Interpreti, psicologi e autisti. Un'accoglienza da 4 miliardi

Pioggia di soldi per i migranti. E altri sono in arrivo. Ecco dove finiscono i nostri soldi e quanto pesano sul bilancio statale

«In considerazione del perdurante e straordinario afflusso di cittadini stranieri che interessa l'intero territorio nazionale la Prefettura ha indetto una procedura di gara, finalizzata a individuare strutture idonee per l'accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, già giunti o in arrivo su questo territorio». Questo è l'incipit, sempre uguale, che supporta il piano di azione del ministero dell'Interno, attraverso gli uffici territoriali del governo, per promuovere bandi pubblici e assegnare le risorse necessarie a gestire e ridistribuire capoluogo per capoluogo, comune per comune, centinaia di migliaia di migranti sulla nostra penisola. Tra il 2016 e il primo trimestre di quest'anno le prefetture hanno messo a disposizione dei servizi di accoglienza - gestiti in maggioranza da cooperative sociali e onlus disseminate lungo l'intero stivale - oltre 2 miliardi e 274 milioni di euro. Precisamente 2.274.782.110 che si sono tradotti in buona parte in quella quota giornaliera di circa 45 euro lordi (35 euro più Iva) pari al costo, per ogni straniero ospitato, di vitto, abbigliamento, assistenza sociale, linguistica e psicologica oltre a un'eventuale assistenza sanitaria. Ma altrettanto si è destinato anche per servizi di interpretariato e di supporto alla commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale durante i colloqui dei richiedenti asilo. Parcelle orarie, per traduttori di lingue sconosciute ai più, dialetti e idiomi quasi estinti, che partono dai 20 euro fino a 27.
Inoltre di questo enorme ammontare di denaro ce n'è una quota parte, dell'ordine delle centinaia di migliaia di euro, destinata al trasporto degli stranieri e infine qualche milione di euro messo a disposizione delle strutture in grado di ospitare minori non accompagnati. Ma non è finita qui contando che per l'accoglienza la legge di Stabilità ha decretato anche quest'anno, come per quello appena trascorso, fino a 4,2 miliardi di euro. E già. Perché altre risorse verranno destinate in seguito quando, le stesse Prefetture, avranno certezza di indire gare che non andranno deserte.

È prassi che prima di ogni bando l'ufficio del governo metta in piedi una procedura che si chiama avviso di interesse per capire l'adeguato spirito di ricettività a un determinato input. Ecco come funziona il meccanismo: la stragrande maggioranza dei nuovi appalti partiranno tra aprile e maggio in concomitanza con il picco degli sbarchi. Andrà così da Trapani a Crotone e a Bari e ancora da L'Aquila a Grosseto, da Bologna a Treviso fino a Sondrio, interessando ogni capoluogo senza lasciare indenne alcun comune. Passando al setaccio i portali delle prefetture, provincia per provincia, si assiste a un fiorire di nuovi centri di accoglienza domiciliare, di accoglienza straordinaria (Cas), di hub che vengono incrementati di anno in anno come il Sant'Anna di Isola di Capo Rizzuto a Crotone per oltre 1.200 migranti tra centro per i richiedenti asilo (Cara) e centro di identificazione ed espulsione (Cie) con un impegno di spesa annuale per circa 13 milioni euro. Cifre ancora più importanti caratterizzano quello di Bologna, l'hub Mattei che per 275 ospiti e 90 giorni di contratto costa all'erario 885.500 euro oltre all'accoglienza standard che per 2.375 migranti impegna 50.706.250 da maggio 2017 fino a dicembre 2018. Tant'è che l'Emilia Romagna è la regione dove a oggi sono state impegnate più risorse che in tutta la penisola: oltre 397 milioni di euro. Subito dopo viene il Lazio con poco più di 305 milioni. Dietro la Toscana con 263 milioni, poi ancora la Lombardia (237) e il Piemonte (199) e così via fino al Molise che spende solo, si fa per dire, 11 milioni di euro. Insomma, ogni capoluogo ha la propria fetta di accoglienza gestita da una cooperativa locale e onlus che, per una piccola quota può anche subappaltare, si aggiudica il servizio di interpretariato e all'occorrenza il servizio di trasporto spesso parametrato al numero di migranti da accompagnare e alle distanze da percorrere. Un sistema fluido e strisciante supportato da un linguaggio pressoché sconosciuto a più, fatto di sigle, acronimi e modi di dire (Sprar, Cas, Hub, Msna) che nascondono la vera essenza di quello che sta accadendo: il cambiamento del tessuto sociale dell'intero Paese.

Commenti

Lens69

Lun, 17/04/2017 - 22:13

quanti soldi sono stati stanziati per i nostri italiani terremotati e con sltrettanta celeritá?

