Istat, la spesa delle famiglie per il cibo ha raggiunto il minimo storico

Pressione fiscale complessiva in Italia pari al 43,8%, giù i consumi. I consumi delle famiglie al livello più basso dal 1990

Le famiglie consumano sempre meno, mentre la pressione fiscale continua a tenere in pugno gli italiani. Secondo i dati forniti dall'Istat, nel 2013 il Pil italiano è caduto in volume dell'1,9%, scendendo leggermente sotto i livelli registrati nel 2000. Il Pil ai prezzi di mercato - si legge nel documento - è stato pari a 1.560.024 milioni di euro correnti, con una riduzione dello 0,4% rispetto all'anno precedente, anche se la tendenza media negli altri paesi è diversa: negli Stati Uniti e nel Regno Unito sia va al rialzo (1,9% per entrambi), così come in Giappone (1,6%) e in Germania (0,4%).

Il debito pubblico 2013 si attesta intorno al 132.6% Pil, record assoluto da anni a questa parte, segno che la poltica economica ha qualche ingranaggio rotto. Le imposte indirette sono diminuite del 3,6%, riflettendo prevalentemente il calo del gettito IMU, dell'IVA e delle accise, mentre per quelle dirette il risultato è una crescita dello 0,6%, essenzialmente per effetto dell'aumento dell'Ires e dell'imposta sostitutiva su ritenute, interessi e altri redditi da capitale. Le unità di lavoro (Ula) sono diminuite dell'1,9%. Il calo ha riguardato sia la componente dei dipendenti (-1,9%) , sia quella degli indipendenti (-2,0%). Il calo ha interessato i settori più disparati: 9,0% per le costruzioni, 1,7% per l'agricoltura, silvicoltura e pesca, 1,4% per l'industria in senso stretto e 1,3% per i servizi.

Le uscite totali della P.a., invece, sono pari al 51,2% del Pil, diminuendo dello 0,2% rispetto al 2012: al loro interno le uscite correnti sono cresciute dello 0,6%. In particolare, i redditi da lavoro dipendente sono diminuiti dello 0,7% (-1,9% nel 2012), quale effetto di una riduzione delle unità di lavoro delle Amministrazioni pubbliche che vedono il permanere dei blocchi sul rinnovo contrattuale. Giù anche i consumi degli italiani: nel 2013 si sono ridotti dell'1,7%, a fronte della diminuzione del 3,2% del 2012. La spesa delle famiglie cala del 2,6% dopo il crollo del 4% del 2012. Giù i consumi alimentari (-3,1%), quelli legati alla sanità (-5,7%) e quelli per l'abbigliamento (-5,2%).

Nei dati dell'Istat anche i consumi delle famiglie per alimentari e bevande non alcoliche, che nel 2013 hanno raggiunto il livello più basso dall'inizio delle serie storiche, nel 1990. L'anno scorso sono stati spesi 114 miliardi e 297 milioni di euro, un numero in calo di 3,6 miliardi rispetto al 2012.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 03/03/2014 - 11:28

Fortuna che il genio fiorentino ha provveduto a recepire i suggerimenti di Napolitano. Ed ha messo in campo una squadra di tecnici che saprà invertire il trend dei precedenti governi...con una determinazione che manco a Paperopoli...

Ritratto di Blent

Blent

Lun, 03/03/2014 - 12:03

dal 2008 ad oggi sempre le stesse politiche e risultati sempre peggiori. Cambiare no ? solo i Muli e i politici non cambiano idea.

Gianca59

Lun, 03/03/2014 - 12:03

Nel mio piccolo, con il mio "stipendio" da CIG, ho dato il mio contributo al calo dei consumi.

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Lun, 03/03/2014 - 12:06

.. e intanto i suicidi continuano.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Lun, 03/03/2014 - 12:06

No problem! Tagliare le pensioni, aumentare la benzina, inasprire le tasse sulla proprietà, ecc. E' ora di finirla con i privilegi del popolo, eccheccà!

Ritratto di kywest

kywest

Lun, 03/03/2014 - 12:10

E ora chi glielo dice a Saccomanni che è una TDC?

gneo58

Lun, 03/03/2014 - 12:14

o si abbassano drasticamente le tasse o si muore, e non c'e' altra strada.

Duka

Lun, 03/03/2014 - 12:51

Debito da record ma di questo Renzi non ha colpa, almeno non ancora perchè il debito aumenterà ancora secondo la logica dei numeri. Nessuna economia al mondo viaggia con i costi costantemente superiori alle entrate. Non lo capì Monti ne Letta ancor meno lo capisce Renzi che ha dell'economia una idea tutta sua molto originale. Basti considerare le sbruffonate sin qui dette ed il nulla che fa e che farà se non adottando l'operazione facile per tutti ma estremamente idiota ovvero aumentare il carico fiscale.

alberto_his

Lun, 03/03/2014 - 13:03

Non può esserci finale migliore per una società basata sui consumi

Ritratto di ..beautifulDay.

