Isis, arrestato islamico a Grado: "Faceva propaganda per il Califfo"

Arrestato e subito espulso un bengalese trentenne residente a Grado: secondo la Digos faceva parte dell'Isis e cercava proseliti per la guerra santa

Un trentenne bengalese che sarebbe affiliato all'Isis è stato bloccato all'aeroporto Marco Polo di Venezia ed immediatamente espulso dall'Italia.

Come riferisce Il Messaggero Veneto, la Digos di Gorizia indagava da mesi sulla figura di Mahamud Hasan, commerciante del Bangladesh residente a Grado: secondo gli inquirenti sarebbe stato un assiduo frequentatore di siti e forum jihadisti, inneggiando all'Isis e alla sharia, che elogiava in testi pubblicati sotto falso nome. Tanto da fare professione di fede al Califfato e a tentare di fare proseliti fra i correligionari.

Così, quando l'uomo è rientrato in Italia da Dacca, dove si trovava da cinque mesi, è stato immediatamente bloccato all'aeroporto e imbarcato sul primo volo in partenza per il Bangladesh. Per quindici anni non potrà più rientrare in Italia, stabilisce il decreto di espulsione firmato dal ministro degli Interni Angelino Alfano.

"La sua presenza in Italia costituiva una minaccia per la sicurezza dello Stato", si legge nella nota diramata martedì mattina dalla questura del capoluogo isontino.

Hasan si era trasferito a Grado nel 2014, dopo un periodo a Bologna: nel centro lagunare gestiva un bazar di oggettistica e abbigliamento vicino al porto. A gennaio aveva fatto ritorno nel proprio Paese d'origine per sposarsi. In inverno la polizia gli aveva già sequestrato due hard disk con materiale sensibile poi pubblicato su internet.

Commenti

Giorgio5819

Mer, 29/06/2016 - 11:47

Non ho la pretesa di essere un esperto di culture islamiche ne di religioni, noto semplicemente che il mondo musulmano e' improntato a una fanatica sottomissione a personaggi e scritti come il Corano totalmente avulsi dalla civiltà moderna. Nel mondo musulmano non ci sono scienza, cultura sociale, tecnologia,  ricerche nel ramo della medicina, non c'è nulla che non sia fanatismo legato a un testo partorito da un folle sanguinario. Sono persone rimaste ferme a 1500 anni fa e che puntano a far regredire il mondo per seguire una cultura malata. A fronte di questo abbiamo una classe politica votata all'accoglienza a scopo di lucro, a scopo elettorale per scambio di voti, una classe politica che sta regalando la nostra civiltà e il nostro progresso sociale a un grumo di umanoidi fanatici..

Giorgio5819

Mer, 29/06/2016 - 12:06

Stiamo, anzi, stanno (i sinistroidi) accogliendo un esercito di bastardi senza dignità. Questa invasione di lercioni sarà la tomba di tutti i comunisti che ci stanno governando.

Aegnor

Mer, 29/06/2016 - 12:07

Ridicolo,fra 15 anni può tornare,uno indiziato di terrorismo ed espulso,dovrebbe essere bandito dal territorio per sempre

maurizio50

Mer, 29/06/2016 - 14:14

@Giorgio5819. Non ne sia troppo sicuro. Gli ipe.ridi.oti che votano PD non scompariranno tanto presto. Pensi a Milano, ridotta a una specie di Dakar, grazie alle scelte "intelligenti" di Pisapia e soci, dove la sinistra si è presa di nuovo il Comune. Pensi a Bologna, dove tal Merola , nativo di Caserta o giù di lì, è stato riconfermato Sindaco a furor di popolo Rosso.Pensi a Varese , patria della Lega, dove il PD, non si sa come, ha scalzato i leghista dal Comune. E adesso per soddisfazione dei cittadini , il Ministro Alfano manderà là camionate di africani!!!!!