, va verso l'archiviazione con relativa riammissione nei ranghi. Fine. Tante scuse e arrivederci. Tante scuse per un gesto che resta una «nefandezza» ma che in un'epoca dove sempre più le parole valgono zero, viene derubricata a poco più di una goliardata. Succede un po' come quando si passa col semaforo rosso e, per non perdere i punti della patente, si fa sapere al comando dei vigili che al volante in realtà c'erano nonne, nonni o qualche altro parente anziano che ormai non guida più. Basta un'autocertificazione per mettersi a posto con la coscienza.

Commenti

vince50

Sab, 07/09/2019 - 17:27

In Italia basta avere la faccia da cxxo ed essere di sinistra,in questo modo tutto si risolve

maurizio-macold

Sab, 07/09/2019 - 17:31

Le indagini vanno concluse e se la prof e' autrice di quel messaggio va licenziata in tronco e processata per vilipendio delle forze armate. Nel caso opposto, cioe' se la prof dovesse risultare estranea ai fatti, i giornalisti che la hanno condannata senza aspettare la conclusione delle indagini vanno anch'essi licenziati in tronco. Facile, no ?

effecal

Sab, 07/09/2019 - 17:36

Una comunistella che ha sbagliato, ma si è pentita,ed è diventata una comunistella consapevole.

Italianocattolico2

Sab, 07/09/2019 - 17:36

Questa è la giustizia amministrativa all'italiana che tutela sempre i delinquenti e dileggia le Forze dell'Ordine. Questa mentecatta incapace di insegnare a dei ragazzi viene reintegrata nel suo immeritato posto di lavoro da una commissione di suoi pari, incapaci e arroganti come lei. Peccato non si possa reintegrare al suo posto anche il Carabiniere morto per aver fatto il suo dovere e peccato che non si possano scambiare i due ruoli ed i due attuali posti. Vigliacca sei stata e vigliacca rimani brutta zecca ignorante e proterva, indegna di esistere.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 07/09/2019 - 17:36

ecco i classici "procedimenti disciplinari" dello stato:l'hanna lasciata a casa nel periodo estivo!! altre conquiste sindacali...

DRAGONI

Sab, 07/09/2019 - 17:40

UN ESEMPIO DI IMBECILLITA' SOVVERSIVA!!

florio

Sab, 07/09/2019 - 17:52

Uno schifo tutto italiano, con la benedizione dei giudici democratici, e della sinistra più becera. Paese allo sfacelo, ora più che mai. Bella ciao, popolo rosso avanti tutta. Il processo di autodistruzione è stato avviato, gli italiani ancora sani di mente, ringraziano questi farabutti, finti buonisti, per avere disintegrato il paese italia nei valori della famiglia,nell onore e nel rispetto degli altri. Cosa potrà mai insegnare la "signora" di cotanta moralità ai giovani, ponetevi questa domanda e datevi la risposta.

il sorpasso

Sab, 07/09/2019 - 18:02

Io credo nella Giustizia Divina ma per essere sicuro le auguro che le capiti qualcosa di simile! Scandaloso che non si rispetta una persona che è deceduta.

bernardo47

Sab, 07/09/2019 - 18:04

una vera schifezza debbo dire! VERGOGNA!

bruco52

Sab, 07/09/2019 - 18:07

Cattivi maestri, che incitano al dileggio, alla soppressione civile, psicologica e fisica di chi non la pensa come loro...insegnamenti che si insinuano nelle menti bacate di individui indottrinati, che vedono negli altri gli ostacoli alla realizzazione dei propri ideali; nascono così le brigate rosse e le altre formazioni armate di destra e sinistra, causa di tante sciagure e della morte di tante brave persone al servizio dello Stato o della comunità....incontrerà comunque i suoi superiori, i suoi colleghi ed i i suoi alunni e dalle loro reazioni, non tutte solidali, capirà di aver sbagliato, forse...

Papocchia

Sab, 07/09/2019 - 18:26

Genitori, non portate i vostri figli in quella scuola, fatele terra bruciata intorno.

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Sab, 07/09/2019 - 18:32

C'è da augurarsi che l'arma, o chi ne ha titolo, si oppongano all'archiviazione! Stiamo diventando ridicoli ed è poi ovvio che nessuno ci rispetta più.

Treg

Sab, 07/09/2019 - 18:35

Il suo sguardo, invece è da furba troxa.

Adirato98

Sab, 07/09/2019 - 18:35

Spero che i genitori degli alunni di quella signora trasferiscano i figli presso altre scuole. Ne dubito, conoscendo la cifra morale del popolicchio italico.

Blueray

Sab, 07/09/2019 - 18:38

Dubito fortemente che con due procedimenti penali incardinati possa finire tutto a tarallucci e vino. Più probabile che si voglia attendere l'esito dei processi penali prima di irrogare la corretta sanzione disciplinare cosa peraltro prevista ex lege.

retnimare

Sab, 07/09/2019 - 18:39

Che schifo.

Una-mattina-mi-...

