Investe figlia che vuole vivere all’occidentale: arrestato marocchino

A Livorno Ferraris, in provincia di Vercelli, un 50enne marocchino ha aggredito e investito la figlia colpevole di voler vivere all’occidentale. La giovane è riuscita a schivare l’impatto riportando solo lievi ferite

Non accettava lo stile di vita occidentale seguito dalla figlia di 20 anni e, così, dopo l’ennesimo diverbio l’ha prima aggredita e, poi, investita con la sua auto. La giovane, fortunatamente, ha riportato solo lievi lesioni mentre il padre, un marocchino di 50 anni, è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio e maltrattamenti.

Il dramma sfiorato si è verificato nel pomeriggio di ieri in via del Molino a Livorno Ferraris, piccolo comune in provincia di Vercelli. L’ultimo diverbio avuto con il padre sarebbe scaturito dalla volontà della giovane di andare alla stazione ferroviaria da sola.

La ragazza, infatti, aveva l’intenzione di prendere un treno per portare in giro il suo curriculum, così da trovare un lavoro che la rendesse finalmente indipendente. Il genitore avrebbe voluto accompagnarla ma lei si è rifiutata uscendo da casa da sola.

Un affronto inaudito, questo, per l’uomo che, in preda all’ira, si è messo all’inseguimento della figlia “ingrata”. Salito in auto, il 50enne marocchino si è lanciato contro la giovane, investendola. La giovane è riuscita a schivare l’impatto venendo colpita solo di striscio ma è comunque finita sull’asfalto, battendo la testa.

La vittima è stata subito soccorsa e condotta all’ospedale Sant’Andrea. In serata tutti gli esami svolti dai medici hanno scongiurato fratture o lesioni gravi tanto che la paziente è stata dimessa con una prognosi di pochi giorni. Il padre è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio e maltrattamenti.

“Integratissima nella vita della comunità” ha affermato il sindaco Stefano Corgnati. La ragazza, nata in Marocco e giunta in Italia da bambina, non ha mai indossato il velo ed è cresciuta seguendo, per quanto possibile, lo stile di vita occidentale.

E nel nostro Paese ha coltivato amicizie con ragazzi del posto e frequentato normalmente la scuola come tutti i ragazzi della sua età. La giovane, inoltre, è conosciuta dagli abitanti del piccolo comune piemontese per essere un prezioso elemento della squadra locale di basket.

Frammenti di normale quotidianità che, però, non sono piaciuti al padre che ha fatto di tutto pur di non vedere la figlia crescere come una italiana.

Commenti

Popi46

Sab, 16/03/2019 - 10:21

Non è il primo e non sarà l’ultimo. Forse, se non è ancora troppo tardi, sarebbe bene che l’Europa si facesse un bagno di realtà rileggendosi la Storia (non le opinioni) sui tentativi secolari di conquista da parte dei muslim. Sono stati respinti con le armi, ora tentano con il ventre delle loro donne.....e,accipicchia,come le trattano, le donne!!! Avvertite quelle quattro svampite che sarebbe meglio per loro lasciar perdere il clima e interessarsi di questo argomento

Ritratto di pensionato.stufo

pensionato.stufo

Sab, 16/03/2019 - 10:21

Mi chiedo per quale motivo questi figuri vengono in Occidente ? Non potrebbero stare al loro paesello ? Oppure vengono da missionari per esportare i loro usi e costumi che presto saranno i nostri (boldrina dixit) ?

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 16/03/2019 - 10:22

Oggi giornataccia... sono previsti decine di cortei di femministe che manifesteranno contro l'accaduto in quasi tutte le città italiane. Speriamo di non arrivare in ritardo.

frapito

Sab, 16/03/2019 - 10:33

L'integrazione è il più grande fallimento della politica buonista perché a causa della invasione strategica (immigrazione senza controllo) i migranti non hanno nessun bisogno ed interesse di integrarsi, perché si consociano e si integrano tra loro, creando gruppi, famiglie e persino invadendo intere periferie. Fra non molto, con la complicità di amministratori stupidi e miopi, occuperanno intere città.

APG

Sab, 16/03/2019 - 10:33

Il marocchino sarà subito rilasciato con tante scuse. Nel suo paese si usa così e lui non può rinunciare ai suoi usi e costumi da medio evo, quindi lui in Italia fa esattamente come se fosse in Marocco. E' il politicamente corretto che lo impone e basta! Noi zitti e mosca e ci attacchiamo al ciuccio.

gigo52

Sab, 16/03/2019 - 10:35

illuso grande commento!

Reip

Sab, 16/03/2019 - 10:40

C’e’ qualche comunista, qualche simpatizzante islamico, qualche sinistricolo aristochic, qualche sostenitore dell’integrazione boldriniana che vuole commentare l’articolo? Questo e’ soltano uno delle tantissimi episodi di intolleranza e violenze inumana, che spesso le “bestie islamiche” troglodite ottuse e ignoranti perpetrano nei confronti dei loro figli!

Cheyenne

Sab, 16/03/2019 - 10:45

Bene sboldra perchè non starnazzi su questi avvenimenti?