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 17/04/2017 - 22:18

Trattati come principi sauditi. Roba da pazzi. Mi viene la nausea.

soltantolaverita'

Lun, 17/04/2017 - 22:39

GOVERNO ITALIANO IMPAZZITO! TUTTA LA VERITA'

qualunquista?

Lun, 17/04/2017 - 22:56

Una visione miope di economisti della domenica porta a credere che queste spese siano utili in quanto aumentano il PIL. E infatti per definizione le spese pubbliche concorrono nella determinazione del PIL. Peccato che queste spese, fatte in questo modo, non producano nuovi posti di lavoro (se non per le cooperative) e vengano finanziate con nuovo deficit e con nuovi prelievi alle attività produttive. Si noti che le spese evidenziate nell'articolo sono solo la punta dell'iceberg. Mancano all'appello le spese per sicurezza, sanità, trasporti e altri servizi pubblici a cui gli immigrati attingono a piene mani. E intanto i servizi sanitari agli italiani vengono tagliati.

Gianni11

Lun, 17/04/2017 - 23:04

C'e' mai stato un popolo che paga per la sua invasione e distruzione? Possibile che l'indottrinazione di sinistra abbia funzionato fino a questo punto?

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 17/04/2017 - 23:09

una parte consistente della popolazione si rifiuta di capire cosa sta succedendo. cerchiamo, per quello che possiamo, di farglielo capire, prima che sia troppo tardi. per quanto riguarda i traditori e conniventi, invece, faremo i conti al momento opportuno

curatola

Lun, 17/04/2017 - 23:13

un fiorire di servizi legati all'accoglienza o al terremoto per fare bella figura e dare lavoro a precari e disoccuati. E' l'uovo di Colombo e se si spillano soldi all'europa ,meglio anzi ottimo. toglire dalla miseria i due miioni di miserabili italiani non paga.Viva l'italia dei furbi!

istituto

Lun, 17/04/2017 - 23:19

Ecco perché dobbiamo VOTARE CENTRODESTRA alle PROSSIME ELEZIONI. Tra tutti i motivi , oltre la ripresa dell'economia e l'aiuto alle FAMIGLIE ITALIANE, questo di FARE FINIRE QUESTA VERGOGNA e ROVINA è il più importante.

fifaus

Lun, 17/04/2017 - 23:20

finbanziano, a nostre spese, l'invasione del Paese. Traditori

Ritratto di LadyCassandra

LadyCassandra

Lun, 17/04/2017 - 23:29

E il business aumenta e tutti i parassiti venduti che ci guadagnano votano PD e chiudono tutti e due gli occhi sul disastro che stanno arrecando alla società, e l'islamizzazione avanza, perché questo è il fine ultimo, il business è il mezzo, la vaselina sulla supposta.

istituto

Lun, 17/04/2017 - 23:32

Chiedetevi poi il perché dei tanti TAGLI ALLE TASCHE DEGLI ITALIANI. Vivo a Milano e mi sembra di vivere in AFRICA. È una vergogna di cui la SINISTRA è UNICA COLPEVOLE ai DANNI DEGLI ITALIANI.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 17/04/2017 - 23:35

Le coop intanto si fregano le mani e ringraziano!

istituto

Lun, 17/04/2017 - 23:37

Vedo i telegiornali della notte e gli ultimi sbarchi ( 8.500 persone in 3 giorni) vengono trattati come notizia di secondo o terzo piano COME SE LA COSA NON RIGUARDASSE NOI ITALIANI. Invece grande rilievo da prima pagina come se fosse un fatto Interno Italiano ai fatti esteri. Pazzia !! Pazzia !!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 17/04/2017 - 23:41

Della serie il BUSINESS piu grande del PASE continua!!! AMEN.

Norberth

Lun, 17/04/2017 - 23:52

Prepariamoci alla guerra. Quella vera. Altro che Terza Guerra Mondiale. Vogliono distrarci con le boutade di Kim Jong-Un, mentre la nostra realtà è che siamo governati da una cricca di gangster ben peggiori e senza scrupoli. Non ci siamo ribellati con le dovuta forza quando eravamo ancora in tempo rinunciando alla dignità, così avremo la guerra. Città degradate, caotiche, ingovernabili nel caos politico e istituzionale. La cricca dei cannibali genuflessi alle lobby dell'alta finanza obbedisce al protocollo che prevede la nostra sostituzione totale. Non mi viene in mente un termine più adatto di "traditori". Traditori del Popolo e della Costituzione. Ci hanno venduti. Prima traditi e poi venduti. Non facciamoci illusioni, non verranno tempi migliori, perchè avremo diritti per ciò che siamo stati disposti a combattere.

profpietromelis...