Sab, 07/09/2019 - 19:00

CHE SCHIFO! E' PROPRIO VERO CHE IN ITALIA LA GIUSTIZIA E' TUTTA UNA MONTATURA, IL CUI UNICO SCOPO E' DI FAR CREDERE CHE COMBINI QUALCOSA, MA CHE DI FATTO MANDA IMPUNITI I CRIMINALI, MENTRE MAGARI PERSEGUE CHI PROTESTA

Una-mattina-mi-...

Sab, 07/09/2019 - 19:00

LE E' ANDATA BENE, INVECE SE INSULTAVA UN AFRICANO ERA SPACCIATA

Una-mattina-mi-...

Sab, 07/09/2019 - 19:01

SENTI CHI PARLA DI SGUARDO DA INTELLIGENTE: UNA TROTA COI BAFFI

mozzafiato

Sab, 07/09/2019 - 19:23

BLUERAY Forse e; vero quello che dici relativamente ai tempi per sistemare questa disgraziata, ma la scuola ( come ogni altro ente pubblico) ha un suo statuto che prevede anche sanzioni disciplinari PURE IN ATTESA DELL'ESITO DEL PROCEDIMENTO PENALE. Diciamo la verita': questa scellerata no global, E' STATA AMPIAMENTE GRAZIATA DALLA SCUOLA MEDESIMA CHE SI E' VERGOGNOSAMENTE VOLTATA DALL'ALTRA PARTE, dando un eccellente esempio di civilta' agli alunni ai quali dovrebbe insegnare a stare al mondo !

VittorioMar

Sab, 07/09/2019 - 19:28

..un COMMOSSO e SENTITO CORDOGLIO alla MOGLIE DEL CARABINIERE CADUTO IN SERVIZIO mal RETRIBUITO e mal PROTETTO LEGALMENTE...ma il suo STIPENDIO se lo GUADAGNAVA DEGNAMENTE..mentre altri lo INTASCANO senza MERITARLO....!!!....DISONOREVOLE !!

lafinedelmondo

Sab, 07/09/2019 - 19:30

PREMIATA E DI SICURO FARA' TENDENZA TRA I SUOI ALLIEVI.... UCCIDERE UN CARABINIERE IN QUESTA NAZIONE SERVE AL LUDIBRIO DI ANIMALI CHE HANNO IN MANO L'EDUCAZIONE DELLE NUOVE GENERAZIONI

Epietro

Sab, 07/09/2019 - 19:35

Bene, molto bene, di bene in meglio. L'Italia sta diventando un ridicolo paese e chi dovrebbe dire qualcosa e spronare i sottoposti superiori della prof.ad agire, dorme e sopratutto TACE.

Ritratto di akamai66

akamai66

Sab, 07/09/2019 - 19:39

Ne ero certo: la prof è solo una compagna che ha sbagliato - Salvini è un pericoloso fascista che ha insultato la capitana e va trascinato a piazzale Loreto. Vendemmiaio 2019 in Bolsceviland.

Daniele Sanson

Sab, 07/09/2019 - 19:41

In democrazia é consentito che ognuno esprima il propio pensiero anche se inopportuno come quello dell’insegnante oggetto dell’articolo , e anche se “ inopportunamente “ coperto da una parte politica compete ai cittadini dare la giusta risposta anche ai giudici che , in questo caso e secondo il mio parere , corrisponde con il ritiro dei figli assegnati a questa insegnate per affidarli a persone piú adatte all’istruzione che alla politica in aula . DaniSan

PAROLITO

Sab, 07/09/2019 - 19:45

che schifo la nostra giustizia. che schifo questo essere che si schifa di chi le garantisce ogni giorno sicurezza per le strade e a casa sua. che schifo, che vomito, ma come faranno a starle vicino gli altri insegnanti? e i genitori degli alunni che dovranno sorbirsi un essere così schifoso? non hanno nulla da dire? lei è stata reintegrata al suo posto di lavoro, ma quel carabiniere potrà mai ritornare al suo posto di lavoro? non credo proprio perchè è stato ammazzato. a questo quelli che hanno giudicato questo caso ci avranno pensato? mmm non credo, anzi penso proprio che siano o come lei o anche peggio, perchè è un'azione schifosa averle dato la possibilità di stare di nuovo a contatto con i ragazzi nelle scuole.

61ocram

Sab, 07/09/2019 - 19:55

Ormai siamo alla frutta tutti possono dire e publicare qualsiasi cosa gli passa nella mente purtroppo gli organi che devono prendere i provvedimenti se ne sbattono i giudici di sinistra predicano che la legge si interpetra .... la legge si applica !!!

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Sab, 07/09/2019 - 19:58

Ricordiamoci di questa komunista.

Uncompromising

Sab, 07/09/2019 - 20:16

Bisogna capire che la signora ha in tasca la tessera giusta (CGIL? PCI? PD? Mah...) per cui non può vergognarsi. Mi vergogno io di abitare in un Paese come questo.