Ritratto di pinox

pinox

Sab, 16/03/2019 - 10:52

per gli intellettuali con la verità in tasca di sinistra ci dobbiamo integrare con la loro cultura che è indietro di 1000 anni......loro invece vengono di qui ma non hanno la minima intenzione di integrarsi con noi.

Seawolf1

Sab, 16/03/2019 - 10:59

Visto come si stanno integrando bene? Al prossimo sbarco...

Mamie

Sab, 16/03/2019 - 10:59

CARI ITALIANI MA SIETE O FATE I TONTI. È UNA GUERRA DI RELIGIONE I MUSULMANI NON SI POSSONO INTEGRARE LO PROIBISCE IL CORANO È ORA CHE DI CAPIRLO O SARÀ TROPPO TARDI

apostrofo

Sab, 16/03/2019 - 11:00

Questa è la civiltà a cui ci vogliono "convertire", con l'aiuto quasi consapevole di alcuni italiani scic-comunisti, a cui non piacerebbe poi essere trattati in quella maniera. Crisi di identità ?

gpetricich

Sab, 16/03/2019 - 11:01

Fategli scontare la pena che merita e poi risbattetelo in Marocco.

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 16/03/2019 - 11:10

Quelle cialtrone di femministe, zerbine della sinistra, false e ipocrite, volutamente ignoranti, sempre pronte a manifestare schifosamente per la loro parte politica qualsiasi assurdità. Chissà perchè queste cialtrone non manifestano mai contro l'islam e come tratta la donna e come la condiziona.

unico1930

Sab, 16/03/2019 - 11:15

Per alcuni personaggi di SX doveva essere una risorsa che pagava le nostre pensioni.Per il momento sono gli italiani che pagano il suo "soggiorno"in prigione........... Ancora grazie ad alcuni politici.......

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 16/03/2019 - 11:17

ringraziamo i fomentatori della libertà di culto..i sinistroidi vari, che col loro dire approvano e INCENTIVANO condotte di vita adottatate dai primi ominidi che abitarono il Pianeta. per averci colpevolmente regalato un viaggio all' indietro nella nostra storia evolutiva. il cui biglietto è Pagato da altri.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 16/03/2019 - 11:45

Aspettiamo che i pidioti cambino sede di partito ... forse, ma il forse è più convincente, le arie nuove aiuteranno a essere più pragmatici e meno inconcludenti esclusi gli affari di bottega.

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 16/03/2019 - 11:50

rassicuriamo tutti gli italiani che la preziosa risorsa sboldriniana domani sarà già libera di pagarci la pensione. e poi non c'è che dire la sboldrina e tutti suoi kompagni di partito hanno ragione. abbiamo bisogno della loro cultura, è un valore aggiunto. vero sboldrina dico bene????

dedalokal

Sab, 16/03/2019 - 11:59

….Le preziose risorse dei sinistri radical chic….Ma le femministe nostrane non hanno niente da dire? Silenzio assordante...tutte zitte e mosca...poverine hanno perso la parola. False e ipocrite!

SAMING

Sab, 16/03/2019 - 12:02

Ma perchè appena sbarcano in Italia non viene loro chiesto di sottoscrivere una dichiarazione in cui affermano di essere stati informati che in Italia sono garantiti i diritti umani, che c'è l'uguaglianza fra uomo e donna e che c'è la libertà di pensiero,di religione e di appartenenza politica? Se la firmano dovrebbero anche giurare di osservare queste regole, se non la firmano tenerli d'occhio e possibilmente rimandarli indietro. Comunque, ragazze figlie di questi immigrati che siete cresciute in Italia, appena potete fuggite dalla casa paterna e non dite ai vostri genitori islamici le vostre intenzioni perchè correte il rischio di essere uccise dai vostri stessi parenti più stretti. E' già successo troppe volte. Quindi state accorte.

MEFEL68

Sab, 16/03/2019 - 12:04

Un applauso e tanti auguri alla ragazza. Chi vive in Italia deve vivere all'italiana. Virgilio era di Mantova, Seneca era spagnolo e così anche altri che non ricordo, ma vivevano da romani, La civiltà dove vivevano diventava la loro civiltà.

guardiano

Sab, 16/03/2019 - 12:07

frapito, amministratori stupidi miopi e traditori del popolo Italiano.

JoiSer78

Sab, 16/03/2019 - 12:17

Ma come si fa a parlare di integrazione con paesi che hanno una cultura distante anni luce dalla nostra? Non si può pensare di omogeneizzare il mondo intero!! Ogni posto ha le proprie culture e tradizioni, per quanto discutibili e spesso inconcepibili... e poi se è vero che "paese che vai, usanze che trovi" o usiamo veramente il pugno duro verso coloro che vengono in Italia pretendendo però di continuare a vivere e ragionare a modo loro... oppure ognuno al proprio paese!!!!!