..beautifulDay.

Lun, 03/03/2014 - 13:04

consumi = badget spesa - tasse semplice no? bocconiani a parte tutti sono in grado di arrivarci

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 03/03/2014 - 13:09

Basta andare via dall'UE semplicissimo diventeremmo una potenza industriale a cominciare dal turismo

CHESTERFIELD

Lun, 03/03/2014 - 13:12

Ma qualcuno no parlava della luce in fondo al tunnel ? E della ripresa a portata di mano ? E che c'erano le sentinelle di guardia ? Evidentemente sto invecchiando .

edo1969

Lun, 03/03/2014 - 13:21

colpa di Berlusconi

cloroalclero

Lun, 03/03/2014 - 13:24

il pdl è stato la governo ininterrottamente dal 2008 al 2013..questi sono i risultati..vediamo cosa combina renzie..

giovanni951

Lun, 03/03/2014 - 13:27

aumentano le tasse, le ditte chiudono, la gente ha meno soldi, spende meno il pil cala ed il deficit sale. Solo un i becille ( Pantaleoni docet) non capisce che cosí non usciremo dalla crisi. E Fonzie pare che non cominci bene visto che é aumentata la benzina, aumenterá la Tasi ed aumenterá il prelievo sulle rendite. viva l 'itaglia

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 03/03/2014 - 13:38

Se non si decideranno a tagliare le pensioni a nove milioni all'anno alle sicilie ai magistrati che prendono centotrenta mila euro cadendo dalla sedia e gli enti inutili ,hai voglia tassare.La gente è stremata e le cancellieri con la kyenge e finocchiaro vanno a shopping con la scorta. Qui ci vuole la rivoluzione.

edo1969

Lun, 03/03/2014 - 13:50

Dragon_Lord ...aaaaah ah ah ah ah ah ah ah ah. Ma come fai?

edo1969

Lun, 03/03/2014 - 13:50

colpa della Merkel

MaxVerona

Lun, 03/03/2014 - 13:52

Proposta: Iva 8% generi alimentari Iva 16% alcolici Iva 12% tutto il resto Se ho €1000 da spendere al mese, riesco ad acquistare più cose; così chi produce non produce di più?? Se i governi fossero più furbi, calerebbero di botto tutte le tasse ed il cittadino medio alla fine spenderebbe più di prima, visto i prezzi bassi, con introiti maggiori per lo stato.. ....e per quelli che faticano a campare ci sarebbe un po' di respiro.... Sono così stupido??

filgio49

Lun, 03/03/2014 - 13:55

Che cosa...? Il debito pubblico continua ad aumentare? Ma e' strano .. molto strano. Ma se giornalmente leggo i commenti dei sinistri che dicono che con Berlusconi il debito pubblico era andato alle stelle! Da quanti anni non c'e' piu' il Cav. ( per la felicita' dei sinistri?), mi pare da tre anni no? Ed allora, come mai il debito pubblico sale,sale e sale? Sara mica ancora colpa di Berlusconi vero? Sinistri ditemelo, aggiornatemi...! Stronzi

pagano2010

Lun, 03/03/2014 - 14:15

filgio49 Berlusconi non è più ufficialmente al governo da ottobre 2013.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Lun, 03/03/2014 - 14:19

Uscire dall'euro è l'unica soluzione, ma con questi politici che noi abbiamo eletto non sarà possibile. Solo se il popolo prenderà il potere l'Italia si salverà.

