Jim Carrey a processo per la morte dell'ex fidanzata Cathriona

Il giudice ha accolto la richiesta della madre e dell'ex marito di Cathriona White, così Jim Carrey andrà a processo per la morte della ragazza. La 28enne si suicidò il 28 settembre 2015

Jim Carrey andrà al processo per la morte della ex fidanzata Cathriona White, suicidatasi nel settembre 2015, pochi giorni dopo la fine della storia con l'attore americano.

A deciderlo è stato il giudice Deirdre Hill di Los Angeles, che ha accolto la richiesta della madre e dall'ex marito di Cathriona, Mark Burton. La donna ha accusato Jim Carrey di corresponsabilità nel decesso, dal momento che le avrebbe fornito i farmaci con cui la ragazza poi si è tolta la vita. D'altra parte, invece, il legale di Carrey ha richiesto di rigettare il caso, ma la sua mozione è stata respinta.

La data d'inizio del dibattito è stata fissata al 26 aprile 2018 e il giudice ha calcolato che il tutto dovrebbe durare circa 20 giorni. Per stabilire la verità sul decesso della ex ragazza di Jim Carrey, quindi, bisgnerà attendere ancora un po'. "Jim Carrey amava Cathriona White - ha dichiarato l'avvocato dell'attore americano -. Sarà molto doloroso per lui affrontare il processo".

La madre di Cathriona White denunciò Jim Carrey nell'ottobre 2016. Secondo la signora Brigid Sweetman, l'attore avrebbe trasmesso malattie sessuali alla figlia e l'avrebbe insultata al momento della rottura, portandola al suicidio. Ma sarà soltanto il processo a stabilire la verità sulla morte della giovane White.

Chi era Cathriona White, l'ex fidanzata di Jim Carrey?

Cathriona White è morta a soli 28 anni il 28 settembre 2015. Di nazionalità irlandese, viveva da anni negli Usa e lavorava come truccatrice. Lei e Jim avevano avuto una relazione appassionata, ma altalenante, iniziata nel 2012. Alla notizia della sua scomparsa, l'attore aveva salutato la ex compagna con un messaggio commovente: "Cathriona era un fiore irlandese, gentile e delicato, troppo sensibile per questa terra e per il quale amare ed essere amato era tutto ciò che splendeva". Poi però, nell'ottobre 2016, erano iniziate le accuse della madre e ora il processo svelerà la verità.