Lun, 17/04/2017 - 23:53

Siamo senza governo. Abbiamo uno sgoverno complice dell'invasione insieme con il papa dell'accoglienza

istituto

Mar, 18/04/2017 - 00:01

Sto guardando la rassegna stampa della mezzanotte in tv. E diversi giornali in prima pagina riportano che il preventivo per i " migranti" per il 2017 non è più di 4 miliardi ma di 4 miliardi e 600 milioni di euro con un aumento quindi di 600 milioni in più rispetto a quanto stabilito con relativa revisione della " manovrina". Mandiamoli a casa alle ELEZIONI!!!!

venco

Mar, 18/04/2017 - 00:09

Quando sbarcati vanno mantenuti ma, importante, non devono assolutamente circolare liberi, devono stare chiusi in appositi campi. Questo è il miglior sistema per bloccare questa invasione.

MOSTARDELLIS

Mar, 18/04/2017 - 00:11

E' semplicemente da voltastomaco. Minniti, oltre a fare lo sceriffo non sai fare altro?

Divoll

Mar, 18/04/2017 - 00:34

Piano Kalergi in pieno swing. Via gli europei, dentro gli immigrati. Sostituzione della popolazione piu' colta, piu' indipendente con popoli piu' malleabili, pronti a far da schiavi all'elite global-imperiale morente. Ma sta a noi europei impedire la completa riuscita del piano. Siamo stati bravi, nel corso della nostra storia, a ribellarci e a riguadagnare i nostri territori. Lo faremo anche stavolta, Boldrini o non Boldrini, prefetti o non prefetti. Prevarra' quel che e' giusto.

gian paolo cardelli

Mar, 18/04/2017 - 00:41

soltantolaverità, ma quale impazzito: i cattocomunisti sono sempre stati perennemente lucidi su questa truffa ai nostri danni, e finché li tratteremo da pazzi continueranno a derubarci!

massimopa61

Mar, 18/04/2017 - 01:01

il governo di questa specie di Italia è zeppo di delinquenti, per giunta ignoranti.

acam

Mar, 18/04/2017 - 01:09

i pirla vedono i migranti come solo obiettivo di spesa, e non percepiscono che i rivoli di danaro sprecato sono moto di più

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 18/04/2017 - 02:00

Il nostro genocidio. Sul nostro conto. Ma la gente è ormai un gregge che non ha patria né intelligenza.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 18/04/2017 - 02:04

la più vasta opera mai concepita di distruzione di una civiltà. E naturalmente i mandanti sono sempre loro: i Rothschild e confratelli

justic2015

Mar, 18/04/2017 - 02:18

Governo e non solo popolo partecipe di questa invasione vigliacchi tutti traditori dei vostri figli e dei vostri futuri se c'è ne saranno nipoti vigliacchi balordi che permettete tutto questo roba da vomito continuo.potete pubblicare non credo che qualcuno si scandalizza.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Mar, 18/04/2017 - 03:30

Ma vi rendete conto: 8 mila miliardi delle vecchie lire. Una finaziaria. Credo che siano usciti di testa. Poi ci si mette pure quel carciofo argentino con tutte le zimarre rosse al seguito, donna laura, donna cecilia, donna mariaele ed il gioco é fatto.

Arnaldoumberto

Mar, 18/04/2017 - 05:11

Provate a sfogliare l eco di Bergamo online,di tutto questo non si parla,solo Atalanta e giochi all' aperto,Bergamo sembra un isola felice non succede mai nulla e non abbiamo clandestini. Se si prova a criticare i loro cari clandestini vieni cestinato immediatamente. Giornale di preti e di cialtroni stile Corea del nord.

LOUITALY

Mar, 18/04/2017 - 05:24

lo schifo totale continua popolo italisno inerme e succube di questa invasione di finti profughi

Iacobellig

Mar, 18/04/2017 - 05:56

È UN'INVASIONE CHE IL PAESE NON PUÒ PERMETTERSI DI SOPPORTARE ANCHE ECONOMICAMENTE CON LE TASCHE DEGLI ITALIANI. DELINQUENTI GOVERNANTI CHE NON SANNO DIFENDERE CONFINI E SICUREZZA!!!

vottorio

Mar, 18/04/2017 - 06:30

sembrano impazziti nella ricerca quotidiana di danaro e ci stanno massacrando con la pressione fiscale.

Cesare007

Mar, 18/04/2017 - 06:59

Come mai con il nuovo ministro Minniti i prefetti adesso vanno per le scuole a raccontar balle per fare ai nostri ragazzi il lavaggio del cervello per accettare l'invasione? Come mai adesso tirano fuori le barzellette che degli immigrati avrebbero trovato e restituito dei portafogli pieni di soldi? Come mai i poliziotti vengono costretti a premiare gli africani? Anche Minniti è un ministro dell'invasione!!! E poi, quando la UE parla di ricollocazione, ha in mente solo i veri profughi (5%) e non gli immigrati che il governo PD importa massicciamente. E' una vera politica di sostituzione degli Italiani fatta dal PD!!!