mario massioli

Lun, 03/03/2014 - 14:34

Il nuovo risorgimento Ho fatto di tutto in questi anni per spiegare agli italiani chi è il Vero Potere e come ha fatto ad arrivare dove oggi è, in casa tua a distruggerti la vita, i diritti e il futuro. Oggi l’Eurozona e i gruppi di potere che serve hanno raggiunto un tale livello di controllo, di dominio su tutto, che non ci rimane altro che la rivolta. Inutile, proprio spreco di tempo, che vi sia gente come me che va in Tv a denunciare, a dire come se ne esce, a fare formulette economiche. Il Vero Potere lo ha messo in conto 30 anni fa, sa che sono tutte iniziative che si perdono scivolando sul teflon dell’apatia del popolo. Serve altro. Serve quello che faccio io, e che dovrebbero fare sti sedicenti personaggi anti euro, i Borghi, Rinaldi, Fusaro ecc. Incitare alla disobbedienza dello Stato proprio le Armi dello Stato. I Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia stessa. Nel nome della Patria, dei nostri figli, della perdita di sovranità dell’Italia, e dei 17 articoli della Costituzione violati dai Trattati europei che NESSUN ITALIANO HA MAI VOTATO. La Costituzione del 1948 contiene già tutto ciò che serve per legittimare la rivolta. Leggetela. Devono disubbidire a questi governi fantoccio che non rappresentano il popolo, la bandiera e la Carta Costituzionale. Chiamatelo Nuovo Risorgimento, la ribellione al potere straniero degli Eurotecnocrati di Bruxelles e Francoforte, invasori spietati del nostro Paese, gli autori dell’Economicidio e della Chemiotassazione. Armi della Repubblica: disobbedite. Uomini e donne della Repubblica, incitateli a disobbedire. Non eravamo i PIIGS, torneremo Italia DAL BLOK DI PAOLO BARNARD, DIVULGATORE DELLA ME-MMT. LA MACROECONOMIA CON 100 ANNI DI STORIA, TENUTA SEMPRE BEN NASCOSTA. ( IL POPOLO NON DEVE MAI CONOSCERE)

Martin Lutero

Lun, 03/03/2014 - 15:24

Come pensionato INPS ho ricevuto il CUD 2014 dove l'importo lordo della mia pensione è uguale a quella del CUD 2013 e 2012, cioè immutato. In compenso le trattenute cioè le tasse sono aumentate, per non parlare dell'aumento dell'IVA e altri balzelli che incidono sulle spese quotidiane per cibo, affitto ed altro. Personalmente un "VAFFA" di ringraziamento ai governi monti, letta e come anticipo a san matteo fonzie.

Mr Blonde

Lun, 03/03/2014 - 16:05

Martin Lutero una provocazione: quanta parte della sua pensione è stata pagata con i suoi contributi e quanta a spese dello stato cioè debito cioè noi cioè i casini che oggi dobbiamo ripagare?

Martin Lutero

Lun, 03/03/2014 - 16:44

x mr blonde. Sono andato in pensione dopo più di 40anni di lavoro, senza fare nemmeno un ora di sciopero e molte ore di straordinari (quando c'era la possibilità) - compreso il sabato o festività, quindi penso di aver contribuito abbondantemente alla mia pensione e magari ho contribuito, durante i miei faticosi anni di lavoro, a quelle numerose e abbondanti pensioni dopo soli 15/20 anni 6 mesi e un giorno di scarso lavoro. In compenso le mie assenze per malattie e/o permessi (in 40 anni di lavoro) sono state estremamente ridotte. Solo per chiarire la sua provocazione a un vecchio e decrepito pensionato.

titina

Lun, 03/03/2014 - 17:24

le tasse gravano parecchi sino ai 75000 euro. Abbassare i primi scaglioni ed inserire altri 5 scaglioni per i redditi superiori, no eh? Ormai il ceto medio è diventato basso e non può spendere, il ceto alto non può mangiare più di tanto e i consumi alimentari sono scesi parecchio. Senza parlare poi di chi va alla caritas.

Libertà75

Lun, 03/03/2014 - 17:26

@pagano2010, Monti è innocente perché era sostenuto da SB e solo costui è colpevole, Letta è l'angelo dalle palle d'acciaio e tutti gli errori commessi sono imputabili solo a SB che lo sosteneva, ora tocca a Renzi con un'agenda fotocopia di quella di SB (quindi SB aveva ragione? oppure ora faranno la guerra anche a matteo renzi?) c'è qualcosa in termini di logica che non quadra però in questo centrosinistra per politiche ed assunzioni di responsabilità. Se dovessi andare in politica mi metterei nel PD, puoi prendere il potere e continuare a fare opposizione perché tanto ogni cosa non è mai colpa tua o compito tuo (Marino docet). Fantastico

Il giusto

Lun, 03/03/2014 - 17:34

Pensavate forse che il decennio del pregiudicato potesse risolversi in pochi mesi?Lui non è piu' al governo da 2 mesi ma ancora ha il coraggio di parlare!Per fortuna tra un mese è finita e tra qualche anno ricominceremo ad essere una nazione seria,onesta e ricca...

Mr Blonde

Lun, 03/03/2014 - 17:54

Martin Lutero era appunto una provocazione per tutti quegli italiani che da un lato chiedono (diritti) e dall'altro non danno (doveri). Pieno rispetto per la sua carriera lavorativa.

