La lamentela dei neurochirurghi: ​"In Italia scarseggiano i cadaveri"

Senza i "preparati anatomici" non possono imparare ad usare il bisturi. Un problema non da poco

In Italia scarseggiano i cadaveri. E a lamentarsi sono i neurochirurghi. Sembra uno scherzo di cattivo gusto, ma non è così. Il problema risulta piuttosto serio, dal momento che ne va di mezzo la formazione di molti futuri camici bianchi, che coi bisturi poi dovranno lavorare su persone vive e vegete.

Il nostro Paese è infatti costretto a importare dall'estero i cosiddetti preparati anatomici, ossia specifiche parti di cadavere, con costi molto elevati. Per una testa, ad esempio, si arriva a spendere anche 10mila euro.

La questione è stata sollevata durante la conferenza stampa di presentazione del 15esimo meeting della Federazione mondiale delle società di neurochirurgia che si svolegerà a Roma dall'8 al 12 settembre:"In Italia la donazione del corpo è ammessa, ma l'acquisizione dei cosiddetti preparati anatomici non avviene come in altri paesi europei (ad esempio Austria, Spagna)", ha spiegato Roberto Delfini, direttore della Scuola di specializzazione di Neurochirurgia della Sapienza di Roma, past president della Società italiana di neurochirurgia (Sinch) e presidente del comitato locale del meeting internazionale.

"Se più famglie decidessero di donare i corpi dei loro cari defunti, ci sarebbero notevoli risparmi, basti pensare che a Roma e Torino le donazioni sono in media una l'anno. Nel nostro Paese ci sono 25 centri di specializzazione di neurochirurgia - ha proseguito - servirebbero una decina di cadaveri per ogni centro, quindi 250 in totale, o l'unica alternativa è andare a studiare all'estero".

"È una questione culturale, non legislativa", ha aggiunto il responsabile della Sinch.

Il problema è stato affrontato anche dal Comitato nazionale di bioetica che ha recentemente sottolineato la mancanza di una legge ad hoc sulla donazione. Per sollecitare la popolazione e le istituzione sulla donazione post-mortem per fini scientifici, la Società italiana di neurochirurgia lancerà a breve una campagna di informazione.

Commenti

obiettore

Gio, 03/09/2015 - 19:43

Facciano richiesta alla Guardia costiera o alla Marina militare. Ultimamente c'è una certa disponibilità (cielo che macabra...)

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Gio, 03/09/2015 - 20:03

"In Italia scarseggiano i cadaveri" detta così il 99% dei lettori è già con le mani sui gioielli di famiglia ....

vince50

Gio, 03/09/2015 - 20:33

Molto semplice,basta che le forze dell'ordine(e il privato cittadino) possano sparare in caso di furti rapine,et voilà...problema risolto.E non soltanto per questioni interne,si potrebbe addirittura farne vendite redditizie anzichè mantenerli in galera.

Ritratto di _alb_

_alb_

Gio, 03/09/2015 - 20:38

Ma come? Ci sono tanti politici inutili che si potrebbero usare… Almeno così servirebbero a qualcosa.

retnimare

Gio, 03/09/2015 - 21:14

Usiamo i clandestini....

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 03/09/2015 - 23:31

Vi potrebbero andar bene quelli di Alf-ano,Marino,Renzi,kyenge e Boldrini? Numericamente non son granché ma per molti italiani sarebbe l'apoteosi.......

19gig50

Ven, 04/09/2015 - 00:23

Avrei qualche nome da suggerire sia di uomini, di donne e di non si sa cosa siano.

rossini

Ven, 04/09/2015 - 07:46

Ma se andiamo raccattando cadaveri di clandestini annegati in tutto il Mediterraneo, anche fuori dalle nostre acque territoriali, sottraendoli al mare per seppellirli in Italia. Si usino quelli. Visto che ci accolliamo le spese per le bare, il trasporto e l'inumazione, che servano almeno allo studio e a salvare altre vite umane.

Ritratto di Gelsyred

Gelsyred

Ven, 04/09/2015 - 08:28

Questo è un problema che hanno tutti i medici che svolgono professioni chirurgiche ( Ortopedici, Oculisti, Chirurghi Maxillo Facciali, Cardiochirurghi, Dentisti ecc.) Infatti siamo costretti, a nostre spese, ad andare all'estero ( Austria ,Francia, Romania ecc. ) per fare corsi specifici su cadavere. Formarsi in Italia è più costoso e difficile rispetto ad altri paesi.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 04/09/2015 - 08:44

adesso il governo studierà una norma per spedire gli italiani sui banchi dell'obitorio.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 04/09/2015 - 09:45

ci sono tanti extracomunitari fuorilegge prendano loro.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 04/09/2015 - 12:26

C'è punuria di cervelli perché per trovarne uno che vada bene per gli standard di normalità, tra quelli del partito democratico, bisogne scartare il 99%.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 04/09/2015 - 12:30

Per esempio quando hanno operato alla testa il povero Bersani, dentro quella testa lì non riuscivano proprio a trovare il cervello, perciò hanno chiuso subito... incrociando le dita.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 04/09/2015 - 12:33

Finalmente il nudo re Giorgio potrebbe decidersi a fare qualcosa di buono per l'economia italiana.