Istruttore dice "No jump", lei capisce "Now jump": bungee jumping fatale

L'adolescente è morta dopo essere saltata dal ponte per aver frainteso le indicazioni dell'uomo che parlava male l'inglese

Un banale errore di pronuncia in inglese avrebbe causato la morte di una giovane ragazza mentre provava l'esperienza adrenalinica del bungee jumping.

L'episodio, riportato dal Daily Mail, risale al 2015 quando la 17enne olandese Vera Mol decide di provare il bungee jumping. Il luogo scelto per l'esperienza è il ponte Cabezon de la Sal in Cantabria, Spagna settentrionale. Ma qui la persona addetta alla preparazione degli spericolati turisti avrebbe commesso un clamoroso errore. L'istruttore avrebbe detto alla giovane "No jump" (non saltare) visto che ancora non aveva indossato l'imbracatura ma, a causa di una cattiva pronuncia in inglese, la 17enne avrebbe capito "Now jump" (ora salta) lanciandosi quindi nel vuoto. Con solo una corda a sorreggerla, la giovane è deceduta.

L'uomo è ora sotto processo con l'accusa di aver provocato la morte dell'adolescente. I giudici della corte di Cantabria ritengono che l'istruttore avrebbe dovuto verificare, prima di tutto, l'identità per assicurarsi che Vera avesse 18 anni, aggiungendo che il suo inglese era maccheronico. Per salvarla sarebbe bastato infatti usare la frase stabilita dal protocollo, ovvero "don't jump". Un'altra accusa riguarda il ponte che, secondo l'accusa, non sarebbe dovuto essere usato per il bungee jumping.

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Mar, 27/06/2017 - 14:18

ma nemmeno se mi pagate faccio sto coso!

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 27/06/2017 - 14:28

Articlaccio del Mail copiato bellamente. In effetti nell'articolo originario si dice che il lancio dal ponte in questione non rispondeva alle norme di sicurezza spagnole e non poteva dunque essere effettuaot. Si tratta dunque di un'attività abusiva non rispondente alle norme di sicurezza. Quanto all'incomprensione linguistica essa " irrilevante perché ci devono comunque essere misure di sicurezza che prevengono un salto accidentale o quando non si é completamente pronti. Semplicemente queste non esistevano perché l'impresa non era a norma.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 27/06/2017 - 14:29

Una serie infinita di errori,strafalcioni,superficialita'nonche' stupidita' (da ambo le parti) che spesso hanno conseguenze fatali. Mah

schiacciarayban

Mar, 27/06/2017 - 14:42

Il Bungee Jumping è veramete uno "sport" da idioti. Se vuoi buttarti, fai il paracadutista, certo è un po' più difficile di questa scemenza...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 27/06/2017 - 15:31

Uno piu' ritronato dell'altro.

Ritratto di makko55

makko55

Mar, 27/06/2017 - 16:00

E giocare a tennis .... no vero ?

hectorre

Mar, 27/06/2017 - 23:14

notizia fresca di giornata...datata 2015....mah

elpaso21

Mar, 27/06/2017 - 23:48

@schiacciarayban@ quoto, il paracadutismo ha più senso.

Divoll

Mer, 28/06/2017 - 02:20

Selezione naturale...

rossini

Mer, 28/06/2017 - 06:58

Che morte da cretina! Ma, allora, c'è speranza che questo tipo di sport venga praticato dalle Ministre del governo Renzi passate nel governo Gentiloni? E dalla Marchese del Grillo Boldrini?

doctorm2

Mer, 28/06/2017 - 07:38

Nessun senso in quanto scritto. Se una persona non capisce la lingua ? Dove sono le misure di sicurezza? Un istruttore è così idiota da far saltare una persona senza controllare tutti le corrette imbracature?