Ivoriano tira pietre contro centro d'accoglienza e assale operatrice

All'africano era stato negato l'ingresso al centro gestito dai salesiani ed ha perso la testa. È risultato essere un richiedente asilo non riconosciuto e con parecchi precedenti di polizia

Un cittadino ivoriano di 26 anni è stato arrestato ieri pomeriggio dalla polizia di Tavernola (Como). L'africano era stato sorpreso a scagliare pietre contro la vetrata del centro d'accoglienza gestito dai salesiani perchè gli era stato negato l'ingresso (il centro è stato chiuso da qualche giorno), poi la furia del 26enne si era riversata sulla macchina di un'operatrice del centro e sulla donna stessa, aggredita dallo straniero.

Secondo quanto riportato da "Il Giorno" l'uomo dopo il raptus di follia si era allontanato tentando di far perdere le proprie tracce, ma gli agenti lo hanno catturato poco dopo. Successivi controlli delle forze dell'ordine hanno fatto emergere che l'ivoriano era un richiedente asilo non riconosciuto, che aveva appellato questa decisione ed era quindi in attesa di conoscere la sentenza. Sul suo capo inoltre pendevano già parecchi reati contro il patrimonio e la persona, inoltre non era nuovo ad intemperanze simili e per le quali era già stato arrestato pochi mesi fa.

Visti i precedenti a suo carico per il giovane è stata disposta la permanenza in carcere, in attesa della nuova udienza che si terrà lunedì 22 luglio: in quella data il giudice vaglierà anche la sua posizione sul territorio italiano.

Commenti

timoty martin

Mer, 17/07/2019 - 14:41

ahhhhhhh ??? ancora una di quelle utilissime risorse già note alle Forze dell'Ordine. Sarebbe il caso di rispedirlo immediatamente al paese di origine!! Via!

venco

Mer, 17/07/2019 - 14:46

Semplice, recludere fino al suo rimpatrio.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 17/07/2019 - 15:00

Il Sig. Giudice lo caccerà a norma di Legge? O no???? Ma i Salesiani di Papa Francesco respingono i loro fratelli ??? E invece noi cittadini si ? Si arriverà a dovere impiegare l'Esercito !!!! Vedremo se vaneggio .......

kennedy99

Mer, 17/07/2019 - 15:18

questo vada a casa del signor fratoianni che lui lo accoglierà e aggiungerà un posto a tavola.smettiamola adesso con ste asilo che su cento di questi quelli che ne hanno veramente diritto si contano sulle dita di una mano. smettiamola.!!!!

Ernestinho

Mer, 17/07/2019 - 15:21

Ma come si sono permessi di arrestarlo?

Adespota

Mer, 17/07/2019 - 15:34

Non capisco perché descrivere il fatto facendo riferimento ad un " raptus di follia". Sono usanze dei prepotenti a cui tutto è dovuto. Punto.

Ritratto di tox-23

tox-23

Mer, 17/07/2019 - 16:57

Ma come ? Incontrare un migrante è come incontrare Dio e voi lo mettete ben 5 gg. in prigione ? Il "fratello" doveva essere accolto, accoglienza è la parola suprema che illumina la via di un cattolico.

ilcapitano1954

Mer, 17/07/2019 - 17:00

poverino, è giusto che rimanga in Italia, ha richiesto asilo ha soltanto pochi reati ed ancora non ha ucciso nessuno, vogliamo perdere un capolavoro di persona, accogliamolo a braccia aperte, potrebbe essere una risorsa delle carceri italiane.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 17/07/2019 - 17:13

Arrestato? Non diciamo fesserie, arrestato per quante ore?