Ritratto di cape code

cape code

Sab, 07/09/2019 - 20:22

Vabe' , il cervello e' quello di una comunistadimmerda, non e'che ci si possa aspettare molto.

ziobeppe1951

Sab, 07/09/2019 - 20:47

MANIGOLD....ti piace vincere facile

mozzafiato

Sab, 07/09/2019 - 20:49

MAURIZIO MACOLD sciagurato ! Leggiti il mio post delle 19,23 e smetti di dire scemenze spacciandoti per un acculturato intellettuale: sei e resti soltanto un capronide presuntuoso bolscevico analfabeta ! Prima di scrivere la scemenza di turno ed esporti alla figura di mxxxx di turno, INFORMATI PER BENINO SULL'ARGOMENTO SUL QUALE - INVECE - RAGLI A CASACCIO con monotona sovietica continuita'

Homunculus

Sab, 07/09/2019 - 21:16

Stivaloni di cuoio neri... Altro che società liquida!

Fjr

Sab, 07/09/2019 - 21:39

Bene spero che al suo rientro trovi una classe vuota

nando561

Sab, 07/09/2019 - 22:02

se fosse stata della Lega licenziata immediatemente

claudioarmc

Sab, 07/09/2019 - 22:05

Qualcuno ha mai avuto dubbi che sarebbe finita così?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 07/09/2019 - 22:25

Si vede che è cambiato il governo. Sto pensando al possibile plagio su poveri giovani eventualmente costretti alla sua ingerenza e al solito comportamento che ha dimostrato. Ma alle superiori capiscono, non sono bambini. In altri stati sarebbe stata radiata. Solo in Italia, no. Pensate solo se avesse fatto pubblicità per il fascismo....Sarebbe stata reintegrata così in fretta?

Trinky

Sab, 07/09/2019 - 22:27

Il potere di una tessera di un partito di sinistra....... Ma almeno lo si può insultare questo fenomeno o in tal caso la difenderebbe la CGIL?

Reip

Sab, 07/09/2019 - 22:30

Scandaloso, non c’è limite allo schifo del sistema giudiziario italiano e di chi lo applica ....

sbrigati

Sab, 07/09/2019 - 22:49

Che combinazione, è appena cambiato il governo e qualcosa già si muove.

antonomasia

Sab, 07/09/2019 - 23:05

spero tanto che tra i tuoi alunni ci sia qualche figlio di militari di carabinieri di polizia e considerato che in Italia qualsiasi reato venga commesso non succede nulla.......... infilategli due banane, anzi tre, in tutte le fessure che trovate

Gervasetto

Sab, 07/09/2019 - 23:12

con i comunisti tornano le nefandezze

DIAPASON

Sab, 07/09/2019 - 23:25

questo episodio,è soltanto la conferma dello stato di degrado cui versa l'istruzione italiana, al pari dell'ordine giudiziario

Santippe

Dom, 08/09/2019 - 00:06

I genitori degli alunni di quella scuola sono d'accordo nel fare indottrinare i loro figli da questa signora?

rawlivic

Dom, 08/09/2019 - 07:46

I suoi alunni dovrebbero boicottarla e disertare la classe durante le sue lezioni.

Franz Canadese

Dom, 08/09/2019 - 08:19

O tempora! o mores! Mandarla in una cava di grnito o in una salina, a scelta. Altro che in classe solo perche ha trovato una controfigura... vera o falsa che sia

maxxena

Dom, 08/09/2019 - 08:21

I primi a non volerla a scuola dovrebbero essere i suoi colleghi. Nel mio caso troverei solo il fatto di incrociarla in un corridoio imbarazzante e fastidioso . Questa persona lede l'immagine del corpo insegnanti, persone che ogni giorno (sottopagate rispetto all'importanza del lavoro svolto) cercano di insegnare ai nostri ragazzi, oltre alle nozioni, il senso della vita e le differenze tra il bene ed il male (cosa che spesso le famiglie non fanno).

brixia

Dom, 08/09/2019 - 08:47

zecca rossa noglobal.

Cornagro

Dom, 08/09/2019 - 09:12

Che vergogna! Povera Italia! Pensare che questa andrà ad insegnare ai nostri ragazzi... chissà che bei principi insegna. Vergogna!

Ritratto di nando49

nando49

Dom, 08/09/2019 - 09:32

Qualche mese fa il "Giornale" pubblicò un articolo con il titolo azzeccatissimo: " La dittatura culturale della sinistra". E molti fatti di cronaca lo confermano.

sr2811

Dom, 08/09/2019 - 11:13

Reintegrato? Basterebbe una rivolta dei genitori a non accettare la prof che dovrebbe insegnare hai propri figli e tutto è risolto, naturalmente aspettando la fine delle indagini, ma in Italia prevale la notizia di gettare fango e giudicare prima di sapere la verità, anche se in questo caso il social è suo e quindi è lei la responsabile in tutti i casi...

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 08/09/2019 - 12:11

la colpa è del preside. a questo punto, dovrebbero protestare i genitori e, se hanno un pò di dignità, gli altri insegnanti

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Dom, 08/09/2019 - 12:57

NOTARE LE SEMBIANZE GLANDO SOMATICHE !