SAMING

Sab, 16/03/2019 - 12:19

Ma sicuramente questo marocchino troverà un giudice a lui favorevole, sarà condannato ad una pena minima se non assolto. Ma i progressisti della LEU (Liberi e Uguali) a cui appartiene Grasso e la Boldrini ( in tutti rappresentano il 3% )come mai non si sono mossi? Quella povera ragazza marocchina non era libera e uguale come le sue coetanee italiane? O hanno le idee confuse? Parafrasando Manzoni sarebbe il caso di dire......ah! intendo, il suo cervel, Dio lo riposi, in tuttaltre faccende affacendato per questa roba è morto e sotterrato.

Pippo3

Sab, 16/03/2019 - 12:23

Ma stiamo scherzando? Ma dove siamo arrivati, non portava il velo, usciva di casa da sola e voleva pure lavorare, ci mancava solo la minigonna, occorre fermare questo degrado ahahahahahahahah

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 16/03/2019 - 12:34

Popoli con una cultura di mille anni antica. Inconciliabile con l'Europa. Restassero nelle loro capanne con i loro cammelli.

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 16/03/2019 - 12:48

sembrano brava gente, ma sotto questa figura , covano odio e cattiveria contro chi non la la pensa come il pedofilo MAOMETTO, arrivando ad uccidere i propri famigliari, e non puoi chiamarli assassini...

GPTalamo

Sab, 16/03/2019 - 13:03

"Mamie", non sono d'accordo, e' una guerra di cultura, non di religione: ormai -putroppo- si tratta di atei verso islam, non cristiani verso islam. Purtroppo marxismo, massoneria, ebrei, e islamici hanno scristianizzato l' Europa (al 90%). Tra l'altro, gli islamici non vengono in Italia per integrarsi, ma per colonizzare, per cui questo genitore -a modo suo- ha fatto il suo dovere. Bisogna indignarsi di piu' con noi stessi e la bassezza in cui siamo caduti negli ultimi 100 anni che con questo genitore.

timoty martin

Sab, 16/03/2019 - 13:19

Marocchino con un'evidente voglia di integrazione, non c'è che dire. Auguri alla regazza e speriamo che per il vergognoso padre vi siano le condizioni per rispedirlo nel suo paese natio, ove usi e costumi gli sono a tal punto cari da investire la propria figlia. Siamo stanchi di dover condividere il nostro Paese con questi delinquenti. Bastaaaaaa!

Divoll

Sab, 16/03/2019 - 13:39

Non ci sono nel Marocco, vanno rimandati tutti a casa loro.

emigrante

Sab, 16/03/2019 - 13:40

Leggendo attentamente l'articolo, qualcosa non quadra. Se la ragazza, di 20 anni, si è sempre comportata da "integrata" e "occidentale", come afferma anche il Sindaco, significa che - a meno che il Padre non si sia solo recentemente trasferito in Italia - non è mai stata ostacolata in questo. Forse questo caso non è accomunabile ai tanti altri di intransigenza coranica, ma è semplicemente uno di quelli ascrivibili a conflitto generazionale tra genitori e figli, quando questi ultimi si vogliono completamente emancipare.

Divoll

Sab, 16/03/2019 - 13:40

Non ci sono guerre nel Marocco, vanno rimandati tutti a casa loro.

Malacappa

Sab, 16/03/2019 - 13:52

Marocchino,sti loschi figuri vengono in Italia e vogliono seguire le loro cavernicole tradizioni tornatene in marocco e li fai quello che ti pare chi se ne frega

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 16/03/2019 - 13:52

Quando si parla di integrazione, con questi è come lavare la testa all'asino, cioè si perde tempo acqua e sapone

lorenzovan

Sab, 16/03/2019 - 14:21

@pinox...tanto ferrato che nanche ti accorgi che il comportamento e il rischio corso dalla ragazza CONTRADDICONO TUTTO IL TUO COMMENTO..da repubblica delle bananas

agosvac

Sab, 16/03/2019 - 14:54

Il che dimostra , come se ce ne fosse ancora bisogno, il fatto che nessun migrante , fasullo o no, ha la minima intenzione di integrarsi.

bobots1

Sab, 16/03/2019 - 15:32

Pienamente integrata...esteriormente...! Purtroppo il padre non verrà estradiato!

corto lirazza

Sab, 16/03/2019 - 16:19

che diranno Francescone, Mozzarella e Fiano?

Happy1937

Sab, 16/03/2019 - 17:42

La CEI non dice niente. Evidentemente approva le regole dell'Islam!

baronemanfredri...

Sab, 16/03/2019 - 18:14

FORSE PER QUESTO CHE BOLDRINI SALTELLA NELLE STRADE.

lorenzovan

Sab, 16/03/2019 - 19:58

corto lirazza...che siete sempre i soliti bananas a prescindere...lolololol

oracolodidelfo

Sab, 16/03/2019 - 21:32

Lasciano i loro Paesi d'origine e vengono in Italia per trovare condizioni di vita migliori e, stupidamente, si danno un gran da fare per ricreare qui, le condizioni sfavorevole dalle quali dicono di fuggire.......

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Sab, 16/03/2019 - 22:56

Donna Laura Boldrini di Macerata sovvenga lei alle nostre struggenti preoccupazioni per questa giovane figlia del Marocco. Donna Laura Boldrini di Macerata suvvia ... non tergiversi ... ci illumini col suo verbo esperto di femminicidi!