Simostufo

Lun, 03/03/2014 - 17:58

@MaxVerona, non sei affatto stupido, pero' non basta solo il taglio delle tasse. Ci vogliono investimenti pubblici e privati, e il taglio della spesa pubblica improduttiva (ovvero le rendite di posizione nella pubblica amministrazione, maxi pensioni etc...soliti discorsi)

Il giusto

Lun, 03/03/2014 - 17:59

libertà75...mi sembra che nessuno difenda Monti o Letta!Al contrario tutti i silvioti e anche lei non avete mai accusato il pregiudicato per il disastroso decennio di governo che ci ha portato in questa situazione!Colpevolizzare gli altri è lo sport tipico del colpevole silviota...

Cinghiale

Lun, 03/03/2014 - 18:00

@Il giusto Lun, 03/03/2014 - 17:34 - Onesta penso di si perchè saremo tutti poveri, seria con la gente che abbiamo in parlamento non credo, ricca sicuramente no perchè tante industrie se ne andranno e noi resteremo con il moccolo. Spero che lei abbia già la pensione perchè io ho rinuciato da una pezzo.

filgio49

Lun, 03/03/2014 - 18:16

Sinistronzi..leggete il libro " uccidiamo il gattopardo ", li troverete la data di quando il Cav. e' stato costretto a dare le dimissioni a causa dello sped a 530, leggerete che il presidente super partes re Giorgio, diede praticamente l'incarico a Monti, gia a giugno 2011, quando lo fece senatore, e in novembre ebbe l'incarico di formare il governo. Quindi sign.Pagano, si informi meglio, prima di dire che Berlusconi ha governato fino al 2013.. mi sa che i sinistri se lo sognano anche di notte e non riescono a toglierselo dalla mente! Saltera' fuori che Silvio e' ancora al governo....

Il giusto

Lun, 03/03/2014 - 18:24

libertà75...mi sembra che nessuno difenda Monti o Letta!Al contrario tutti i silvioti e anche lei non avete mai accusato il pregiudicato per il disastroso decennio di governo che ci ha portato in questa situazione!Colpevolizzare gli altri è lo sport tipico del colpevole silviota...

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 03/03/2014 - 18:26

Grazie Berlusocni, noto pregiudicato, per averci portato sull'orlo del baratro nel 2011 da cui, faticosamente, ne stiamo uscendo solo ora!!!!!!!!!

Il giusto

Lun, 03/03/2014 - 18:44

libertà75...mi sembra che nessuno difenda Monti o Letta!Al contrario tutti i silvioti e anche lei non avete mai accusato il pregiudicato per il disastroso decennio di governo che ci ha portato in questa situazione!Colpevolizzare gli altri è lo sport tipico del colpevole silviota...

Holmert

Mar, 04/03/2014 - 08:45

Io mi chiedo se c'è bisogno dell'Istat per sapere certe notizie. La gente ,si dice che non arriva alla fine del mese e che in terza settimana va in passivo, rispetto a quanto guadagna in un mese. Pagare le bollete ,che ti piombano addosso come neve sulle Alpi, è una impresa titanica, conservare un posto di lavoro o magari ottenerlo è come vincere un terno secco, conservarsi in salute è una fortuna...Ed allora? Ho visto gente che rovista nei cassonetti, che va al mercato quando i venditori stanno ritirando la merce, per comprare al massimo risparmio. C'è gente che dorme in macchina o nei propri furgoni o in garage. Gli immigrati lungo le rive del Tevere in baracche, come ai tempi di Tarzan. Etc. etc. Cosa scopre l'Istat,l'acqua calda o in mancanza, l'ombrello? Sono convinto che la notizia serva a quelli che affollano il parlamento e stanno lontano un miglio dal paese reale. Tasse quasi niente, stipendi da nababbi, pranzi alla bouvette, auto blu con tanto di autista e scorta..."Che glie frega a loro". Mancano soldi? Tassiamo questo , rimancano soldi; tassiamo quello. Che ce vo'? Mica ci vanno loro a rovistare nei cassonetti per poter mangiare o fare la fila alla Caritas per non perdere il posto. Ed intanto i consumi languono, piccoli esercizi commerciali chiudono, soffocati dalle grandi distribuzioni, artigiani alla canna del gas.. Una situazione da clima di guerra, ci manca solo la borsa nera. E Renzi? Temporeggia e cerca di rimangiarsi tutto quello che ha detto, invece di accelerare i tempi delle riforme e pensare alla nazione piuttosto che alla sedia. Aveva promesso una riforma elettorale con sbarramenti da cancellare i partiti Lilliput che tanto male hanno arrecato alla nazione, impossibilitata a governare ed invece sta perdendo tempo.

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 04/03/2014 - 16:25

Tagliare le pensioni, aumentare la benzina, inasprire le tasse sulla proprietà, ecc ecc...questa è la strada giusta...