Keat, baby trans a soli 9 anni

La bimba ha subìto una prima operazione due anni fa

Si può decidere a soli sette anni di cambiare sesso? È quello che è successo a Keat Rhodes, che oggi di anni ne ha nove e sembra in tutto per tutto una bimba.

Come racconta il Daily Mail, due anni fa al piccolo Keaton fu diagnosticato un disturbo di identità di genere e - con il sostegno dei suoi genitori adottivi Emily e Clint accusati da più parti di abuso sui minori - ha iniziato un percorso per diventare una bambina: ha giò subìto un'importante operazione e nei prossimi anni si sottoporrà ad altri trattamenti per completare la sua transizione da maschio a femmina.

Commenti

Raoul Pontalti

Gio, 15/05/2014 - 18:38

Aberrante se fosse stata una scelta del bimbo, posto che l'identità sessuale non può certo dirsi acquisita prima della pubertà, ma molto probabilmente si è in presenza di una forma di sindrome di Morris, ossia di soggetto maschio geneticamente ma femmina fenotipicamente (ancorché con difetti interni che danno sterilità) per un fenomeno di cd resistenza agli androgeni nella fase fetale: ne esistono diverse forme, con a un estremo soggetti tipicamente femminili (ci si accorge solo al momento della pubertà della mancanza delle mestruazioni e l'indagine clinica porta alla singolare diagnosi di soggetto geneticamente maschio) e all'altro estremo soggetti con genitali maschili più o meno ipotrofici passando per diverse forme intermedie con ermafroditismo. I soggetti con genitali maschili apprezzabili (ancorché ipotrofici e tali resteranno) si allevano come maschi, gli altri soggetti come femmine, eventualmente intervenendo chirurgicamente per eliminare i residui di organi maschili esterni e ricostruire chirurgicamente vagina e vulva. L'insensibilità agli androgeni, specie nelle forme più gravi, dà luogo alla mancata mascolinizzazione del soggetto pur geneticamente maschio e, per fortuna, la natura ha un piano di riserva (non sempre perfetto però...) che rimedia alla situazione concedendo aspetto e psiche da femmina, il chirurgo e l'endocrinologo poi possono perfezionare il risultato.

vince50

Gio, 15/05/2014 - 19:59

Come se fossero sufficienti "trattamenti"per diventare femmina,possono anche fargli un buco ma non sarà mai una vera femmina.

max.cerri.79

Ven, 16/05/2014 - 06:49

Non ho parole per commentare

mar75

Sab, 17/05/2014 - 11:24

@vince50: da un punto di vista psicologico è molto meglio ed è quello che conta. Lo sanno anche loro che non sarà una donna vera se si controllano i cromosomi senza bisogno che ci siano omofobi di vario genere che lo fanno notare.

mar75

Sab, 17/05/2014 - 11:28

Comunque, il transessualismo sembra sia dovuto a un problema ormonale che si verifica in fase embrionale che non permette al feto di acquisire completamente le caratteristiche maschili quindi non è colpa loro se si sentono in un corpo sbagliato. Fatevene una ragione omofobi del cavolo e imparate a rispettare chi non è come voi.

Marco2012

Sab, 26/07/2014 - 01:34

I GENITORI LI METTEREI IN GALERA!!!