"Non riusciamo a pagare le bollette". E oltre 9milioni di italiani tengono spenti i caloriferi

Già nel 2016, il 16,5% delle famiglie italiane non poteva permettersi di riscaldare adeguatamente la casa

9,4 milioni di italiani hanno difficoltà a pagare le bollette. È quanto emerge dal rapporto "Sustainable development goals 2018" elaborato dall'Istat.

Come riferimento dell'indagine condotta, i 17 obiettivi per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e assicurare prosperità all'umanità intera, adottati dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2015. Buoni propositi che si spera possano vedere la loro piena realizzazione entro il 2030.

Già nel 2016, riporta la rivista Energia, il 16,5% delle famiglie italiane non poteva permettersi di "riscaldare adeguatamente la casa", dato che informa su quanto ancora sia distante l'obiettivo di sconfiggere la povertà energetica.

Nel 2012, per affrontare l'emergenza, era nato il progetto "Sustainable Energy for All". L'iniziativa aveva lo scopo di "assicurare l'accesso a sistemi di energia moderni, sostenibili, sicuri a prezzi sopportabili per tutti".

Obiettivo che tuttavia è "improbabile che possa essere raggiunto in base alla situazione attuale o sulla base delle iniziative politiche adottate", riporta il rapporto "Sustainable Energy for All 2017".

Commenti

Una-mattina-mi-...

Mer, 24/10/2018 - 13:27

INTANTO PROLIFERANO LE MUFFE E LE MALATTIE CONSEGUENTI...

silvano.donati@...

Mer, 24/10/2018 - 13:34

e se invece del reddito di cittadinanza DiMaio pensasse al reddito di riscaldamento per i poveracci ? almeno così la camorra sarebbe spiazzata!

Mborsa

Mer, 24/10/2018 - 13:36

L'unica citazione per sostenere i 9 milioni è la rivista Energia, che si riferisce ad un criterio soggettivo di valutazione. E' il solito articolo per inculcare la "sindrome greca".

Angelo664

Mer, 24/10/2018 - 13:44

Come al solito giù' a piangere. E' l'Italiano ad essere marcio, non solo i suoi governanti che lo sono in quanto eletti dagli stessi. Sognatori e che vivono a caso. Se negli anni delle vacche grasse avessero pensato a spendere soldi per dotarsi di moderni mezzi di riscaldamento, di coibentare le case come si deve, di investire in energie pulite invece di comprarsi la inutile casa in montagna o sperperare i soldi in cose futili ( auto e gioielli ) oggi qualsiasi cosa utilizzassi per riscaldarti in quantità' sarebbe 1/10 di quella che necessiteresti senza le dovute isolazioni, al nord come al sud, per raffreddare o riscaldare. Poi tutti contrari al nucleare ! Tutti anti atomo, peccato che compriamo energia da tutti i paesi limitrofi che ce la fanno pagare cara e la producono con le centrali nucleari.

bremen600

Mer, 24/10/2018 - 13:47

acqua luce,gas,benzina,pane,devono avere prezzi imposti dallo stato. le banche vanno statalizzate e se loro si ribellano,vanno chiuse.la banca d'italia non deve essere di proprietà delle banche,ma bensì dello stato.la crif va chiusa,in quanto è una truffa,creata dagli amici degli amici per rovinarci.

Ritratto di mailaico

mailaico

Mer, 24/10/2018 - 13:57

ma i vostri 5 stalle che dicono ? le pagano loro le bollette ? 100 mc = 100 euro di consumo + 300 di tasse ! E' inconcepibile. Ma voi leoncini li votate. Evident. avete i soldi o NON pagate le bollette!

Massimo Bernieri

Mer, 24/10/2018 - 14:17

Il costo componente energetica(vale per energia elettrica e gas) è circa il 50% del costo finale bolletta il resto:costo rete,contatore accise addizionali locali IVA.Nessun governo neanche questo,ha fatto nulla per togliere o comunque diminuire questi costi.

carlottacharlie

Mer, 24/10/2018 - 14:28

Ho abbastanza anni da aver capito che le belle e buone associazioni con nomi roboanti sono, appunto, soltanto nomi. Come pensano di dare dignità, nel 2030 a 9miliardi di abitanti terrestri? Sono curiosa delle cose e fatti del mondo, quelli che dovrebbero tutelare la dignità umana con leggi adeguate, il cibo, la civiltà intesa, anche, come benessere che dovrebbe essere per tutti, l'ambiente, la giustizia e così via. Purtroppo, se si conosce il mondo retto dagli umani, si sa che mai potrà avverarsi l'utopia del: Tutti bene, tutti felici.- Ci saranno sempre sacche di povertà e negazione d'ogni minimo rispetto. Siamo troppi, diventeremo strabocchevoli noi umani, impossibili da tener da conto.