Alex1970

Mar, 18/04/2017 - 07:06

Mi sto ancora sbellicando dalle risate a leggere la notizia dei 10mila agnelli salvati. Patetici veramente. Ma non provate almeno un pochino di vergogna quando pubblicate certe veline?

Cesare007

Mar, 18/04/2017 - 07:20

Per gli immigrati ci sono delle equipe di psicologi; ma per chi li importa bisognerebbe predisporre un esercito di psichiatri !!!

atomino

Mar, 18/04/2017 - 07:29

400.000 illegali ? un volo in prima classe a 1.000 € cad, destinazione casa loro ! solo 400 milioni, risparmio di 3,6 mld e lavoro per ALITALIA.

rampy

Mar, 18/04/2017 - 07:30

Ai quali aggiungere i costi per la sanità di oltre 500 mila persone, poi ancora l'incremento dei costi per la sicurezza pubblica, i costi di giustizia e polizia giudiziaria, compresi quelli di custodia ed infine i costi che si riverberano sul privato per attenuare quanto sopra. I 4,2 miliardi sono una stima per difetto, molto più probabile una cifra attorno ai 7 miliardi. Comincio a pensare che la vera soluzione sia un bel governo islamico, i delinquenti, tutti, almeno avranno il deterrente della certezza della pena. Io l'8 x 1000 non lo darò né allo stato né alla chiesa cattolica.

WSINGSING

Mar, 18/04/2017 - 07:40

Un consiglio a tutti i migranti: andate in Vaticano e chiedete di Francesco.

M_TRM

Mar, 18/04/2017 - 07:40

Non solo modifica del tessuto, religioso ed etnico. Si tratta anche della più grande opera di finanziamento occulto della politica attraverso cooperative e amici, senza alcuno scrupolo di passaggio attraverso le mafie locali.

rossini

Mar, 18/04/2017 - 07:49

Avevate dei dubbi che quello dei migranti fosse un business per tanti? Dalla Chiesa Cattolica (alla quale non basta l'8x1000) con le sue Organizzazioni, alle Cooperative rosse e bianche, agli albergatori, ristoratori, interpreti, soccorritori. Secondo voi perché le navi della nostra Marina Militare si precipitano a tutto vapore fin sulle coste della Libia al primo squillo di cellulare per prelevare i migranti? Sapete quanto ci guadagnano i Marinai fra indennità e straordinari? Questo scandalo deve finire e solo noi elettori possiamo mettere la parola fine votando alle prossime elezioni per i partiti che si sono dichiarati contrari all'invasione: Lega e partiti di centro-destra.

ILpiciul

Mar, 18/04/2017 - 07:56

C'è materiale altamente esplosivo (rabbia) in sovrabbondanza, se, casualmente, dovesse prodursi una scintilla, non credo esista rifugio in cui i governanti possano sentirsi completamente al sicuro.

soldellavvenire

Mar, 18/04/2017 - 08:00

i soldi non sono vostri, sono di soros

Gius1

Mar, 18/04/2017 - 08:00

tutte le navi straniere sono impegnate al trasporto di persone per scaricarle in italia

soldellavvenire

Mar, 18/04/2017 - 08:01

e poi ditemi che la migrazione non crea lavoro

Ritratto di krakatoa

krakatoa

Mar, 18/04/2017 - 10:36

L'accoglione italiota non è un uccello,ma un idiota italiano che si colloca nell'area CS, dedito a giustificare o peggio favorire direttamente o indirettamente l'attività di gruppi criminali dediti alla tratta, al traffico e all'ingresso illegale in Italia di popolazioni prevalentemente subsahariane,l'accoglione con questa sua missione a spese dei cittadini favorisce e incoraggia l'unico sistema che sembra funzionare in questo paese, i pontoni da sbarco gonfiabili forniti dall'organizazione attendono stracarichi di migranti a 30 metri dalla battigia libica di essere prelevati dalla MM o dalle ONG H24 per essere trasferiti prontamente in Sicilia,poco importano gli effetti collaterali, un numero imprecisato di morti,stupri e torture,e la ricaduta economica e sociale per l'Italia, l'Accoglione italiota ha una missione da compiere e uno sponsor,il governo italiano.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 18/04/2017 - 14:23

Siamo allo sbando. Una politica assolutamente senza senso, con il pretesto di salvare delle vite, e su questo potrei anche essere d'accordo a condizioni molto stringenti, si sta affossando un paese distogliendo risorse ed energie per il popolo Italiano. Le urne giudicheranno ed allora capiremo davvero cosa vogliamo noi Italiani, al di là delle mille chiacchiere che si possono fare.