Ladre rom arrestate più volte e subito scarcerate perché incinte

Nonostante condanne da scontare e continui furti, due donne rom di origine croata continuano a restare a piede libero perché incinte

Due donne rom di origine croata sono state arrestate dopo l'ennesimo furto e poi scarcerate immediatamente perché incinte. Cristina Jankovic di 28 anni, ed Elena Ristic, di 20, originarie di Torino e, di fatto, senza fissa dimora, sono state sorprese da un carabiniere mentre usciva di casa, a Udine, nella zona di via Riccardo Di Giusto. Le due donne stavano cercando di forzare il cancelletto di un condominio con una serie di strumenti atti allo scasso. Lanciato l'allarme, è stato immediato intervento delle Volanti, che le ha portate in Questura.

Sono bastate poche ricerche sulle due donne per svelare quanti e quali fossero i loro precedenti. Ma nulla, neppure la flagranza di reato, è servito a trasferirle in carcere: anche questa volta entrambe sono state salvate dalle due ecografie esibite ai poliziotti. Denunciate a piede libero per tentato furto in abitazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli, hanno scampato entrambe l’arresto grazie allo stato di gravidanza in cui versano e che, normativa alla mano, le tutela.

Una di loro, la più grande, deve già scontare un residuo pena per complessivi 14 anni di reclusione, più due di arresto, per la serie di condanne inflitte nel tempo per reati contro il patrimonio, dalle rapine ai furti in abitazione. Ma la prigione deve attendere: la donna è madre di un bimbo di età inferiore a un anno. Per questo il tribunale di sorveglianza ha disposto il differimento della carcerazione. E visto che si tratta di donna incinta, tutto lascia immaginare che, alla nascita del secondogenito, il differimento sarà bissato per un altro anno.

Commenti

ilbelga

Gio, 13/07/2017 - 17:56

in altri paesi partoriscono in prigione. basta con questo buonismo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 13/07/2017 - 18:02

Quindi giusto il tempo per metterne in cantiere un altro: tanto provvedono i pirla (noi) a mantenerli. Immunità parlamentare 2.0. Avanti così che l'abisso ci attende.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di frank60

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Ritratto di nando49

Anonimo (non verificato)

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 13/07/2017 - 18:29

Miei cari camerati quella legge l'abbiamo fatta noi , quindi quando eravamo al governo ci siamo guardati bene dal modificarla e adesso pontifichiamo.

bobots1

Gio, 13/07/2017 - 18:58

Se non sono italiane rispedirle come stanno a casa loro...se lo sono che la giustizia cerchi qualche rimedio: sempre a farci fessi non è la politica idonea.

Marcello.508

Gio, 13/07/2017 - 19:20

Basterebbe togliere la patria potestà a queste famiglie, visto l'esempio che danno i genitori, giusto per iniziare. E quando smetteranno di far figli a ripetizione avranno accumulato un bel po' di tempo da trascorrere guardando il sole a scacchi.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 13/07/2017 - 20:03

Chissà cosa farebbe l Sceriffo Joe Arpajo..mahhh!!!

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Gio, 13/07/2017 - 20:07

Ma perchè,se non fossero state incinte restavano in galèra...................!?!?!?!? Siamo seri per favore.........

Silvio B Parodi

Gio, 13/07/2017 - 20:20

noi di sinistra siamo stati al governo 6 anni e ci siamo dimenticati di cambiare quella legge, e si eravamo occupati a proteggere gli invasori!!!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 13/07/2017 - 22:13

fino a che sono incinte possono rubare quanto vogliono ma non conoscete le leggi italiane?

georgi

Gio, 13/07/2017 - 22:53

non esistono rom di origine croata, ma esistono nord africani di origine italiana, donnarumma per esempio.

mariod6

Gio, 13/07/2017 - 23:30

Invece che differire la pena, vadano in galera per evidente sfruttamento della loro situazione. tanto queste due ogni anno fanno un figlio per poter stare in giro a rubare. In galera assieme ai loro mariti e i figli li vedano una volta all'anno. Sarà meglio per i bambini. Dove sono i difensori di Rom, Sinti e Camminanti ??

rudyger

Ven, 14/07/2017 - 07:16

gli daranno anche l'assegno bebè. leggi immorali. chi siede in parlamento ? maledetti. ogni 100 anni una rivoluzione. è la storia.

rossini

Ven, 14/07/2017 - 07:42

Insomma una volta, per uscire di galera, si usava il grimaldello o la lima. Oggi le donne usano un attrezzo diverso, non è di metallo, ma sempre attrezzo è.

giosafat

Ven, 14/07/2017 - 08:30

Restano a piede libero non perchè sono incinte ma perchè siamo governati da stolti.

ILpiciul

Ven, 14/07/2017 - 08:31

Si è capito forte e chiaro che i governanti non sono propriamente predisposti a proteggere gli italiani. Più si sale in quota e più ci si fa male quando si cade.

gneo58

Ven, 14/07/2017 - 08:38

non giriamoci troppo intorno, chi ha fatto, chi non ha fatto, quando, come, perche'. Le leggi se non funzionano e/o non vanno bene si possono cambiare e tanto per non "menar il can per l'aia" anche in fretta. Quando "loro" decidono per aumentarsi lo stipendio o per mettercelo in quel posto facendoci lavorare fino alla morte le leggi vengono approvate in 2 giorni, e non e' un modo di dire.

gneo58

Ven, 14/07/2017 - 08:39

premesso quanto esposto nel mio precedente io sono per il taglio della mano - e non in senso figurativo.

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Ven, 14/07/2017 - 08:47

E dire che il problema rom c'era chi l'aveva risolto oltre 70 anni fa... Ci si preoccupa tanto dell'invasione di africani ed islamici (giustamente) ma si sottovaluta questo cancro che ci sta divorando dall'interno. I rom sono già oltre 40 milioni ed hanno superato numericamente popolazioni autoctone di grandi Paesi come la Spagna e la Polonia (38 milioni di cittadini ciascuna). Il dato più inquietante è che gli zingari si stanno decuplicano con velocità sempre crescente perché le loro femmine rimangono gravide già a 11/12 anni.

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 14/07/2017 - 09:16

Per gli utili idioti (@Stalin) della carta di Roma: gli Zingari sono brave persone, mentre i ROM sono tutti delinquenti!

uberalles

Ven, 14/07/2017 - 09:34

La menopausa arriverà anche a lorsignore, allora faremo i conti...Ah, scusate, non sapevo che la carcerazione non si applica anche alle nonne!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 14/07/2017 - 11:07

menopausa? Ma allora ci saranno le figlie che continueranno a...lavorare.

TSUBAME1

Ven, 14/07/2017 - 13:23

Espellere loro e tutto il clan. Se rientrano (identificate tramite impronte digitali) le mettiamo su una bella barca ONG per mandarle in Africa dicendo all'ONG che altrimenti per loro ci saranno i lavori forzati nelle miniere di sale. Così compensiamo almeno in parte l'invasione e le navi non fanno n viaggio vuote.

walter viva

Ven, 14/07/2017 - 17:28

In galera con prole, nonni e tutta la schiatta.