Kiev, in curva: "Non vogliamo giocatori neri". E gli ultra si travestono da Klu Klux Klan

Gli ultra della Dinamo Kiev hanno protestato, travestiti da membri del Ku Klux Klan, contro la squadra avversaria, colpevole di aver schierato giocatori di colore

Brutto episodio di razzismo allo stadio di della Dinamo Kiev, in Ucraina. Durante il classico match di campionato contro lo Shakhtar Donetsk, gli ultra hanno inscenato una protesta terribile contro i giocatori di colore.

In curva vestiti da KKK

Lo stadio è l'Olimpiyskiy di Kiev, in campo si fronteggiano la Dinamo, padrona di casa, e lo Shakhtar. Sugli spalti va in scena la coreografia di protesta degli ultra casalinghi, completamente vestiti di bianco, a ricordare il Ku Klux Klan, il gruppo che sostiene la superiorità della razza bianca. Non solo, viene anche esposto un lunghissimo striscione con la scritta "100% bianchi". Come se non bastasse, i tifosi hanno anche intonato cori come "Non vogliamo giocatori neri".

La protesta è indirizzata allo Shakhtar Donetsk, colpevole di aver schierato in campo diversi giocatori di colore.

Commenti

Emanmanf

Gio, 27/04/2017 - 12:02

La salvezza arriverà dall'Est !

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 27/04/2017 - 12:02

Ci risiamo. Il Corriere pubblica un articolo dove si parla di tifosi "travestiti da Ku Klux Klan" e voi, prontamente, riprendete la notizia con strafalcioni inclusi. Ma dove vedete le tuniche bianche e i cappucci in stile "penitenti" caratteristici dei suprematisti bianchi made in USA? Io vedo tute bianche usa e getta e maschere bianche di plastica. In comune c'è solo il fatto che entrambi cercano di celare il proprio volto dietro la loro idiozia.

ORCHIDEABLU

Gio, 27/04/2017 - 14:13

HANNO SOLO PAURA DI NON ESSERE ALL'ALTEZZA.I NERI CORRONO E VINCONO DA SEMPRE IN TUTTI I CAMPI SPORTIVI.MA UGUALMENTE FORTI SONO LORO,QUINDI QUESTA PRPTESTA POTEVANO EVITARLA,E' ALQUANTO STUPIDA.