Marocchino investito dal treno: dormiva vicino ai binari

Un 38enne marocchino in Italia senza fissa dimora è morto poco dopo le sei di questa mattina a Reggio Emilia, aveva allestito un piccolo materasso proprio a ridosso del binario

Stava dormendo vicino i binari quando un treno lo ha colpito in pieno. Aveva poggiato un vecchio e logoro materasso a ridosso dei binari, un marocchino 38enne in Italia senza fissa dimora non si è reso conto che stesse dormendo troppo vicino ai vagoni. La tragedia poco dopo le sei, tra le stazioni di Bibbiano (Reggio Emilia) e quella di Corniano. Stando ad una prima ricostruzione il marocchino avrebbe trovato riparo vicino i binari, lì avrebbe dunque sistemato il suo materasso e si sarebbe messo a dormire ignorando che di lì a poco un treno sarebbe passato e lo avrebbe colpito in pieno. In realtà ad uccidere il senzatetto sarebbe stata la staffa dell'ammortizzatore che sporgeva tanto da colpirlo in testa e ucciderlo sul colpo. Il regionale 90187 proveniente da Reggio Emilia e diretto a Ciano d'Enza non è riuscito ad arrestarsi. I carabinieri di Bibbiano, riferisce Il Messaggero Veneto, stanno ora indagando per capire l'esatta dinamica di quanto avvenuto.

La circolazione ferroviaria è rimasta bloccata per oltre due ore in maniera tale da consentire agli uomini dell'Arma di effettuare gli opportuni rilievi. La vittima, di cui non è stato rivelato il nome, è un cittadino marocchino in Italia senza fissa dimora di 38 anni.

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Gio, 02/05/2019 - 16:33

chissenefrega

maricap

Gio, 02/05/2019 - 16:41

Arrestate subito il Macchinista, il capotreno, il capostazione e... il direttore generale delle ferroivie, che con la loro xenofobia, il loro rassismo, e fassismo, ci hanno privato di una preziosa risorsa. A volte la fatalità opera all'opposti dell'ignavia dell'essere umano. (Indolenza e viltà eletta a norma di vita.)