Invasi da insetti "migranti": "Aumenteranno i morti"

L'allarme della Società Italiana di Allergologia: "Arrivano dalla Cina per colpa del caldo. Possono essere fatali. Rischio di aumento dei decessi"

Una invasione di vespe, api e calabroni. Con la primavera che arriva e i fiori che tornano a sbocciare, non dovremo preoccuparci soltanto degli insetti di casa nostra. Ma anche di quelli che vengono dall'estero. Già, perché con l'aumento delle temperature nel pianeta, vespe e calabroni dalla Cina e dal Medio Oriente sono arrivati fino a qui. E preferiscono rimanere in Italia perché trovano l'ambiente adatto per vivere.

Ben per loro. Il problema è che il nostro organismo non è pronto a combattere le punture di insetti stranieri. E soprattutto chi è allergico può correre dei pericoli. A dirlo è la Societò Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica che ieri ha chiuso un convegno per i 30esimo congresso nazionale. Al centro dell'attenzione proprio i pericoli derivanti dall'invasione di insetti "migranti". "L’aumento della temperatura a livello globale - spiega Giorgio Walter Canonica, presidente della Siaaic, come riporta La Stampa - ha effetti su specie coinvolte nel rischio allergologico: la Vespa orientalis per esempio, originaria di Sud Est europeo e Medio Oriente e presente soprattutto in Sicilia sta risalendo la penisola verso Napoli perché trova un habitat proficuo anche su questa sponda del Mediterraneo. Nuove specie vengono portate anche attraverso il traffico di persone, per viaggi o migrazioni: dalla Cina, per esempio, è arrivata la Vespa velutina che si sta espandendo in Francia, Spagna e Portogallo ed è già presente in Italia in Piemonte e Liguria, con colonie molto grandi".

Ogni anno 5 milioni di italiani subiscono almeno una puntura. E il dato è destinato a crescere. Di queste, sono almento 400mila le punture che provocano choc anafilattici che in alcuni casi portano pure alla morte. Caso estremo, certo, quello del decesso. Ma reale. "La composizione del veleno per esempio, simile ma non identica, può farci trovare disarmati per la diagnosi e le terapie - aggiunge Canonica - l numero di decessi è probabilmente sottostimato: si è verificato, per esempio, che nella maggioranza degli incidenti stradali mortali inspiegabili il guidatore aveva un’allergia a imenotteri ed elevazione nel sangue di sostanze tipiche di una reazione allergica in atto, facendo ipotizzare la possibilità che fosse stato punto e avesse avuto una reazione grave con ipotensione e perdita di coscienza".

Commenti
Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Lun, 10/04/2017 - 10:34

Lo sapevo! Le portano gli immigrati sui loro barconi! No al permesso di soggiorno! Rimandiamo le api al loro paese!

Zizzigo

Lun, 10/04/2017 - 10:51

Scriveva uno in un blog, diversi anni fa, che il nemico naturale della Vespa è la Lambretta...

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 10/04/2017 - 10:53

Scappano anche loro da guerre e soprusi???

maurizio50

Lun, 10/04/2017 - 10:59

Bene! Dopo i "migranti" Africani, adesso pure le vespe migranti della Cina e dintorni. Sotto a chi tocca!!!!!!!!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 10/04/2017 - 11:07

Ohhhh santo cielo,NO. Adesso ci toccherà sentire dal pampero argentino che dobbiamo accogliere anche queste risorse,come nostri frateeeeli. E dare loro tutto,ma proprio tutto,anche il nostro sangue.......

8

Lun, 10/04/2017 - 11:10

E se noi inoculassimo Alfano & Co. con un treno blindato in Cina ?

Una-mattina-mi-...

Lun, 10/04/2017 - 11:31

DIO HA ACCOLTO L'INVITO papale DI INVIARE I SUOI DONI D'OGNI TIPO, VERE E PROPRIE RISORSE CHE COMPENSERANNO IL CALO DELLE LABORIOSE API NOSTRANE (SOLO COME NUMERO DI INSETTI, PERCHE' OVVIAMENTE, I DONI/RISORSE, MIELE NON LO FANNO MANCO PER IDEA, MA VIVONO AD UFO, PENSA TE')

jeanlage

Lun, 10/04/2017 - 12:17

Benvenute le nuove risorse!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 10/04/2017 - 13:04

I migranti sono tutti un danno a prescindere dalla specie.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 10/04/2017 - 13:19

queste povere bestie arriveranno in italia molto stanche , mandiamole a prendere dall'aereonautica militre in libia .

Pinozzo

Lun, 10/04/2017 - 14:11

Ruspe sui vespai cinesi! Vogliamo esser punti solo da vespe italiane! Uahuah siete comici.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 10/04/2017 - 14:28

Anche tra gli INSETTI si è sparsa la voce che in ITALIA la VITA E BELLA!!!!lol lol.

ziobeppe1951

Lun, 10/04/2017 - 14:29

Pinozzo..14.11...veramente..siamo infestati da vermoni neri e zecche rosse

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Lun, 10/04/2017 - 15:27

Oh... dalla Cina? Fantastico! Se qualcuno trova per caso una Haplopelma hainanum in casa, mi raccomando, contattatemi: si tratta di una Theraphosidae bellissima e sarei più che felice di averla :-)

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 10/04/2017 - 17:18

Ecco perché Trump vuole frenare l'importazione delle Vespe !! Risorse e insetti dannosi li lascia a noi !!!

baio57

Lun, 10/04/2017 - 17:53

Basta che il (g)overno dia un prezzo agli imenotteri migranti, del tipo 1 euro a insetto ,e vedrete che le Coop si attiveranno alla raccolta . I kompagni cooperativi quando c'è di mezzo il grano (tanto o poco che sia) ci si buttano a capofitto,come gli orsi sul miele.