Popi46

Mer, 24/10/2018 - 14:29

Ehi, si chiama “decrescita felice”, l’avete voluta? Tenetevela.

xgerico

Mer, 24/10/2018 - 14:35

Ma questi 9 milioni di italiani chi li ha contati il Giornale? Poi i termosifoni credo che si possano accendere dal 15 novembre! Ti credi che sono spenti!

morello

Mer, 24/10/2018 - 14:52

Chissa' se chi percepirà il Reddito di C. potrà spenderlo per scaldarsi o sarà considerata una spesa "immorale " in quanto la materia prima ( gas ) non è di origine nazionale ...

jaguar

Mer, 24/10/2018 - 15:34

Perché l'Istat non ha divulgato i dati del 2016 nel 2017?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 24/10/2018 - 15:36

Li ho spenti da 6 anni: uso il pellet, più economico in tutti i sensi.

carlottacharlie

Mer, 24/10/2018 - 15:43

Per me e tanti altri che hanno anni c'è il ricordo di quando le primarie necessità di luce, acqua, gas, benzina, erano in mani dello Stato che provvedeva a tener sotto controllo i costi e dare a tutti tali benefici. Poi si iniziò a demandare ad altri tali amministrazioni e fu il caos. Personalmente vorrei che tali servizi fossero in mano statale e non si dica che lo Stato non saprebbe dirigerli, ci sono, abbiamo, fior di amministratori e basterebbe assumerli mandando a casa capre ignoranti e vendute ai partiti, quelli che hanno voluto la svendita di tali aziende. Se si volesse davvero seguire e render propria la regola del benessere del cittadino non si esimerebbero da tale perseguimento e, fermo restante, stare attenti alle mani grullegrilline su questi procedimenti.

Tip74Tap

Mer, 24/10/2018 - 15:43

Vogliamo mettere la pagliacciata truffa del mercato libero? Comunque sono d'accordo con chi dice che al posto del RC sarebbe stato meglio garantire i servizi basilari come acqua luce e gas alle persone in difficoltà e delle carte per fare la spesa e acquistare vestiti dignitosi (quindi penso che con 300/400 euro e bollette pagate non si sarebbe lamentato nessuno ma in Italia dobbiamo sempre esagerare).

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 24/10/2018 - 15:46

Mah! Ti rompono al telefono o via email per fare il contratto per tutelarti dal mercato libero, o forse tutelano i fornitori che perdono i clienti-utonti ?

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 24/10/2018 - 15:54

Onefirsttwo dice : Bisogna vedere se con il NO SMOKE NO WINE sarà ammesso riscaldarsi STOP Al limite c'è il riscaldamento a fiato STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Gianni11

Mer, 24/10/2018 - 16:03

Noi prendiamo freddo ma ci sono soldi per i clandestini? Per dargli scuola, sanita', "pocket money", case popolari, cibo, pure riscaldamento gratis...SVEGLIAAAAA! Basta ad essere babbei.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 24/10/2018 - 16:22

Non è l'energia a costare, sono le accise e tasse che ci stanno sopra e che raddoppiano la bolletta. E poi gas e luce sono i bancomat del governo, oltre alla benzina, ecc, compresi i pellet sui quali è aumentata l'IVA.

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 24/10/2018 - 16:43

Mettiamola così: la sinistra ha fatto un ottimo lavoro e questo governo lo sta proseguendo brillantemente.

dado1

Mer, 24/10/2018 - 16:48

…..certo....solo che invece 34 milioni di italiani hanno almeno uno smartphone, che oltre al costo di acquisto hanno anche da sostenere il costo del gestore….chiedono finanziamenti per comprarlo ma poi non pagano le bollette….restino al freddo cari….l

cir

Mer, 24/10/2018 - 17:21

mailaico .il gas costa 0,80 euro + / - al mc. comprensivo di tasse . Chiediti piuttosto perche' non vogliono che lo prendiamo dalla RUSSIA a 0,23 euro al mc , ma dalla' america che costera' molto piu' caro...poi le case coimbentate efatte a regola d' arte e' la legge che avrebbe dovuto imporlo gia' molto tempo fa alle imprese. L' unica cosa che ha fatto la legge e' stata quella di imporre le valvole termostatiche che servono solo a creare scompensi ma non a ridurre i costi . Ce lo chiede l'europa , dicevano . Ma a conti fatti correttamente servono solo a dimostrare che e' una truffa e ingrassa solo chi le vende e le installa . E agli avvocati.

cir

Mer, 24/10/2018 - 17:34

e se non fermiamo il libero mercato , li liberismo , l' imprenditoria da strapazzo , quelli delle partite iva , sara' ancora molto peggio !!!! Detto poi da uno di destra estrema come me... !

stefi84

Mer, 24/10/2018 - 18:10

Anch'io li ho spenti, ma il motivo è che qui da me, in Lombardia in questi giorni fa caldo, oggi pomeriggio sembrava agosto. Evviva il riscaldamento globale!

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 24/10/2018 - 18:58

Dopo un eventuale cura ue saranno il 50%. Però che soddisfazione l’1.3%.